L’olio di sesamo è un prodotto molto fluido e versatile, utilizzato in cucina ma anche come alleato prezioso di salute e bellezza. Grazie ai suoi straordinari principi attivi, cura e rigenera la pelle e rende i capelli più sani e forti. È un elemento fondamentale della tradizione ayurvedica: l’olio di sesamo è insuperabile per i massaggi. Ha un effetto antinfiammatorio naturale, cui si uniscono proprietà emollienti, rigenerati e protettive per l’epidermide. Insomma, un vero e proprio elisir quotidiano, ricco anche di antiossidanti. 
Dai fornelli alla cosmesi, non perderti tutti i segreti di questo rimedio naturale, che da oggi diventerà indispensabile nella tua dispensa e come arma segreta vincente per la bellezza.

Un olio vegetale prezioso e di antico uso


L’olio di sesamo si ricava dalla spremitura dei semi della pianta erbacea chiamata Sesamum indicu, della famiglia Pedaliaceae. Alta appena mezzo metro, si coltiva in India, Birmania, Cina ma anche in Africa e negli Stati Uniti; sul Mediterraneo la si trova nelle zone meridionali italiane e in Grecia. I semi sono molto piccoli: per estrarre un grammo d’olio, se ne impiegano addirittura 500. 
Le varianti principali sono due:

  • asiatico, derivante dai semi sgusciati e tostati. È più scuro e ha una fragranza che ricorda la nocciola.
  • indiano, o til, di colore giallo dorato. È prodotto direttamente dai semi grezzi, senza tostatura, con la spremitura a freddo. 


L’utilizzo dell’olio di sesamo è testimoniato già in epoca egizia, greca e romana: le grandi civiltà del passato ne avevano intuito i preziosi benefici e ne apprezzavano gli effetti emollienti e antiossidanti.
Se vuoi provarlo, attenzione a scegliere sempre un prodotto biologico, ottenuto da una spremitura meccanica a freddo; se l’estrazione si avvale di solventi a sostanze chimiche, le eccezionali proprietà dell’olio di sesamo potrebbero infatti risultare alterate.

Un concentrato eccezionale di principi salutari
L’olio di sesamo è molto proteico, ricco di principi nutritivi ed elementi pregiati per la salute dell’organismo.

Ecco i principali:


  • acido oleico e acido linoleico, fonte di acidi grassi essenziali omega 3 e 6, che svolgono un’azione preventiva delle malattie cardiovascolari; 

  • sali minerali quali ferro, fosforo, magnesio, rame e zinco, che esercitano una preziosa attività immunostimolante, e il selenio, che ha proprietà antiossidanti;
    vitamine A, E e del gruppo B;
  • aminoacidi essenziali, tra cui la metionina, che raramente si trova nei vegetali;
  • antiossidanti naturali: sesamola, sesamolina e sasemolo, che tra l’altro ne permettono una conservazione anche a temperatura ambiente

  • è un buon integratore di calcio per bambini in fase di crescita e anziani per prevenire osteoporosi.

Olio di sesamo: un alleato per tutto l’organismo


Chiamarlo elisir non è solo un modo di dire, almeno per cinque buoni motivi. L’olio di sesamo è:

  1. un antinfiammatorio naturale utilissimo per il benessere e la protezione della pelle;
  2. grazie alle sue proprietà antivirali e antibatteriche, è un potente rimedio contro infezioni (per esempio fungine) che possono attaccare l’epidermide;

  3. selenio e vitamine sono un’accoppiata importante per combattere invecchiamento e i radicali liberi (sono stati condotti anche studi clinici sui potenziali effetti positivi per l’Alzheimer e l’ipertensione). L’olio di sesamo è quindi un sorprendente antiossidante naturale;
  4. defaticante e decontratturante;
  5. è eccezionale anche per la cura e il benessere naturale della tua chioma. 



Dalla testa ai piedi: dieci modi per utilizzarlo 


Prendi nota, ci sono almeno dieci ambiti in cui non potrai più farne a meno:

  • skin care: per infiammazioni e problemi della pelle;

  • salute e cura dei capelli, in particolare contro la forfora;

  • lotta all’acne e alla cute grassa;

  • per rassodare e tonificare il corpo;
- come ricostituente generale, anche per i bambini;


  • per ammorbidire e profumare i piedi; 


  • per rafforzare il sistema immunitario; 


  • pulizia del cavo orale: prova un risciacquo quotidiano per igienizzare denti e bocca;


  • doposole: addolcisce la pelle scottata; 


  • come regolatore delle funzioni intestinali: ha un leggero effetto lassativo.

