Scegli e Acquista il Latte d'Avena che Preferisci! Potrai leggere il resto con calma.

Latte d'avena: un prodotto sano e molto particolare

 

Il latte di avena è una bevanda vegetale ottenuta dalla farina dell’omonimo cereale. Benché questo grano sia noto per lo più per le benefiche proprietà di cui gode la sua crusca, non bisogna sottovalutare i vantaggi che derivano anche dall’impiego del suo latte.

Insieme al latte di riso e a quello di soia, il latte d’avena è infatti tra le bevande più apprezzate e impiegate da chi desidera evitare, per motivi di salute o di etica, il latte vaccino. Contiene sostanze antiossidanti che contrastano l’invecchiamento cellulare e fibre che migliorano e facilitano la digestione.

Secondo alcuni studi l’avena sembrerebbe anche ridurre i livelli di trigliceridi e di colesterolo “cattivo” nel sangue.
L’avena vanta inoltre proprietà antitumorali ed è un alimento molto vantaggioso in caso di stitichezza. Il latte d’avena può essere un valido aiuto anche per chi segue diete dimagranti: attenua il senso di fame ed è al contempo un prodotto ipocalorico.

Come bere il latte d’avena? Poiché non è un vero e proprio latte, si può bere sia durante i pasti, come una qualsiasi bevanda, sia a colazione che a merenda, proprio come il latte tradizionale.

Avendo inoltre un sapore dolce e delicato, il latte d’avena può essere utilizzato per la preparazione di dolci, in sostituzione del latte vaccino, e di diverse altre pietanze, soprattutto se vegane o vegetariane.

Valori nutrizionali per 100 g di prodotto Latte Vaccino Intero Latte d'Avena
     
Valore energetico 63 kcal 47 kcal
Carboidrati 4,7 mg 6,6 mg
Proteine 3,3 g 1,4 g
Grassi 3,6 g 1,6 g
di cui saturi 2,11 g 0,3 g
di cui monoinsaturi 1,1 g -
di cui polinsaturi 0,12 -
Glucidi 4,7 g 6,6 g
di cui semplici 4,7 g 5,2 g
di cui complessi 0 g 1,3 g
Fibre 0 g 0,8 g
Colesterolo 11 mg 0 mg

Proprietà e benefici del latte di avena

Il latte di avena è un valido sostituto del latte di origine animale. Sia nel caso in cui si scelga di seguire una dieta vegana che nell’ipotesi in cui ci siano problemi di salute, infatti, esso si dimostra un ottima alternativa.
Vediamo nello specifico quali sono tutte le proprietà e i benefici che il latte d’avena può apportare al nostro organismo.

  • Pur non contenendo le stesse percentuali di proteine, tra i latti vegetali che conosciamo e che si trovano in commercio, quello d’avena ha il minor apporto calorico, è povero di grassi ed è totalmente privo di colesterolo.
    Oltre a non apportare colesterolo nell’organismo, esso è in grado di ridurre i livelli di quello già presente nel sangue. Ciò aiuta a prevenire malattie di natura cardiovascolare, tra cui l’arteriosclerosi.
  • Essendo ricco di acido folico, è molto consigliato alle donne in gravidanza, dato che aiuta a prevenire eventuali malformazioni del bambino, oltre a contribuire notevolmente alla formazione della colonna vertebrale e del sistema nervoso. L’acido folico è, inoltre, importantissimo per la produzione dei globuli rossi e per prevenire alcuni tipi di anemie.
  • Avendo un basso contenuto di zuccheri, il latte d’avena è molto consigliato per i soggetti diabetici e per tutte le persone che hanno la necessità di moderare l’apporto di zuccheri al proprio organismo.
  • Rispetto al latte tradizionale ha una maggiore quantità di fibre e per questo è un importante coadiuvante nel facilitare il transito intestinale. Il suo consumo è dunque altamente consigliato a chi soffre di stitichezza.
  • Al pari del latte di soia, anche il latte d’avena è un prodotto biologico e naturale che contiene una buona percentuale di carboidrati e di vitamina E.
    Esso, come tutte le altre tipologie di latte vegetale, risulta altamente digeribile ed è un valido aiuto per chi soffre di intolleranza al lattosio. Pertanto è perfetto sia per i bambini che per gli adulti.
  • Grazie alle presenza della vitamina B9 è inoltre una bevanda apprezzata per prevenire l’anemia. Tale sostanza è importantissima per il sistema nervoso, visto che riesce a mitigare gli stati di ansia e ridurre stress. Per questo è considerato un ottimo calmante naturale.
  • Ricco di calcio e ferro, il latte d’avena dona salute alle ossa e ai denti. Per questo è molto consigliato anche alle donne in menopausa.
  • Bere il latte d’avena dona un piacevole senso di sazietà; anche per questo motivo è altamente indicato a chi ha necessità di perdere peso. Soprattutto se assunto durante i pasti, le fibre solubili dell’avena si gonfiano nelle pareti dello stomaco e gli donano un senso di pienezza.
  • Nel latte d’avena vi sono tantissimi acidi grassi essenziali, come l'acido linoleico, che è un ottimo ricostituente ed energizzante naturale. Pertanto, si consiglia di bere latte d’avena o consumare avena in fiocchi soprattutto nei periodi di convalescenza, o quando si necessita di essere in forze. I bambini e gli sportivi, infatti, ne dovrebbero fare largo uso.

Il latte d’avena si trova ormai in tutti i supermercati ma bisogna fare attenzione all’etichetta! Spesso negli ingredienti è possibile rilevare la presenza di oli aggiunti (quasi sempre quello di girasole). Ciò non altera in alcun modo le proprietà della bevanda, ma solo a condizione che esso sia aggiunto a freddo! Il prezzo può essere compreso tra 1,50 e 2,00 euro.

Latte di avena fatto in casa

Il latte d’avena si può fare persino in casa, se si ha buona volontà!

Il sapore di quello fai da te è sicuramente più pungente e acidulo rispetto a quello comprato, ma si può ovviare a questo inconveniente semplicemente usando una bacca di vaniglia, della cannella, o aggiungendo un dolcificante naturale in dosi moderate, come il miele o lo sciroppo d’acero. C’è persino chi aggiunge una banana schiacciata che funge sia da addensante che da dolcificante.
Il procedimento è molto semplice:

  • Mettere dei fiocchi d’avena in acqua bollente, appena tolta dal fuoco, e lasciarli riposare per mezz’ora circa insieme agli aromi, se volete.
  • Mettere tutto in un mixer oppure sminuzzare con un frullatore a immersione.
  • Una volta ottenuta la purea filtrare con un colino molto stretto e subito dopo trasferire in una bottiglia di vetro.
  • A questo punto il latte d’avena è pronto per essere consumato!

Se dovesse avanzare, si può conservare comodamente in frigorifero per 3 giorni circa.

Controindicazioni

Il latte d’avena è controindicato solo per chi soffre di intolleranza al glutine, anche se studi recenti non riportano grossi effetti indesiderati, a meno che non se faccia un consumo smodato. Quindi, le persone che soffrono di celiachia o di allergie particolari, come quella al nichel e ai cereali (specialmente all'avena), possono riscontrare alcune reazioni allergiche: principalmente diarrea, nausea e disturbi intestinali.
Inoltre, il consumo eccessivo del latte di avena può causare disturbi allo stomaco, dolori addominali e mal di testa.

Scritto da Lo staff di Sorgente Natura