Burro corpo montato

Il burro montato è un composto molto corposo che funge da idratante strordinario. Può essere usato su tutto il corpo, sulle mani e in generale sulle zone secche e screpolate.

Ingredienti:

Procedimento

Fondete tutti i burri a bagnomaria e, una volta sciolti, toglieteli dal fuoco e aggiungete gli oli e l'amido (che avrete sciolto precedentemente in una piccola quantità di olio) e mescolate con un cucchiaino. A questo punto, montate tutto con le fruste per un minuto, proprio come si fa con le uova. Al termine (il preparato sarà ancora liquido) inserite il contenitore in freezer per una decina di minuti, tiratelo fuori e frullate di nuovo per 3-4 minuti. Inserite di nuovo in freezer un'ultima volta (per 5 minuti), estraetelo, aggiungete l'olio essenziale e continuate a montare fino a quando non avrà raggiunto una consistenza simile a quella della panna montata. Conservate il burro in un barattolino.

Tempo di conservazione: 6 mesi.

Burro vegetale

A partire da un olio vegetale (d'oliva, di riso, d'albicocca) è possibile preparare un burro, utile poi come idratante per zone specifiche del corpo (a seconda delle proprietà dell'olio usato) o come base per altre preparazioni.

Ingredienti:

  • 30 g di acido stearico
  • 10 g di alcol cetilico

Procedimento:

Versate tutti gli ingredienti in un contenitore di vetro e fondeteli a bagnomaria, mescolando bene. Quando si sono fusi, togliete il vasetto dal fuoco continuando a mescolare fino a quando il preparato non avrà iniziato a raffreddarsi. A questo punto, versate il composto in un barattolino e lasciatelo raffreddare completamente. Infine, chiudete il contenitore e tenetelo in un luogo asciutto. 

Tempo di conservazione: 6 mesi.

Unguento al timo

[...] Il principio attivo di questa pianta è il timolo, un particolare fenolo con potere antisettico, antispasmodico e vermifugo. È un potente digestivo, efficace contro le infezioni alle vie urinarie e le infiammazioni dell'apparato respiratorio. Inoltre, ha il potere di disinfettare la pelle, stimolare la circolazione sanguigna e riequilibrare la produzione di sebo dei capelli. Infine, è un ottimo rimedio contro tosse, asma, bronchite e raffreddore, grazie alle sue proprietà balsamiche e fluidificanti. In particolare, in caso di tosse e mal di gola, potete strofinarne una piccola quantità sotto i piedi del bimbo, che ne trarrà immediato beneficio.

Ingredienti:

  • 45 ml oleolito di timo
  • 15 g di cera d'api
  • 10 ml tintura madre di timo
  • 20 gocce di olio essenziale di timo

Procedimento:

Versate la cera in un contenitore di vetro e fatela sciogliere a bagnomaria, quindi aggiungete l'oleolito e mescolate con un cucchiaino, in modo che si amalgamino. A questo punto, togliete il contenitore dal fuoco e aggiungete gli oli essenziali e la tintura madre (precedentemente praparati), continuando a mescolare. Mentre il composto si raffredda, iniziate a mescolare vigorosamente. Versate quindi il composto (ancora morbido) in un contenitore e copritelo con un telo di cotone. Aspettate che si raffreddi completamente. Passata qualche ora, chiudete il contenitore e riponetelo in un luogo asciutto. 

Tempo di conservazione: 12 mesi. 

Pomata all'arnica

[...] Questa pomata rappresenta un rimedio utile in caso di dolori muscolari, contusioni, ematomi e infiammazioni, ma anche slogature e distorsioni. I principi attivi contenuti nell'arnica infatti sono flovonoidi, triterpeni, e lattoni sesquiterpenici, che le conferiscono proprietà antinfiammatorie, antimicrobiche, antidolorifiche e stimolanti della circolazione e favoriscono il riassorbimento dei lividi.

