Come si ottiene l'Olio di Canapa?

L'olio di canapa si ottiene lavorando i semi della Cannabis Sativa. Questo prodotto può essere ottenuto mediante spremitura a freddo o attraverso estrazione determinata da solventi. Una volta raffinato, l'olio di semi di canapa appare di colore chiaro, tendente al trasparente e con un sapore che ricorda vagamente quello delle nocciole.

Benefici e proprietà dell'Olio di Canapa

L'olio di canapa è noto per il suo ottimale equilibrio di acidi grassi essenziali omega3 e omega6, presenti in relazione al rapporto 3:1. Tale prodotto è ottenuto attraverso spremitura a freddo contiene circa il 10% di acidi grassi saturi e circa il 90% di acidi grassi insaturi. Oltre a ciò, insieme ai pesci, ai semi di lino e ad altri oli, questo olio è considerato una delle poche fonti alimentari di acido linolenico.

Un cucchiaio di olio di semi di canapa fornisce all'organismo circa 1,7 grammi di omega3 riuscendo a soddisfare il fabbisogno giornaliero di un soggetto adulto, tuttavia esso non è comunque utilizzabile come sostituto del pesce dal momento in cui questo prodotto non contiene quantità significanti di acido docosaesaenoico (DHA) e di acido eicosapentaenoico (EPA).

L'olio di semi di canapa contiene anche una buona quantità di proteine, di carboidrati e di fibre insolubili ed è principalmente un valido antinfiammatorio ed è inoltre indicato per la cura di numerose patologie tra le quali:

  • Colesterolo: l'uso quotidiano di questo prodotto (circa 4/5 cucchiaini al giorno) è indicato per far diminuire i livelli di colesterolo LDL nel sangue riducendo così anche il rischio di trombosi.
  • Sindromi neurologiche e ginecologiche: L'olio di canapa è molto utilizzato in caso di menopausa e sindrome premestruale, inoltre viene impiegato per curare l'osteoporosi ma anche i problemi di apprendimento e di memoria, nonché come terapia per sanare depressione cronica, epilessia, mancanza di attenzione e depressione post-parto.
  • Infiammazioni e malattie delle ossa: questo olio viene usato per prevenire e sanare artrosi, artrite reumatoide e malattie infiammatorie come colite, infezione della vescica, irritazioni al colon ecc..
  • Malattie cardiovascolari: L'olio di semi di canapa aiuta a prevenire e a ridurre il rischio di arteriosclerosi e altre malattie cardiovascolari evitando l'accumulo di grasso nelle arterie.
  • Malattie respiratorie: Questo prodotto è impiegato nella cura di malattie asmatiche e respiratorie.
  • Malattie cutanee: l'olio di canapa, essendo un efficace antinfiammatorio è anche molto indicato per la cura di psoriasi, eczemi, micosi, dermatiti, irritazioni da allergie e può inoltre migliorare le condizioni della palle affetta da acne ed è efficace anche per la cura di onicomicosi (funghi alle unghie).

Controindicazioni

L'olio di semi di canapa non presenta alcuna controindicazione verificata tuttavia si sconsiglia di assumerlo in dosi molto elevate per evitare il manifestarsi di problematiche inaspettate.

Alcuni utilizzi dell'Olio di Canapa

L'olio di canapa può essere adoperato in maniere differenti e in vari settori. Esso per esempio può essere utilizzato come combustibile in alcuni tipi di motore ed in particolare quelli a Diesel.

Per mantenere intatte le sue proprietà terapeutiche è consigliato consumarlo a crudo, per condire zuppe, insalate, pasta, riso, verdure ecc. É sconsigliato l'uso di olio di canapa per le fritture dal momento in cui questo prodotto ha un basso punto di fumo.

Oltre che nel settore alimentare, l'olio di semi di canapa è utilizzabile anche come olio per massaggi per pelle secca ma anche come ingrediente per la preparazione di prodotti cosmetici “anti aging” ovvero anti-invecchiamento come creme, unguenti, detergenti, ma anche come balsamo e shampoo per la cura dei capelli.

L'olio di semi di canapa può essere adoperato anche nella produzione di vernici, come alternativa all'olio di lino, per tinteggiare le pareti esterne degli edifici in quanto esso è in grado di migliorare la resistenza alla salsedine.