Per sintetizzare la niacina, o vitamina B3, il nostro organismo converte il triptofano e per questo molti nutrizionisti non considerano questa vitamina un nutriente essenziale fino a quando l'assunzione di triptofano si mantiene adeguata. La niacina è un componente dei coenzimi NAD (nicotinamide adenin dinucleotide) e NADP (nicotinamide adenin dinucleotide fosfato), coinvolti in oltre 50 differenti reazioni chimiche del nostro organismo. Gli enzimi contenenti niacina giocano un ruolo importante nella produzione di energia, nel metabolismo dei grassi, del colesterolo e dei carboidrati e nella sintesi di molti componenti dell'organismo, compresi gli ormoni sessuali e surrenalici.

Fonti alimentari

Fonti ricche di niacina sono contenute nei legumi, nei cereali integrali (tranne il mais), nel latte e nell'avocado. Il fabbisogno giornaliero per la niacina viene calcolato sul consumo calorico (6,6 mg ogni 1000 calorie ovvero 4185,5 joule), ma i maggiori esperti consigliano di assumerne almeno 15-20 mg al giorno.

Segni e sintomi di carenza

La niacina fu scoperta ricercando la causa della pellagra, una malattia comune nella Spagna e nell'Italia del XVIII secolo, dovuta a una grave carenza di niacina e triptofano. Tale patologia è caratterizzata dalle cosiddette '3D': dermatite, demenza e diarrea. La pelle si screpola e si desquama (dermatite squamosa), le funzioni intellettive sono compromesse fino alla comparsa di confusione e demenza e le alterazioni del ricambio del rivestimento mucoso del tratto gastrointestinale sono causa di diarrea.

Contenuto di niacina in alcuni alimenti
Lievito di Birra 37.9 g
Crusca di Riso 29.8 g
Crusca di frumento 21.0 g
Arachidi non sbucciate 17.2 g
Arachidi sbucciate 15.8 g
Pomodori secchi 9.1 g
Semi di girasole 5.4 g
Semi di sesamo 5.4 g
Pinoli 4.5 g
Frumento integrale 4.4 g
Grano saraceno integrale 4.4 g
Peperoncino rosso 4.4 g
Farina di frumento integrale 4.3 g
Germe di grano 4.2 g
Orzo 3.7 g
Mandorle 3.5 g
Piselli secchi 3.0 g

 

Dose Giornaliera Raccomandata

Dose giornaliera raccomandata per la niacina
Lattanti fino a 6 mesi 5 mg
Lattant 6-12 mesi 6 mg
Bambini 1-3 anni 9 mg
Bambini 4-6 anni 12 mg
Bambini 7-10 anni 13 mg
Maschi 11-14 anni 17 mg
Maschi 15-18 anni 20 mg
Maschi 19-50 19 mg
Maschi oltre 51 anni 15 mg
Femmine 11-50 anni 15 mg
Femmine oltre 51 anni 13 mg
Donne in gravidanza 17 mg
Donne durante l'allattamento 20 mg

 

Effetti benefici

La niacina è essenziale nella produzione di energia. Partecipa alla regolazione della glicemia, dei meccanismi antiossidanti e delle reazioni di eliminazione delle scorie. Oltre all'apporto nutrizionale, i supplementi di niacina influiscono positivamente su numerosi stati patologici, soprattutto sull'ipercolesterolemia.

Forme disponibili

La vitamina B3 è disponibile in integratori alimentari sotto forma di niacina (acido nicotinico o nicotinato) o di niacinamide (nicotinamide). Ciascuna di queste forme ha differenti applicazioni. Come acido nicotinico, la vitamina B3 è particolarmente efficace nell'abbassare i livelli di colesterolo nel sangue, mentre sotto forma di niacinamide è utile nelle artriti e nel diabete di tipo I allo stadio iniziale.[...]

Usi principali

La niacina e l'exaniacinato di inositolo vengono usati principalmente nella terapia dell'ipercolesterolemia e dell'ipertrigliceridemia, del fenomeno di Raynaud e della claudicazione intermittente. La niacinamide viene somministrata anche nel diabete mellito di tipo I di recente insorgenza e nell'artrite.

Studi comparativi

L'azione ipolipemizzante della niacina venne scoperta per la prima volta negli anni Cinquanta. Ora tuttavia sappiamo che la niacina non si limita solo ad abbassare il colesterolo totale, bensì riduce i livelli di colesterolo LDL, lipoproteina Lp(a), trigliceridi e fibrinogeno, facendo aumentare contemporaneamente i valori del colesterolo HDL. Il celebre studio Coronary Drug Project (progetto sui farmaci coronarici) dimostrò che la niacina è il solo agente ipolipemizzante in grado di ridurre allo stesso tempo anche la mortalità.[...]

 

 

 

Tratto da "Guida medica agli integratori alimentari" di Michael T. Murray. Red!