Alcune informazioni sulla Yerba Mate

La Yerba Mate o Erba Mate (Ilex Paraguariensis) è una pianta originaria di Brasile, Argentina e Paraguay dalle cui foglie si ricava una bevanda molto diffusa in Sud America dalle numerosissime proprietà.

Assieme a caffè, the e cacao, il mate è una tra le più importanti fonti naturali di caffeina tanto che l’infuso viene generalmente consumato come tonificante ed energizzante.

Nella medicina tradizionale del Sud America è impiegato inoltre nel trattamento di mal di testa, problemi digestivi e obesità.

Composizione

L’infuso che si prepara con yerba mate è generalmente, oltre che ricco di caffeina, anche una buona fonte di vitamina C, vitamine del gruppo B, proteine, polifenoli e sali minerali come calcio e fosforo. L’erba mate contiene inoltre mateina, sostanza appartenente alla stessa famiglia della caffeina ma che, a differenza di quest’ultima non crea dipendenza ed effetti collaterali quali agitazione, insonnia e palpitazioni.

Proprietà e benefici della Yerba Mate

Consumare un infuso di erba mate apporta numerosi benefici, tra cui:

  • Stimola il sistema nervoso senza dare ansia o nervosismo.
  • Aumenta la concentrazione.
  • Previene la stanchezza mentale grazie alla presenza di caffeina e mateina che sono dei tonici del sistema nervoso centrale.
  • Allo stesso tempo prolunga la termogenesi, cioè la metabolizzazione dei grassi, fa bruciare più calorie e riduce la sensazione di appetito.
  • Possiede prorpietà diuretiche, tonificanti, antiossidanti e riequilibranti.
  • Stimola il sistema immunitario e può essere utile come antidolorifico.

Grazie alle proprietà sopra elencate è indicato in caso di obesità o sovrappeso ed é spesso associato a diete ipocaloriche. Inoltre può migliorare le prestazioni ed il tono dell’umore in caso di stress o astenia ed è un valido alleato per combattere i sintomi della sindrome premestruale.

Dosaggio e controindicazioni

Il consumo di yerba mate non ha particolari controindicazioni, ad eccezione dei soggetti allergici alla caffeina, tuttavia se si decide di assumerlo in concomitanza con terapie che prevedano l'utilizzo di alcuni farmaci è consigliato consultare un medico, per sapere se è possibile procedere con il trattamento.

Inoltre è bene evitare un sovradosaggio rispettando le dosi indicate, dal momento in cui se consumato in quantità eccessive può dare origine ad alcuni effetti collaterali anche gravi, come disturbi intestinali accompagnati da una relativa disidratazione del corpo.

Per quanto concerne il dosaggio si consiglia di consumarne in una giornata circa 500-1500mg, che corrispondono a 2-3 tazze, prima dei pasti o dell’allenamento.

Utilizzo e preparazione della Yerba Mate

Tradizionalmente per le popolazioni sud americane la preparazione dell’infuso di erba mate è utilizzato in momenti di socializzazione e condivisione, tra amici o in famiglia: le foglie triturate vengono poste in un recipiente a forma di zucchetta cava (cabaca o cuia) alla quale viene aggiunta dell'acqua bollente, così facendo si lascia in infusione per qualche minuto per poi bere la bevanda, a rotazione, mediante un’apposita cannuccia d’argento o metallica (bombilla o canudo).