Cosa sono e a cosa servono le piramidi terapeutiche

Le piramidi terapeutiche, talvolta dette anche piramidi energetiche, sono strutture composte da otto aste di rame che, una volta assemblate insieme, vengono utilizzate per effettuare attività esoteriche, di terapia e di crescita personale. Si pensa infatti che queste particolari costruzioni, ideate su ispirazione delle piramide egizie, producano al loro interno un campo energetico tanto potente da favorire, oltre a piacevoli sensazioni di benessere, anche la prevenzione di alcuni disturbi di naturala fisica ed emozionale.

L’effetto che si dovrebbe ottenere restando seduti o sdraiati all’interno di queste strutture è quello di una totale armonizzazione dei centri energetici del corpo (chakra e meridiani). Queste piramidi vengono considerate infatti dei veri e propri catalizzatori di energia, ovvero strumenti che permettono di attrarre e concentrare l’energia e di orientarla verso gli oggetti o gli individui posizionati all'interno. 

All'interno delle piramidi terapeutiche si possono praticare esercizi di yoga e di meditazione ma anche rimanere semplicemente in ascolto del proprio corpo senza compiere attività. Il principale fine di questi oggetti è quello di potenziare i flussi energetici sottili di persone ed oggetti, purificandoli ed incrementando la loro vitalità dall’esterno. Queste piramidi vengono sfruttate anche per caricare energicamente pietre e minerali e per migliorare la funzionalità di altri oggetti come pendoli, biotensor, fiori di Bach e qualsiasi altro preparato vibrazionale. Essendo inoltre smontabili possono essere trasportate ovunque si vada ed essere utilizzate in qualsiasi momento sia in casa che in giardino.

I benefici della terapia con le piramidi energetiche

Le piramidi terapeutiche stimolano il rilassamento, aiutano a ritrovare stabilità e serenità interiore e sembrerebbero utili anche per chi soffre di insonnia. Dal momento che incoraggiano il libero fluire delle energie presenti nel corpo, si pensa che siano in grado anche di prevenire i disturbi di natura psicosomatica.

Le piramidi terapeutiche sono strumenti privi di controindicazioni e sono utili per mantenere inalterato a lungo il proprio stato di benessere psicofisico. Rafforzano l’energia già presente allo stato latente all’interno del corpo ed aiutano ad affrontare la vita con maggiore tranquillitàvitalità.

Questi utensili possono essere utilizzati infine anche per incoraggiare uno sviluppo rigoglioso e salutare di piante e fiori e per armonizzare e purificare il cibo e le bevande prima del loro consumo. Si tratta in genere di oggetti molto apprezzati da chi è appassionato di esoterismo, medicina alternativa e spiritualità. All’interno di queste piramidi si possono eseguire anche altre attività dall’effetto curativo come ad esempio i massaggi plantari, la cromopuntura ed il massaggio chakra con le campane tibetane.

Acquisto e costruzione: prezzo, misure, materiali

Le piramidi energetiche si trovano disponibili in tantissimi modelli diversi per dimensione e per materiale. Nonostante le più tradizionali siano quelle realizzate in rame, esistono anche esemplari in ottone, in legno e in oro. Il prezzo di questi oggetti varia dunque in base al metallo utilizzato per la costruzione ed anche in base alla lunghezza delle aste.

La dimensione della base può oscillare dai 30 centimetri fino ai 2 metri: le piramidi più grandi sono quelle che offrono un confort maggiore ma che richiedono anche più spazio; permettono però di distendersi completamente e di beneficiare degli effetti della terapia in totale relax. Per incrementare l’efficacia e la potenza di questi strumenti si possono aggiungere accessori che ne amplificano l’energia come i cappelli sovra-piramidali e i concentratori di energia.

Le piramidi terapeutiche si possono acquistare online e in alcuni negozi specializzati in prodotti olistici ed esoterici. Essendo inoltre scomponibili occupano poco spazio e possono essere smontate e rimontate all’occorrenza. Per costruire una piramide energetica basta semplicemente incastrare tra loro i vari componenti in modo da formare prima la base ed infine la struttura superiore.