Le caratteristiche e le proprietà della shungite sono così tante che abbiamo deciso di strutturare il seguente articolo in 2 parti. Questa è la seconda, per visualizzare la prima parte clicca qui.

La shungite e l'ambiente

La Shungite eccelle in questo campo: lo possiamo constatare osservando la regione della Carelia che è particolarmente privilegiata, non fosse altro che per la bellezza del luogo, ma anche per la purezza dell'ambiente. Attualmente il governo russo si serve della shungite come materiale di protezione per gli edifici e i bunker della sicurezza nazionale allo scopo di proteggersi dagli impulsi elettromagnetici che potrebbero creare dei problemi ai sistemi informatici e tecnologici.

La shungite possiede peculiari proprietà di purificazione dell'ambiente che hanno destato l'interesse della scienza e in particolare del corpo medico che ricerca future terapie. Inoltre i fullereni sono molto utilizzati per la ricerca nel campo della nanotecnologia del futuro. Vediamo, allora, come agisce: contrariamente a quanto si potrebbe pensare, la shungite non blocca le radiazioni nocive per gli esseri viventi bensì le "cattura" e, grazie ai fullereni, le trasmuta: avviene un fenomeno di catalizzazione delle vibrazioni che sono incompatibili per l'essere vivente, allo scopo di renderle biocompatibili.

Le saturazioni di informazioni presenti nel nostro organismo vengono quindi attenuate, così come accade anche con l'acqua trattata con la shungite. Non dimentichiamo infatti che l'acqua possiede una memoria, proprio come le nostre cellule; anche noi siamo composti al 70 per cento di acqua e il cervello ne contiene il 95 per cento... e l'acqua è la miglior sostanza capace di memorizzare vibrazioni. Sappiamo inoltre che nell'aria c'è un tasso di umidità in sospensione attraverso cui viaggiano le cosiddette EMF (onde elettromagnetiche) senza che nessun ostacolo materiale possa frapporsi al passaggio.
I primi organi che captano queste onde sono la pelle e il cervello e se le EMF superano una soglia critica provocano:

  • mal di testa
  • affaticamento agli occhi
  • esaurimento permanente
  • disturbi dell'umore
  • problemi di circolazione sanguigna

da cui possono derivare disturbi psicologici, tumori e altro, d'altronde, quante persone conosco che abitano in prossimità di un ripetitore telefonico e che hanno gravi problemi di salute, essenzialmente incidenti cerebro-vascolari...
Un dottore in medicina, il Dr. Jean Pilette, ha osato scrivere un rapporto di 125 pagine, liberamente diffuso su internet, intitolato "Antenne di telefonia mobile, tecnologie senza fili e salute" e tale scelta operata da un medico fa riflettere... [...]

Alcuni ricercatori hanno avuto l'idea (per me eccellente) di tagliare questa pietra in diverse forme, allo scopo di amplificarne i poteri.
La struttura della shungite di per sé è definita "informe", anche se esistono delle shungiti cristallizzate che, però, sono molto più rare(e più care). Appena questa pietra viene tagliata secondo la proporzione aurea inizia ad emettere energia, combinando la sua natura con le onde di forma derivanti dal tipo di taglio praticato. Per il momento, le forme emittenti più utilizzate sono la piramide, la sfera e il cubo che possono essere usate allo stesso modo di un qualunque pezzo di shungite, ma con delle caratteristiche
specifiche in più dovute proprio alle onde di forma che emettono. Ho scoperto che piramide, sfera e cubo, per le loro forme caratteristiche, determinano specifiche modalità di emissione le quali sono più o meno adatte a trattare specifiche altezze:

  • cubo: tratta ottimamente lo spazio fino a 80 cm a partire dal pavimento, per cui è un ottimo strumento da porre sotto i quattro angoli del letto
  • sfera: per il suo effetto - bolla è lo strumento essenziale per tutti i posti di lavoro e dove si soggiorna; la si può posizionare sulla scrivania, sul tavolo oppure vicino al divano della TV così che viene assicurata una protezione a bolla
  • piramide: per la sua forma, posta su una altezza di un paio di metri, come su un armadio, ripulisce e vivifica tutta la stanza; se ne consiglia una per ogni stanza

La piramide di shungite

La piramide è indispensabile nel cammino delle scienze cosiddette "parallele" e non solo; ancora oggi, essa rimane un vero e proprio mistero per tutte le scienze del mondo: l'archeologia, la matematica, l'architettura e tutti sono d'accordo sul fatto che l'argomento è appassionante da trattare.

