Rhodiola Rosea, un adattogeno naturale sicuro

La Rodiola, o Rhodiola Rosea è una pianta molto utilizzata in fitoterapia per le sue notevoli proprietà benefiche. Anticamente usata come aiuto per aumentare la resistenza fisica, stimolare apprendimento e memoria, ma anche come ingrediente per pozioni d’amore.

Elisir di lunga vita

Considerata un elisir di lunga vita, la rodiola era conosciuta e usata a scopo terapeutico fin dai tempi degli antichi Greci. Anche le popolazioni della gelida Siberia la apprezzavano come stimolante e afrodisiaco. In Tibet era il rimedio per adattarsi all'altitudine e contrastarne il rigore climatico.

È presente nelle farmacopee di diversi paesi europei come pianta anti fatica.

Il suo nome significa rosellina, perché emana un profumo simile a quello delle rose.

Appartiene alla famiglia delle Crassulaceae e cresce spontaneamente nelle fredde zone, nelle regioni montuose dell'Europa e dell'Asia, ad altitudini elevate.

Al genere Rhodiola vengono attribuite tre specie, ma solo la Rhodiola rosea ha proprietà rilevanti, grazie al salidroside e ai componenti tipici della specie, i glicosidi di alcol cinnamico: rosina, rosarina e rosavina.

Rodiola per super uomini

I risultati dei ricercatori russi, i primi ad aver indagato le potenzialità della rodiola a scopo terapeutico, permettono di classificarla come adattogeno naturale perché aumenta la resistenza a fattori di stress fisici, chimici e biologici. Inoltre, aumenta la disponibilità di energia durante il giorno e accresce l’attenzione.

Grazie ai numerosi composti antiossidanti, contrasta i radicali liberi.

È stato scoperto che gli estratti di questa pianta influenzano positivamente una serie di funzioni fisiologiche tra cui l'attività del sistema nervoso centrale e la funzione cardiovascolare.

L'interesse del governo russo nei confronti della rodiola aveva come obiettivo la creazione di un esercito di super uomini, motivo per cui, le loro ricerche rimasero a lungo segrete.

Negli ultimi decenni, però, l'interesse scientifico verso questa pianta ha permesso a ricercatori da tutto il mondo di proseguire le prove sulla cosiddetta 'radice d’oro' o 'radice artica'.

Dalla tradizione alla fitoterapia

Storicamente le foglie di rodiola erano impiegate per combattere le ustioni e le irritazioni della pelle, i fiori per i disturbi intestinali e la radice, o meglio il rizoma, la parte più preziosa, veniva utilizzata in molti modi.

In fitoterapia si usa appunto il rizoma, che contiene i composti farmacologicamente attivi della rodiola. Le sue proprietà sono state attribuite principalmente al para-tirosolo e al salidroside.

Inoltre, sono presenti anche olio essenziale, fenilcanoidi,  flavonoidi, acidi fenolici.

Il salidroside ha un effetto protettivo contro lo stress ossidativo e costituisce un possibile aiuto per trattare o prevenire le malattie neurodegenerative. Influenza i livelli di dopamina, noradrenalina, serotonina e migliora le attività metaboliche e intellettuali.

Gli acidi organici, gallico, caffeico, clorogenico, hanno funzioni antiossidanti e accelerano il metabolismo.

Anche i flavonoidi agiscono contro i radicali liberi, contrastandone gli effetti.

Si attendono i risultati di studi che coinvolgano un numero maggiore di soggetti e che possano dare conferma clinica delle proprietà della rodiola e del suo uso tradizionale.

Proprietà e benefici della Rhodiola Rosea

Quando ti senti particolarmente stanca/o o vivi un periodo di forte stress, puoi quindi ricorrere alla rodiola e beneficiare anche tu della sua funzione adattogena, ossia la capacità di aiutarti a rinvigorire il corpo e la mente.

Antistress

La rodiola agisce a livello del sistema nervoso simpatico, aumentando il rilascio di serotonina, il neurotrasmettitore responsabile del benessere psicofisico, il cosiddetto ormone del buonumore. Contrasta quindi gli effetti del cortisolo, che il nostro corpo produce quando è sottoposto a situazioni di stress e ansia.

Un aiuto per la memoria

Migliora la concentrazione, la memoria e la capacità di apprendimento. In generale, la rodiola innalza la capacità di attenzione mentale grazie all'azione su dopamina e noradrenalina. Diversi studi hanno dimostrato che l'estratto di rodiola è in grado di aumentare le prestazioni intellettive e il funzionamento psicomotorio.

Per dormire meglio

Anche se sembra controintuitivo, l'estratto di rodiola è un rimedio efficace contro l'insonnia, in particolare per chi ha problemi nella fase di addormentamento. Infatti, la riduzione dello stress e dell'ansia eliminano una delle principali cause di problemi del sonno. Da diversi studi scientifici è risultato un miglioramento della qualità del sonno e una diminuzione del bisogno di dormire dopo l'assunzione di rodiola.

Anti age

I flavonoidi contenuti nel rizoma di Rhodiola Rosea svolgono un'importante azione  antiossidante. Contrastano l’invecchiamento e l’azione dei radicali liberi.

Questa attività si rivela particolarmente utile per prevenire le malattie legate al degrado cellulare.

Alcuni studi hanno dimostrato la capacità di arrestare il ciclo cellulare e favorire l'apoptosi delle cellule.

Per il sistema immunitario e il cuore

La rodiola è anche in grado di potenziare le difese dell'organismo contro le infezioni.

È utile in caso di pressione bassa e tachicardia perché agisce sul sistema circolatorio. Spesso le cardiopatie sono collegate in un rapporto causa effetto con condizioni di stress, grazie alla sua azione, la rodiola protegge da problemi cardiovascolari che hanno questa origine.

Favorisce il dimagrimento

Secondo alcuni studi la Rhodiola Rosea avrebbe proprietà antifame, lipolitiche e una funzione di acceleratore del metabolismo, motivo per cui è sempre più spesso impiegata come coadiuvante nelle diete ipocaloriche.

La rodiola in commercio

Per le formulazioni in commercio, il rizoma della rodiola viene essiccato e polverizzato. È quindi reperibile sotto forma di estratto secco, in compresse o capsule, oppure polvere sfusa, ma può essere assunto anche come tintura madre, estratto alcolico e olio essenziale, dopo gli opportuni consulti medici.

In alcuni preparati fitoterapici è presente in associazione con altri composti di origine naturale.

Si trova in erboristeria o farmacia, nei negozi specializzati e online.

Avvertenze

La lunga tradizione nell'uso della radice d’oro, consente di usarla con relativa tranquillità per il sollievo temporaneo di sintomi di stress, come affaticamento e sensazione di debolezza (vedi maggiori info a questo link).

È bene seguire le indicazioni sulla confezione per non incorrere in effetti collaterali da sovradosaggio. Infatti, può provocare ansia, irritabilità e insonnia.

Per questo motivo è sconsigliata a chi soffre di disturbi del sonno, irasciblità, ansia, ma anche a chi ha la pressione alta e scompensi cardiaci.

L'uso in bambini e adolescenti, nonché durante la gravidanza e l'allattamento non è raccomandato.

L'assunzione di rodiola non deve essere prolungata nel tempo.

Poiché può interferire con altri farmaci, è opportuno consultare il proprio medico prima di usare integratori a base di rodiola.