Curiosità generali e proprietà

La farina di ceci è ottenuta dall’essicazione, raffinazione e successiva macinazione di un legume molto prezioso. I ceci infatti, insieme ai fagioli e alle lenticchie, sono uno dei legumi più antichi e salutari per l’organismo.

In virtù dell’elevato contenuto di proteine si prestano bene per la preparazione di piatti vegani e vegetariani e costituiscono una salutare alternativa all’assunzione di proteine di origine animale.

I ceci sono inoltre un’eccezionale fonte di vitamine e minerali. La farina, in particolare, è ricca di vitamine del gruppo B, vitamina A, vitamina E, Potassio, Calcio e Fosforo. È un’ottima fonte di fibre ed è per questo un alimento utilissimo per chi desidera migliorare la mobilità intestinale.

È inoltre priva di glutine e di colesterolo ed perciò usufruibile anche da chi soffre di celiachia e di diabete.

Farina di ceci o farina di frumento?

La farina di ceci, se confrontata con la più classica e conosciuta farina di frumento, presenta un apporto calorico minore. È inoltre più ricca di fibre e di proteine e questo la rende un prodotto molto indicato per gli sportivi e per gli amanti delle diete salutari.

È inoltre adatta per stimolare l’intestino e contrastare la stitichezza ed il colon irritabile. Le fibre sono inoltre utili per favorire la salute dell’apparato digerente e per prevenire l’insorgenza di tumori. Dal momento che incrementano il senso di sazietà, le fibre sono un valido aiuto per chi desidera perdere peso e mantenersi in forma.

Rispetto alla farina di frumento presenta anche un indice glicemico minore e può quindi essere sfruttata da soggetti diabetici e/o che soffrono di iperglicemia in qualità di valida alternativa ai cereali.

Valori nutrizionali per 100 g di prodotto Farina di Ceci Farina di Frumento
     
Carboidrati 57,82 g 76,22 g
Proteine 22,39 g 9,71 g
Lipidi 6,69 g 1,48 g
Fibre 10,8 g 2,4 g
Potassio 846 mg 149 mg
Ferro 4,86 mg 1,26 mg
Calcio 45 mg 20 mg
Fosforo 318 mg 107 mg
Rame 0,912 mg 0,188 mg
Vitamina B1 0,486 mg 0,194 mg
Vitamina B2 0,106 mg 0,072 mg
Vitamina B3 o PP 1,762 mg 1,198 mg
Vitamina A 2 µg 0 µg
Vitamina C 20 mg 12 mg
Vitamina E 0,83 mg 0,05 mg
Vitamina K 9,1 µg 0,3 µg

A parità di quantitativo, il prezzo delle due farine è pressoché identico.

Cucinare in modo sano e gustoso con la farina di ceci

Consigliamo ora alcune semplici e veloci ricette da preparare con l’ausilio di questa preziosa e nutriente farina. Tra i piatti più noti e diffusi a base di farina di ceci troviamo senz’altro la farinata ed i falafel.

La farinata è un piatto che appartiene alla tradizione culinaria genovese. Si ottiene miscelando insieme la farina e l’acqua e facendo cuocere poi il composto in forno. Questa sottile torta salata può poi essere arricchita con erbe aromatiche e vari condimenti a piacimento.

I falafel invece sono un tipico piatto mediorientale. Hanno l’aspetto di deliziose polpettine fritte e sono preparate unendo insieme la farina di ceci, la cipolla, l’aglio e le spezie. Sono di solito servite in accompagnamento a verdure o salse cremose come ad esempio l’hummus.

… e in cosmetica?

Al contrario di altre farine, quella di ceci presenta caratteristiche che la rendono adatta anche per essere utilizzata in ambiti non prettamente culinari. Contiene infatti un gruppo di molecole (glicosidi saponinici) che la rendono usufruibile per la produzione di creme, saponi e detergenti per il corpo.

La farina di ceci ha infatti proprietà antimicrobiche e se applicata sulla cute o sui capelli ha la capacità di detergere in modo naturale. Le sue virtù antiossidanti la rendono infine anche un prodotto valido per illuminare la pelle e donarle un aspetto più sano.

Per sfruttare al meglio queste sue proprietà può essere aggiunta ad altri ingredienti nella preparazione di scrub esfolianti e di maschere per il viso.

Scritto da Tania