Repellenti naturali per la casa e il giardino

I metodi e gli strumenti per tenere alla larga le zanzare sono davvero tantissimi: si può ricorrere alle classiche spirali, alle piastrine ma anche a candele, incensi, oli essenziali e tanto altro ancora. Non tutti i prodotti sono però uguali e ciò che fa davvero la differenza è la loro formulazione. Per avere la certezza di utilizzare repellenti che siano al tempo stesso efficaci e sicuri per la salute occorre perciò evitare tutti quei prodotti che contengano al loro interno sia sostanze tossiche che di origine chimica.

Tra gli ingredienti più dannosi, e quindi da evitare, vi sono l’ammoniaca e il dietiltoluamide (DEET): specialmente quest’ultimo, nonostante sia stato classificato come sostanza neurotossica, si trova all’interno di numerosi prodotti industriali sia per ambienti che per il corpo. Ma niente paura: la natura ci mette infatti a disposizione anche tante validissime soluzione prive di controindicazioni e di effetti collaterali.

 

Citronella Pianta Antizanzare

 

Tra le piante odorose che sono in grado di allontanare gli insetti ricordiamo la citronella, la lavanda, il rosmarino, la menta, il geranio, l’alloro, la verbena, la calendula, il shiso e l’eucalipto. Tutti questi fiori e queste piante aromatiche permettono di respingere le zanzare grazie al loro odore e possono essere coltivate vantaggiosamente in giardino o sul balcone. Chi non ha invece il pollice verde, oppure ha poco tempo a disposizione, può limitarsi a disperdere il loro profumo in casa grazie ai rispettivi oli essenziali. Per propagare queste profumazioni nell’aria basta utilizzare i brucia essenze oppure creare delle candele o dei deodoranti per ambienti fai da te.

Un altro prodotto ecologico e naturale per ambienti, che profuma e tiene a distanza le zanzare, è la carta d’Eritrea. La sua fragranza permette anche di tenere lontane le tarme dagli armadi e di eliminare i cattivi odori nelle stanze. Come non ricordare infine l’incenso di palo santo? Questo aroma risulta davvero sgradevole per le zanzare ma è al tempo stesso benefico per gli esseri umani; può essere inoltre acceso in presenza di bambini, neonati e donne in gravidanza.

Prodotti e ingredienti antizanzare per il corpo

Le migliori lozioni repellenti per zanzare, così come i migliori spray, sono quelli che contengono tutte le materie prime di cui già si è detto sopra. Per evitare prodotti che possano risultare irritanti per la pelle è preferibili scegliere inoltre formulazioni che siano prive di gas, conservanti, additivi sintetici e che contengano invece sostanze naturali di origine biologica certificata.

Quando ci si trova a dover scegliere tra una vasta gamma di prodotti come spray, stick, roll-on e creme, un altro aspetto abbastanza importante da considerare è la presenza di sostanze ad azione emolliente. Affinché un prodotto possa proteggere dalle zanzare senza rischiare di seccare o infastidire la pelle, è bene che al suo interno siano presenti anche ingredienti nutrienti come ad esempio oli, gel e burri vegetali. I prodotti così concepiti possono essere utilizzati infatti anche da bambini e neonati così come da tutti coloro che hanno una pelle particolarmente sensibile.

Altri rimedi naturali molto utili per i bambini sono infine i notissimi braccialetti antizanzare. Questi oggetti rappresentano una valida alternativa all’uso topico degli oli essenziali in quanto permettono di godere delle stesse proprietà dei primi senza il rischio però di ungere la pelle. I braccialetti alla citronella possono inoltre essere indossati ripetutamente ed essere ricaricati all’occorrenza con l’apposito olio essenziale.

 

Rimedio Antizanzare Bio Naturale

Antizanzare bio naturale fatto in casa 

Ingredienti per 125 ml di prodotto:

  • 120 ml di acqua distillata
  • 10 gocce di uno o più tra i seguenti oli essenziali: lavanda, cedro, citronella, limone, menta, rosmarino, eucalipto, geranio, melissa, chiodi di garofano, verbena

Preparazione e utilizzo:

Unire tutti gli ingredienti all'interno di un flacone spray e applicare il prodotto sulle zone del corpo da proteggere.