Origine, produzione e utilizzi

Il latte di soia è un prodotto ricavato dalla lavorazione dei semi dell’omonimo legume attraverso processi di essiccazione, macinazione, macerazionebollitura. È originario della Cina e trova impiego soprattutto all’interno della tradizione culinaria asiatica. Questa bevanda vegetale può essere consumata al naturale ma si presta anche a sostituire l’uso del latte comune in molte ricette dolci e salate.

Il sapore di questo latte può variare molto da un prodotto e all’altro ma è in genere delicato e non troppo dolce. Si trovano però in commercio anche tipologie aromatizzate e dolcificate. Chi apprezza questa bibita la beve sia fresca che all’interno del caffè e dei frullati di frutta. Il latte di soia biologico si rivela anche un ottimo ingrediente per la preparazione di creme, besciamelle e gelati.

Da questa caratteristica bevanda si ottengono infine anche prodotti caseari di origine vegetale come il tofu, la ricotta e lo yogurt.

Caratteristiche nutrizionali e proprietà

Questa bevanda a base di soia è una delle più sane e valide alternative al latte di origine animale. Insieme al latte di avena e al latte di mandorle è infatti una delle fonti proteiche vegetali più gradite e ricercate dell'ultimo periodo. È consumata specialmente da intolleranti al lattosio e da chi segue alimentazioni vegane e vegetariane.

Questa bibita dal gusto gradevole e particolare è ricca di sostanze antiossidanti e racchiude oltretutto proteine, minerali e vitamine. Il calcio in esso contenuto è minore rispetto a quello presente nel latte vaccino tuttavia possiamo al contrario individuare maggiori quantità di magnesio e ferro.

Se confrontato con il latte animale quello di soia è anche più leggero sotto il profilo dei grassi, delle calorie e dei carboidrati. Racchiude invece una percentuale superiore di fibre così come di vitamine A, B3, B6, C ed E. Essendo inoltre privo sia di colesterolo che di glutine il latte di soia bio può essere considerato un prodotto davvero salutare e adatto a tutti.

Il suo uso è consigliato infatti anche ai soggetti diabetici e a coloro che seguono diete dimagranti.

Il latte di soia per i neonati

Il latte di soia può essere consumato anche dai neonati. È infatti nutriente e indicato specialmente in caso di allergie e intolleranze alle proteine animali. Il suo impiego si rivela utile anche in caso di disturbi gastrointestinali: essendo infatti privo di lattosio risulta più facilmente digeribile e non produce i tipici effetti collaterali dal latte tradizionale.

L’uso di questo latte in polvere è in genere raccomandato soltanto per periodi di tempo limitati in quanto sembra non poter sostituire in tutto e per tutto il latte tradizionale. Il latte di soia per bambini si trova in vendita online, in farmacia e in alcuni supermercati.