Un rimedio naturale contro il dolore

Il patchouli è una pianta asiatica appartenente alla famiglia della Lamiacee. Il suo impiego è noto soprattutto nei campi della cosmesi e della profumeria tuttavia, grazie alle benefiche proprietà curative che lo contraddistinguono, il patchouli è sfruttato altresì in qualità di pianta officinale.

Questa pianta ha un aspetto arbustivo molto simile a quello della menta: ha foglie larghe e seghettate e fiori bianchi che sbocciano in primavera. Per la medicina orientale il patchouli vanta proprietà antidolorifiche: è efficace per contrastare l’emicrania e il mal di stomaco e per contrastare i dolori reumatici e articolari.

L’essenza di patchouli è per questo motivo sfruttata anche all’interno di prodotti per il corpo come detergenti, creme e oli da massaggio ecologici.

Un profumo dalle molte funzioni

Dal fusto e dalle foglie sempreverdi del patchouli si ricava una fragranza molto nota in campo cosmetico. Il profumo del patchouli è deciso e dolciastro con note speziate e legnose.

Nei campi della fitoterapia e dell’aromaterapia il patchouli è conosciuto come antidepressivo e ansiolitico. Si ritiene infatti che il suo aroma sia in grado di lenire gli stati di ansia e di agitazione e che contribuisca inoltre a stimolare la sfera sessuale.

Stando ad alcune credenze popolari, la pianta del patchouli avrebbe poteri afrodisiaci in grado di favorire la circolazione sanguigna e il desiderio. Al di là della veridicità o meno di queste leggende, sta di fatto che il patchouli, insieme alla fragranza di vetiver, è uno dei profumi da uomo più intensi e seducenti.

L’olio essenziale di patchouli può essere usato sia sulla pelle che come aroma per ambienti. Oltre alla sua azione rilassante e distensiva sulla psiche, pare essere anche un rimedio naturale per allontanare gli insetti. Questa essenza profumata - fruibile sotto forma di incensi e candele - è conosciuta infatti in Giappone anche per le sue proprietà repellenti e insetticide.

Le proprietà del patchouli sulla pelle

L’olio essenziale di patchouli è soprattutto noto per le sue virtù lenitive e cicatrizzanti. È indicato per ridurre smagliature e cicatrici e agisce inoltre come regolatore delle produzione sebacea.

Grazie a quest’ultima caratteristica il patchouli è adatto per contrastare la forfora e per prevenire alcuni inestetismi dell’epidermide come acne, rughe e cellulite.

Ha inoltre proprietà antimicotiche ed è quindi utile in caso di infezioni cutanee causate da funghi come le micosi.

Scritto da Tania