Cos'è il Propoli?

Il Propoli o la Propoli è un rimedio fitoterapico che deriva dal lavoro delle api bottinatrici.

Il propoli viene prodotto alla fine della stagione estiva quando le api prelevano in piccoli carichi una sostanza resinosa dalle gemme di alcune piante. Questa viene utilizzata per proteggere e sigillare gli alveari ed è elaborata e modificata mediante processi digestivi.

Il propoli è una sostanza di origine principalmente vegetale, anche se va ricordato che le api dopo la raccolta, lo elaborano e lo modificano aggiungendo polline, cera ed enzimi prodotti dal loro stesso organismo.

Il colore varia tra le tonalità del giallo, del rosso e del marrone scuro.

Composizione

La composizione del propoli è molto varia e può subire modificazioni in base alla vegetazione di origine, alla stagione e ad altri fattori.

Sono stati infatti identificati più di 100 diversi composti biochimici all’interno del propoli.

Il propoli contiene:

  • Resine.
  • Cera e acidi grassi.
  • Oli essenziali e sostanze volatili.
  • Polline.
  • Composti organici e minerali.

Tra le componenti maggiori è poi possibile trovare:

  • Minerali come magnesio, calcio, iodio, potassio, zinco, manganese, ferro.
  • Vitamine B1, B2, B6, C, E P.
  • Enzimi.
  • Acidi come acido caffeico, fenolo, adenosintrifosfato.
  • Aldeidi.
  • Flavonoidi.
  • Alcoli.
  • Terpeni.
  • Amminoacidi.
  • Acidi grassi.
  • Chetoni.
  • Steroli e Polisaccaridi.

Proprietà e benefici del Propoli

Numerose ricerche scientifiche hanno dimostrato che il proproli possiede proprietà antibatteriche, antivirali e antifungine risultando quindi particolarmente indicato per la cura di sintomi influenzali come mal di gola e raffreddore ma può essere adoperato anche per sanare piccole ferite.

Può essere utilizzato su afte, irritazioni della mucosa orale, herpes e micosi, gengiviti, mal di denti e alitosi, foruncoli o acne poiché disinfetta e favorisce la cicatrizzazione.

Il propoli infatti attiva il metabolismo delle cellule e incrementa la loro proliferazione, favorendo i processi di riparazione. Inoltre, in caso di disturbi metabolici la sua regolare assunzione può correggere la presenza di alte concentrazioni di grassi nel sangue e può aiutare a mantenere la salute cardiovascolare.

E’ inoltre utilizzato in caso di cistiti, infiammazioni dell’uretra o della prostata o per curare infezioni da candida albicans.

Ha la capacità di potenziare l’azione dei vaccini ed aiuta a contrastare la fragilità capillare.

Al propoli vengono attribuite anche proprietà antiallergiche, dovute dalla combinazione di polline e principi attivi al suo interno: viene spesso eseguita un tipo di terapia chiamata “desensibilizzante” che aiuta il sistema immunitario ad abituarsi agli allergeni in modo che si verifichino, nel periodo primaverile, meno reazioni allergiche alla presenza di pollini nell’aria. Bisogna considerare che i dosaggi di propoli assunti devono essere bilanciati e proporzionati al tipo e alla gravità dell’allergia, in quanto, se il dosaggio non è corretto si rischia di provocare reazioni massive.

Tuttavia, grazie alle proprietà decongestionanti e antinfiammatorie del propoli questo tipo di trattamento di desensibilizzazione risulta spesso notevolmente utile ed efficace.

Controindicazioni

La propoli è un rimedio naturale tra i più utilizzati tuttavia presenta alcune controindicazioni che è bene non trascurare.

Il suo utilizzo è controindicato in caso di gravidanza, allattamento ed è parimenti sconsigliato nei bambini al di sotto di 3 anni.

L'assunzione di tale prodotto deve rispettare i dosaggi presenti nel foglio illustrativo dal momento in cui in dosi eccessive potrebbe comportare alcuni effetti collaterali indesiderati come disturbi gastrointestinali, reazioni cutanee ed affezioni del cavo orale, tutte problematiche che scompaiono con la sospensione del trattamento.

Formulazioni

Esistono numerosissime formulazioni e forme farmaceutiche di propoli:

  • Estratto idroalcolico spray o tintura madre: 10-40 gocce diluite in acqua. Va considerato che una buona tintura dovrebbe contenere circa il 50-70% di propoli.
  • Estratto secco: 1-2 capsule da 200mg per 2-3 volte al giorno.
  • Tavolette masticabili: 1-3 volte al giorno.

In commercio è inoltre possibile trovare prodotti come saponi, creme, unguenti, burrocacao e pomate a base di propoli che aiutano la pelle a rigenerarsi e rinnovarsi.