Avena: un latte sano e molto particolare

Il latte di avena è una bevanda vegetale ottenuta dalla farina dell’omonimo cereale. Benché questo grano sia noto per lo più per le benefiche proprietà di cui gode la sua crusca, non bisogna sottovalutare i vantaggi che derivano anche dall’impiego del suo latte.

Insieme al latte di soia e a quello di riso, il latte d’avena è infatti tra bevande più apprezzate e impiegate da chi desidera evitare, per motivi di salute, il latte vaccino. Contiene sostanze antiossidanti che contrastano l’invecchiamento cellulare e fibre che migliorano e facilitano la digestione.

Secondo alcuni studi l’avena sembrerebbe anche ridurre i livelli di trigliceridi e di colesterolo “cattivo” nel sangue. Questa bevanda può essere usata allo stesso modo del latte tradizionale: può essere assaporata da sola oppure usata come ingrediente per la preparazione di ricette vegane e vegetariane.

L’avena vanta inoltre proprietà antitumorali ed è un alimento molto vantaggioso in caso di stitichezza. Il latte d’avena può essere un valido aiuto anche per chi segue diete dimagranti: attenua il senso di fame ed è al contempo un prodotto ipocalorico.

Valori nutrizionali per 100 g di prodotto Latte Vaccino Intero Latte d'Avena
     
Valore energetico 63 kcal 47 kcal
Carboidrati 4,7 mg 6,6 mg
Proteine 3,3 g 1,4 g
Lipidi 3,6 g 1,6 g
Fibre 0 g 0,8 g
Colesterolo 11 mg 0 mg

Benefici e controindicazioni del latte di avena

Il latte di avena è un valido sostituto dal latte di origine animale. Non contiene le stesse percentuali di proteine tuttavia è tra i latti vegetali a minor apporto calorico. È povero di grassi ed è totalmente privo di colesterolo.

Come anche il latte di soia, il latte d’avena è un prodotto biologico e naturale che contiene una buona percentuale di carboidrati e di vitamina E. Rispetto al latte tradizionale contiene inoltre una quota maggiore di fibre.

Il latte di avena, come d'altronde anche tutte le altre tipologie di latti vegetali, è altamente digeribile ed è un valido aiuto per chi soffre di intolleranza al lattosio o di ipercolesterolemia. Grazie alle presenza della vitamina B9 è inoltre una bevanda apprezzata per la prevenzione dell’anemia.

Il latte d’avena è controindicato solo per chi soffre di intolleranza al glutine.