Cura irritazioni e arrossamenti della pelle


L’olio di sesamo è un alleato vincente della pelle. Praticamente è utile in tutte le situazioni critiche: la sua azione antinfiammatoria, unita alle virtù lenitive ed emollienti, tonifica e rigenera l’epidermide. Viene assorbito velocemente e rende la cute più elastica e luminosa. Usalo quindi:


  • per la pelle secca o screpolata. È ottimo d’inverno per contrastare gli effetti negativi del freddo; 
  • per la pelle grassa e acne: regola la produzione di sebo;
  • come filtro solare: svolge una leggera azione schermante rispetto ai raggi UV;
  • doposole, per scottature ed eritemi;
  • per lenire le irritazioni da pannolino nei bambini;
  • per eczemi;
  • per addolcire le rughe: dona tono, luce ed elasticità al viso.

L’olio di sesamo non contribuisce solo a restituire tono ed elasticità alla pelle, ma anche a nutrire e rendere luminosi e morbidi i capelli. Ne bastano poche gocce ogni giorno, come per la cute, per avere a disposizione un balsamo protettivo naturale davvero eccezionale. Contrasta la forfora, riduce la caduta naturale e svolge un’azione antibatterica.

Provalo subito per scrub e maschere…


Vuoi provarlo subito? Ecco cosa puoi fare:


- una maschera di bellezza al viso: mescola l’olio di sesamo con argilla, ammorbidisci con yogurt o miele e profuma con qualche goccia di olio di mandorle o jojoba;

- un ottimo scrub esfoliante con amido di mais;


- un deodorante per piedi, utile anche per ammorbidire le zone più ruvide. Utilizza burro di karité, insieme all’olio di sesamo, a un pizzico di cera d’api e aromatizza con olii essenziali di salvia, tea tree e lavanda. In alternativa puoi ricorrere anche al semplice olio di sesamo mescolato all’olio essenziale di menta.

…o per un piacevolissimo massaggio rigenerante


L’olio di sesamo è un caposaldo della medicina ayurvedica: grazie ai suoi principi, può essere utilizzato su tutto il corpo, anche sulla testa. Malleabile, ad azione lenitiva, è apprezzato per la sua innata capacità di ridurre arrossamenti e infezioni. Ecco perché è utilizzato per tutti i tipi di massaggi.
 Dà sollievo e allevia i dolori muscolari e articolari.
Portalo con te in palestra: dopo una bella seduta di allenamento, massaggia tutto il corpo e lascia agire l’olio di sesamo un quarto d’ora prima di buttarti sotto la doccia. Potrai apprezzarne subito l’azione defaticante e decontratturante di immediato sollievo per le tensioni accumulate. Puoi preparare una miscela con succo di zenzero fresco per potenziarne l’effetto benefico.
Molte donne trovano benefici anche per rassodare la pelle.

In cucina: un versatile condimento


L’olio di sesamo è utilizzato come condimento in cucina in tutto il mondo. In Asia accentua i sapori, in India è immancabile in dispensa e in Cina e Giappone è un riferimento imprescindibile per pesce e verdure (per esempio, per la tempura). 
In Africa per esempio viene usato per il tahin, alla base della preparazione per l’hummus di ceci. Nella cucina mediterranea comincia a essere utilizzato a crudo come condimento per insalate ma le sue potenzialità sono molteplici: può insaporire piatti al vapore, risotti, pietanze a base di riso o soia.

Tante virtù? Sembra quasi una pozione magica

Allora, cosa ne pensi? Con tutte queste straordinarie proprietà, l’olio di sesamo sembra quasi essere una pozione magica. Non a caso, dunque, la celebre formula magica “Apriti sesamo” utilizzata nella fiaba Le mille e una notte (Antoine Galland) potrebbe far riferimento alle virtù quasi prodigiose di questo prodotto. Tra l’altro, secondo la mitologia indiana, l’origine del sesamo sarebbe addirittura “divina”. Il primo seme, secondo la tradizione, sarebbe nato da una goccia di sudore di sudore di Vishnu caduta sulla terra e germogliata.