 
Oggi possiamo trovare delle piramidi di shungite di diverse dimensioni. Per ciò che c'interessa, la piramide di shungite è un trasformatore la cui radiazione dipende dalla sua dimensione: capta le onde elettromagnetiche adsorbendone le informazioni "nocive" e poi le neutralizza purificando l'ambiente. Inoltre essa produce il medesimo effetto adsorbente sulle egregore, le memorie dei luoghi e le forme pensiero. Ecco i raggi d'azione delle piramidi, in funzione alle loro dimensioni (la dimensione indicata è quella del quadrato di base e i raggi d'azione possono variare a seconda della purezza della pietra):

  • 3x3 cm = 50 cm
  • 4x4 cm = 80 cm
  • 5x5 cm= 1,30 m
  • 6 x 6 cm = 2 m
  • 7 x 7 cm = 3,20 m
  • 8 x 8 cm = 5,30 m
  • 9x9 cm = 8,30 m
  • 10 x 10 cm = 12,5 m

Come potete constatare, non è necessario possedere una piramide enorme per godere dei suoi benefici nel! ambiente che vi circonda,
specie se posta su un armadio o una mensola a un paio di metri di altezza. Tuttavia consiglio di utilizzare la piramide in una zona
particolarmente carica in quanto la sua efficacia emerge maggiormente proprio in ambienti come questo: in effetti, è veramente utile per un uso localizzato, in un luogo specifico o strategico.

Innanzitutto occorre appoggiarla su una superficie piana e orientarla correttamente, rivolgendo una delle sue facce verso il nord magnetico. Se la superficie è scivolosa possiamo incollare un pezzetto di biadesivo sotto la base. Inoltre per ottenere i suoi effetti specifici la piramide può essere posizionata anche:

  • nei luoghi emittenti EMF, come il terminale di accesso a internet che utilizza il Wi-Fi di casa o dell'ufficio
  • accanto al telefono senza fili
  • il più vicino possibile al quadro elettrico della casa
  • vicino al contatore dell'energia elettrica
  • sulle radio (soprattutto le radio-sveglia)
  • sui televisori
  • sui sistemi Hi-Fi
  • sui computer

Ricordo che, a contatto con la pelle, la shungite può creare disturbo durante la notte, mentre se viene posizionata ad una certa distanza non dà alcun disturbo e favorisce persino i sogni lucidi. Per chi si occupa di radionica, sono state fatte delle prove positive per i trattamenti a distanza attraverso l'uso della piramide di shungite. [...]

La sfera di shungite

La sfera può essere considerata la forma più perfetta della creazione rappresentando in sé tutti i principi dell'universo, sia sul piano della materia che su quello divino. Per esempio, qualsiasi oggetto modellato sfericamente diventa molto più stabile rispetto a qualunque altra forma. Qualsiasi solido fatto ruotare secondo i 21 assi della Mer-ka-ba, forma una sfera; anche i solidi di Platone sono legati al principio della sfera, perché sono tutti perfettamente contenuti al suo interno e non a caso i pianeti del nostro sistema solare non sono cubici, ma sferici...

Altra definizione proveniente dal dizionario: SFERA significa, in senso figurato, ampiezza di potere, d'influenza, di conoscenze, di talento. Come abbiamo già constatato, il minerale di shungite possiede in sé la sfera realizzata dai fullereni C60: vi ricordate questi 60 atomi di carbonio assemblati sotto forma di un pallone da calcio?

La sfera di shungite è puramente emittente e regolatrice dell'energia dell'ambiente circostante.
Raggio d'azione della sfera di shungite:

• una sfera di diametro 6 cm agisce con una sfera energetica di 4 m di diametro

• una sfera di diametro 7 cm agisce con una sfera energetica di 6,40 m di diametro

• una sfera di diametro 8 cm agisce con una sfera energetica di 10,6 m di diametro

L'energia continua a diffondersi anche al di là del raggio d'azione descritto, anche se in modo più blando. Così come la piramide, anche la forma sferica possiede la configurazione di un trasformatore delle energie circostanti, ma in modo più dolce rispetto alla prima e con l'ulteriore effetto, dovuto all'onda sferica, di potenziare le energie trasmutate in un'area più grande e in modo stabilizzato: proprio per il suo effetto bolla risulta eccezionale per la protezione di specifiche aree di lavoro, come la scrivania.

Il compito della sfera di shungite non è tanto l'eliminazione delle zone geo-patogene, come avviene per la piramide, anche se i risultati sono gli stessi a questo proposito: essa andrebbe maggiormente utilizzata per armonizzare e far circolare l'energia generale di un luogo in quanto emette delle vibrazioni che equilibrano l'atmosfera generale dell'ambiente in cui ci troviamo. Dovrebbe essere esposta nei luoghi in cui viviamo più spesso, come il soggiorno, l'ufficio e la camera da lettoEssa attiva fortemente la nostra concentrazione ed elimina la dispersione e l'irritazione mentale provocata dalla stanchezza. Una sfera di shungite è ottima anche per i massaggi. [...]

La sfera può anche servire per trattare l'acqua, calmare i dolori ecc. esattamente come la piramide e gli altri oggetti della stessa materia, che siano lavorati oppure no. 

