La crema di arachidi è uno dei prodotti più venduti e consumati nel continente americano e, negli ultimi anni sbarcato anche da noi.

Questa deliziosa crema fu inventata (o almeno così si pensa) dal farmacista George A. Bayle Jr. di Saint Louis in Missouri, alla fine del XIX secolo, come sostituto della carne per il suo alto contenuto proteico.

La crema di arachidi si ricava principalmente dalla macinazione dei semi di arachidi inizialmente tostati, originari di una pianta del Brasile ma attualmente diffusa in tutto il mondo.

Differenza tra crema di arachidi e burro di arachidi

Molti non lo sanno ma tra crema e burro di arachidi c'è differenza. Il burro di arachidi (più diffuso ed industrializzato) possiede un alto contenuto di grassi saturi (grassi cattivi) per via degli oli vegetali idrogenati e del tipo di lavorazione dei semi, privati delle loro proprietà benefiche. In più contengono zuccheri raffinati aggiunti o sale.

La crema di arachidi invece non contiene oli idrogenati o zuccheri raffinati, ma è realizzata esclusivamente dal processo di macinazione dei semi tostati, e sono principalmente biologiche, cioè con ingredienti esclusivamente naturali da agricoltura biologica, senza coloranti ne conservanti, e riducendo al minimo l'impatto ambientale.

Le proprietà e benefici della crema di arachidi biologica

La crema di arachidi biologica è prima di tutto un'alimento ricco di proteine vegetali e quindi ottimo sostituto della carne (molto indicato per chi segue una dieta vegetariana o vegana).

Fonte di grassi insaturi, cioè “grassi buoni” per il nostro organismo, conosciuti anche come Omega 3 e 6, utili per la prevenzione di malattie cardiovascolari. Inoltre, contengono elementi come vitamina E e B, sali minerali (ferro, potassio, fosforo e magnesio, ma anche zinco e rame).

Panino con crema di arachidi biologica

La crema di arachidi biologica è ideale per chi soffre di celiachia, perché non contiene glutine, ed è un prodotto che può essere utilizzato con parsimonia anche dai diabetici, essendo povero di zuccheri semplici.

Di per sé, la crema di arachidi biologica è più calorica rispetto a quelle tradizionali, ma attenzione! Quelle tradizionali possono sembrare più light ma in realtà, per via degli oli idrogenati, coloranti e zuccheri raffinati, compensano la mancanza di grassi, mentre all'interno delle creme di arachidi biologiche i grassi sono naturali e più “sani” (non dimenticate che il nostro corpo necessità in parte di grassi buoni).

Usi e consumi della crema di arachidi biologica

Grazie alle sue proprietà precedentemente elencate, la crema di arachidi biologica è un vero e proprio energizzante per il corpo ed è ottima infatti come spuntino per gli sportivi o per chi esegue un'intensa attività fisica quotidiana. Essendo così ricca di proteine è utilizzata da chi vuole aumentare la propria massa muscolare (ad esempio sportivi o per chi fa macchine e pesi).

Ideale è consumarla durante la prima colazione o come spuntino per ricaricarsi, da spalmare su due fette di pane (consigliato integrale) e marmellata biologica (anche senza). Può essere impiegata per realizzare dolcissimi biscotti (i famosi Peanut Cookies) oppure in sostituzione al normale burro di origine animale per torte o muffin.

Crema di arachidi biologica (e vegan) da fare in casa

Ecco una ricetta semplice e veloce per realizzare una squisita crema di arachidi, 100% bio e vegan.

Ingredienti:

  • 2 tazze di arachidi biologiche tostate (non salate)
  • 3 cucchiai di olio d'oliva o di semi di arachidi (biologico)
  • 1 cucchiaio di zucchero integrale di canna (biologico)
  • 1 pizzico di sale fino

Per prima cosa, tritare le arachidi tramite l'utilizzo di un frullatore. Successivamente unire l'olio, zucchero di canna e sale. Una volta ottenuto un composto denso e cremoso, la nostra crema di arachidi è pronta per essere gustata.

Una versione alternativa può essere l'aggiunta di noci o di cacao magro.

Scritto da Lo staff di Sorgente Natura