Ingredienti:

  • 8 ml di tintura madre di arnica

Procedimento:

Versate la cera in un contenitore di vetro e fatela sciogliere a bagnomaria, quindi aggiungete l'oleolito e mescolate con un cucchiaino, in modo che si amalgamino. A questo punto, tirate il contenitore fuori dal fuoco e aggiungete gli oli essenziali e la tinura madre (precedentemente preparati), continuando a mescolare. Mentre il composto si raffredda, iniziate a mescolare vigorosamente e, se volete, date un paio di frullate con un aerolatte. Versate quindi il composto (ancora morbido) in un contenitore e copritelo con un telo di cotone. Aspettate che si raffreddi completamente. Passata qualche ora, chiudete il contenitore e riponetelo in un luogo asciutto.

Tempo di conservazione: 12 mesi.

Crema detergente e purificante

Il rhassoul (o ghassoul) è un'argilla saponifera del Marocco ricca di minerali. Contiene delle saponine che gli conferiscono un potere detergente dolce e delicato che rispetta il naturale equilibrio idrolipidico della pelle. Può essere utilizzato per lavare il viso, il corpo e i capelli. La polvere shikakai, invece, viene ricavata dalla macinazione fine di un frutto indiano originario dell'Asia. Anche questa sostanza è ricca di saponine e per questo viene usata fin dai tempi antichi per il suo potere lavante, soprattutto sui capelli, sui quali ha un'azione ammorbidente, nutritiva, rinforzante, purificante e antiforfora. Può essere anche usata sulla pelle con eccellenti risultati proprio per la sua dolcezza e il suo leggero potere sfoliante. Ridona luminosità e tono alla pelle spenta.

Ingredienti:

  • 7,50 g di shikakai
  • 1 goccia di olio essenziale di lavanda
  • 8 gocce di Cosgard

Procedimento:

Unite rhassoul e shikakai in una ciotolina e aggiungete a poco a poco l'acqua o l'idrolato, mescolando con un cucchiaio di legno non trattato, di plastica o di ceramica. Quando la pastella è omogenea, ma non ancora liscia e morbida, aggiungete la glicerina, il gel d'aloe e mescolate. A questo punto, aggiungete l'olio di germe di grano e gli olio essenziali. Aggiungete il conservante e misurate il pH. Riponete il composto in un contenitore pulito e asciutto.

Tempo di conservazione: circa 2-3 mesi.

Cold cream

La cold cream è un invenzione attribuita a Galeno, un famoso medico dell'antica grecia, ancora oggi considerata un rimedio molto efficace. In origine si chiamava ceretum refrigerans, letteralmente "cera rinfrescante", e si distingue dagli unguenti perché, grazie a una piccola percentuale d'acqua, oltre a nutrire la pelle la rinfresca e la tonifica. Si tratta di una crema straordinariamente grassa e corposa, adatta alle zone del corpo particolarmente secche. Alcune persone la utilizzano anche sul viso, ma in quel caso è preferibile farlo solo sulla pelle umida, in modo che possa assorbirsi velocemente.

Ingredienti:

Procedimento:

Fate sciogliere a bagnomaria la cera e l'olio (se volete potete usare una parte di olio e una di burro vegetale - come il karitè - al posto del solo olio, oppure potete mescolare insieme diversi tipi di oli) mescolando con un cucchiaino. Una volta fusi, toglieteli dal fuoco e iniziate a frullare con un aerolatte. Mentre frullate, iniziate a versare, poco alla volta l'acqua distillata precedentemente pesata. Continuate a frullare fino a che il preparato non avrà assunto una consistenza densa e morbida. Mettete da parte l'aerolatte e continuate a mescolare con un cucchiaino. Quando è completamente fredda, trasferitela in un contenitore. Dura un paio di mesi, ma se volete prolungarne la durata potete conservarla in frigo.

 

 

Tratto da "Igiene e cosmesi naturali. Idee e ricette per il bambino, la famiglia e la casa" di Maura Gancitano. Il leone verde.

Scritto da Lo staff di Sorgente Natura