Caratteristiche e provenienza

Il sale nero è una particolare varietà di sale marino dal sapore amarognolo e dal profumo lievemente affumicato. Il colore scuro di questo ingrediente è dovuto alla sua particolare composizione: esso viene lavorato infatti insieme alla cenere vulcanica e viene talvolta arricchito con il carbone vegetale.

Il sale nero di cui parliamo, benché simile per colore a quello indiano e a quello di Cipro, viene in realtà prodotto nelle isole Hawaii. Insieme al sale rosso, al sale blu di Persia e al sale rosa dell’Himalaya, è uno degli insaporitori più curiosi e originali che esistano in natura. Permette infatti di realizzare ricette che non siano soltanto buone e salutari ma anche belle ed esteticamente invitanti.

Proprietà, prezzo e dove si compra

Oltre che per la bassa percentuale di sodio, il sale nero si distingue da quello bianco anche per le virtuose proprietà del carbone attivo. Questo prodotto ha un costo più elevato rispetto a quello del sale grosso da cucina ma presenta anche valori nutrizionali del tutto unici nel suo genere.

Il carbone vegetale contenuto in questo sale è noto infatti per le sue proprietà digestive e disintossicanti. Dona benefici a livello gastrico e intestinale ed è infatti conosciuto anche in ambito farmaceutico. Clicca qui per saperne di più: Cucinare e depurarsi con il Carbone Vegetale.

L’uso di questo sale è inoltre molto più pratico in quanto, per via del suo aspetto, può essere dosato con maggiore precisione. Utilizzando il sale nero sarà dunque più difficile realizzare sia pietanze insipide che piatti eccessivamente salati. Si trova facilmente in vendita online e in alcuni supermercati.

Come usarlo nelle ricette

Gli abbinamenti più indicati per questo tipo di sale sono quelli di carne, pesce e verdure. Questo condimento è ideale soprattutto sulla tagliata e sul filetto e, in genere, sulle cotture alla griglia. Per mantenere inalterate le sue qualità organolettiche originarie si consiglia di aggiungerlo soltanto sui cibi già cotti.

Il sale nero rende più scenografico e accattivante qualsiasi piatto. Tra le ricette più apprezzate che prevedono l'uso di questo ingrediente si possono ricordare i grissini al sale nero. Con un po’ di fantasia ci si può tuttavia sbizzarrire in tantissime altre preparazioni. Se utilizzato infatti al posto del tradizionale sale da cucina, aiuta ad esaltare anche il gusto di zuppe, insalate, salse e sughi per la pasta.

Scritto da Lo staff di Sorgente Natura