Informazioni generali sul Sapone di Aleppo

Il sapone di Aleppo è un prodotto tipico della omonima città in Siria ed è considerato un vecchio antenato del sapone di Marsiglia.

Le tecniche di fabbricazione del sapone nacquero attorno all’800 d.C. grazie alla diffusione della tradizione islamica relativa la produzione di saponi vegetali.

Successivamente, in Siria venne affinata la tecnica, nella quale vennero inseriti due specifici elementi, ovvero l'olio di oliva e olio di alloro facendo nascere così il celebre e versatile sapone di Aleppo.

Caratteristiche e produzione del Sapone di Aleppo

Costituito da olio di oliva e olio di alloro in percentuali variabili si presenta, una volta terminato il ciclo di produzione, in forma cubica o di parallelepipedo dalla tinta verde scuro, marrone o dorata. Generalmente prima dell’essiccazione il prodotto è di colore verde scuro a causa della clorofilla presente nell’olio di oliva, successivamente il colore tende a schiarire, fino a diventare dorato.

Questo sapone è 100% naturale, non contiene conservanti, additivi o fragranze di sintesi ed è particolarmente indicato per persone con allergie ai profumi o per coloro che soffrono di problematiche cutanee.

La preparazione del sapone prevede una cottura lenta dell’olio che talvolta dura diversi giorni, viene poi trattato con soda caustica e acqua. Terminata la cottura, viene aggiunto l’olio di alloro, che viene successivamente colato in stampi ed infine viene fatto raffreddare. Solitamente è lasciato a riposo per favorire l’indurimento e l’essiccamento per un periodo che varia da 9 mesi ad un anno.

Proprietà e benefici del Sapone di Aleppo

Le due componenti di base del sapone di Aleppo (l’olio di oliva e l’olio di alloro) possiededono notevoli proprietà dovute sia alle loro caratteristiche singole che alla loro sinergia, rendendo questo prodotto particolarmente ricco.

L’olio di oliva ha proprietà idratanti, emollienti, addolcenti, ammorbidisce la pelle, favorisce l’apertura dei pori. Contiene inoltre polifenoli e vitamina E che ha caratteristiche antiossidanti e previene l’invecchiamento della pelle rendendo il sapone di Aleppo un'ottimo anti aging, ideale per i trattamenti al viso.

L’olio di allora ha invece importanti proprietà antibatteriche e antisettiche ha quindi sicuri risultati nella cura di alcuni tipi di pelle, come quella particolarmente grassa ed è utile nel miglioramento di patologie come psoriasi, eczemi, acne. Regola inoltre l’equilibrio sebaceo e previene stati infiammatori.

Questo sapone, grazie all’attività di entrambi i suoi composti ha proprietà nutritive, vitalizzanti e ristrutturanti, dati dall’alta percentuale di grassi contenuti nell’olio, motivo per cui è spesso consigliato per il lavaggio e la cura dei capelli stressati, secchi e fragili.

Come utilizzare il Sapone di Aleppo

Il sapone di Aleppo trova largo impiego sia in forma di saponette artigianali che in forma liquida e può essere adoperato come un comune sapone per il lavaggio di cute e capelli:

  • Ha effetti benefici negli stati infiammatori e nelle patologie della pelle grazie alle sue proprietà antisettiche e antibatteriche.
  • Si può utilizzare per il comune lavaggio dei capelli per la capacità di rinforzare il bulbo, nutrire il capello e contrastare l’insorgenza della forfora grazie alle proprietà nutritive; inoltre ne previene la caduta grazie alla capacità di attivare il microcircolo del cuoio capelluto.
  • Viene spesso utilizzato dagli uomini per la rasatura.
  • Possiede funzione di schiuma depilatoria dalle importanti proprietà emollienti.
  • É un ottimo struccante, morbido e nutriente.
  • Se lasciato agire sulla pelle dopo la detersione svolge una vera e propria funzione di maschera purificante.

Il sapone di Aleppo non è solo un prodotto cosmetico:

  • In piccole quantità negli armadi o nei cassetti svolge una funziona antitarme.
  • Può essere grattugiato e dosato direttamente in lavatrice come detersivo per il bucato.