Il cubo di shungite

La forma del cubo porta a risaltare immediatamente alla mente il concetto di terra; pensateci: mentre la sfera riporta alla mente qualcosa che vola (tipo il disco volante, ad esempio) e la piramide si associa facilmente a qualcosa che si incunea nel cielo, non facciamo molta difficoltà ad accostare il cubo al mattone o alla stanza, cioè alla base della nostra vita, il luogo in cui viviamo. L'idea che il cubo da è qualcosa su cui appoggiamo altri oggetti: se dobbiamo appoggiare delle assi mettiamo sotto dei parallelepipedi di cui il cubo ne è la forma più stabile.

 

 

Il cubo si associa alla base, al pavimento ed è lì che esercita la sua migliore azione protettiva. È per questo motivo che consiglio di disporre quattro cubi alla base dei quattro angoli del letto dove dormiamo o di fissarli sotto il lettino del massaggiatore o sotto al tavolo dove mangiamo. I raggi d'azione possiamo approssimarli a quelli della sfera.

Idee per l'utilizzo della shungite in forma libera

Eccoci arrivati ad un argomento che interesserà il 90 per cento di voi: vedremo diversi modi di utilizzo della shungite per migliorare
efficacemente il nostro ambiente quotidiano.

Il telefono cellulare

Tutti possono facilmente comprendere che le radiazioni emesse dal telefono cellulare sono un vero problema: l'emissione media del cellulare, in caso di chiamata, va da 0,9 a 2,4 Ghz, l'equivalente del funzionamento di un forno a microonde! È vero che il mercato propone diversi aggeggi e chip che dovrebbero bloccare le emissioni di EMF, ma personalmente non ho mai trovato nulla di soddisfacente in queste cianfrusaglie. Ho avuto quindi l'idea d'incollare un pezzettino piatto di shungite della dimensione di una moneta da 10 centesimi e ho constatato che tolleravo molto meglio le onde del mio telefono cellulare. [...]

Gli elettrodomestici

Allo stesso modo è possibile incollare piastrine di shungite su qualsiasi elettrodomestico: per farlo incollate una piccola calamita su un pezzo di shungite di circa 5x5 cm e posizionatela su un lato dell'elettrodomestico da trattare. Sono comunque in commercio apposite piastrine di shungite dotate di un magnete da apporre, come si fa per le calamite decorative, sulla parete di un qualsiasi elettrodomestico.

Gli apparecchi da trattare con priorità sono:

  • il forno a microonde
  • il frigorifero e il congelatore
  • la lavatrice e la lavastoviglie
  • la cucina elettrica (soprattutto per il forno che emette una gran quantità di EMF quando è in funzione)
  • per coloro che li hanno, non dimenticate i radiatori elettrici

L'automobile

Si sa che un'automobile si comporta come una gabbia di Faraday: è stato dimostrato da diversi studi che, quando trasportiamo uno o più telefoni cellulari nell'automobile, le onde emesse vengono amplificate almeno due volte rispetto al normale.
Il fenomeno è dovuto alla ripercussione di queste onde sulle pareti metalliche del veicolo e quindi la loro intensità si moltiplica di almeno due-quattro volte rispetto a quella normale sopportata dagli esseri viventi. Di conseguenza un telefono cellulare in funzione all'interno di un autoveicolo lo riempie e satura completamente di onde elettromagnetiche indesiderate. La cosa è preoccupante, soprattutto per i bambini che hanno una costituzione più fragile degli adulti.

Per neutralizzare questo problema, l'idea è quella di fissare un pezzo di shungite (meglio se piramidale o sferica) di circa 3-5 cm su ogni lato dell'abitacolo del veicolo (ai tre posti passeggeri e guidatore): quattro pezzi sono quindi sufficienti. Suggerisco anche un ciondolo in shungite cristallina per le chiavi, che potrà essere utile anche quando siete fuori dall'auto. Molti noteranno una sensibile differenza facendo questa operazione.

Certamente anche il ciondolo sarebbe efficace, ma immaginate la faccia di vostra suocera se le chiedete di portare un ciondolo perché ci sono delle onde negative nell'automobile? Magari pensa di essere lei (anche se a volte è vero ;-).
Restiamo dunque discreti...

Il quadro elettrico

Succede frequentemente di avere il quadro elettrico e il contatore installati dentro casa. Queste componenti sono la prima fonte importante di emissioni inquinanti del campo elettromagnetico all'interno della casa e ciò avviene in modo continuativo. Occorre allora posizionare la shungite in quantità sufficiente, allo scopo di porre rimedio a questo fattore inquinante. Consiglio d'installare delle parti di shungite (meglio ancora se si tratta di piramidi), non soltanto all'interno di queste apparecchiature ma anche all'esterno, incollandole per esempio sulla parte anteriore. [...]

 

PARTE-1 Parte-1 

 

Tratto da "Shungite" di Nicolas Almand. IO SONO Edizioni.