Cos'è l'alga Wakame?

La Wakame (Undaria pinnatifida) è un'alga marina originaria dei mari giapponesi, molto simile alle Kombu, termine utilizzato per indicare le alghe commestibili appartenenti al genere Laminaria (Laminaria japonica) insieme alle quali rappresenta una risorsa alimentare fondamentale per l'economia delle nazioni del sud-est asiatico.

Quest'alga bruna è parecchio florida in acque profonde dai 6 ai 12 metri e popola sopratutto i fondali rocciosi, dove può crescere fino ad una trentina di centimetri. La Wakame predilige temperature comprese tra i 5 e i 18°C e, al contrario, smettere di prosperare quando l'acqua supera i 25°C.

La raccolta della Wakame avviene in primavera mediante l'utilizzo di barche e rastrelli in modo da staccare le piante radicate alla superficie rocciosa alla quale aderiscono.

Terminata la raccolta queste alghe vengono fatte seccare e successivamente confezionate oppure sbollentate in un primo momento in acqua per poi metterle a seccare su di una fune.

In Giappone le alghe Wakame fresche sono vendute nei mercati mentre quelle che vengono esportate sono essiccate. Nel territorio nipponico questo tipo di alga è la terza in ordine di popolarità, subito dopo l'alga Nori e la Kombu, mentre in occidente è la più gradita a causa della sua maggiore delicatezza in quanto a sapore.

Proprietà e benefici dell'alga Wakame

Le alghe Wakame contengono un'ottima quantità di proteine e di amminoacidi essenziali tale per cui si dimostra un elemento ideale per i soggetti che seguono i principi di una dieta vegetariana, vegana o macrobiotica. Questa può essere considerata principalmente come un ricostituente naturale in grado di apportare tutti i vari nutrienti necessari al nostro organismo, combattendo stanchezza, carenze vitaminiche e minerali, concentrazione ridotta, fragilità di unghie e capelli e debolezza.

Valori nutrizionali per 100 g di Alghe Wakame
Valore energetico 45 Kcal
Grassi totali 0,64 g
Carboidrati 9,14 g
Proteine 3,03 g
Fibre 0,5 g
Zuccheri 0,65 g
Acqua 79,99 g
Ceneri 7,2 g
Calcio 150 mg
Sodio 872 mg
Fosforo 80 mg
Potassio 50 mg
Ferro 2,18 mg
Magnesio 107 mg
Zinco 0,38 mg
Rame 0,284 mg
Manganese 1,4 mg
Selenio 0,7 mcg
Vitamina A 360 IU
Tiamina, vitamina B1 0,06 mg
Riboflavina, vitamina B2 0,23 mg
Niacina, vitamina B3 1,6 mg
Folati 196 mcg
Beta-Carotene 216 mcg

A questo prodotto sono attribuite importanti potenzialità dimagranti, supportate dall'ingente contenuto di minerali come iodio e selenio, considerati fondamentali per una corretta funzionalità della tiroide la quale, mediante i suoi ormoni influisce notevolmente il metabolismo.

Inoltre, quest'alga, attraverso l'effetto saziante dovuto principalmente  alla distensione delle pareti gastriche ad opera del rigonfiamento prodotto dal contatto tra le fibre colloidali e l'acqua presente all'interno dell'intestino, allontana l'appetito favorendo di conseguenza la perdita di peso.

La Wakame è anche una fonte di lignani, antiossidanti che svolgono un'azione di contrasto nei confronti di tumori impedendo lo sviluppo delle cellule neoplastiche.

Infine la presenza di alginati conferiscono a questo prodotto una protezione in caso di problemi gastrici come acidità e reflusso gastroesofageo.

Come utilizzare le alghe Wakame

Le alghe Wakame sono consumate abitualmente nei paesi di origine come alimento tuttavia, grazie alle notevoli proprietà nutrizionali che le caratterizzano, esse vengono commercializzate in Occidente per lo più come integratore alimentare.

Le dosi consigliate corrispondono tra i 2 e i 4 grammi di alga Wakame essiccata al giorno. É possibile aggiungerla ad un centrifugato di verdure o ancora per guarnire l'insalata o come ingrediente per la preparazione di ricette come zuppe, stufati e risotti o per condimenti tradizionali come il gomasio.

Scritto da Lo staff di Sorgente Natura