Informazioni generali sull'olio di rosa mosqueta

L'olio di Rosa Mosqueta è un tipo di olio estratto dal seme del frutto della Rosa Rubiginosa, un arbusto selvatico appartenente alla famiglia delle Rosaceae.

Il termine Rosa Mosqueta non identifica soltanto una specie di rose, essa infatti deriva dal nome delle piante di rosa selvatica come la Rosa Canina, La Rosa Moschata e la Rosa Englanteria, piante esportate dai conquistadores spagnoli in Sud America e successivamente utilizzate dalla tribù Araucana del Cile per le loro proprietà benefiche.

Questa pianta cresce in maniera spontanea in ambienti umidi e freddi, la si può trovare in gran parte d'Europa anche se abita in maniera più intensa le Ande, ed in particolar modo il Cile. 

La Rosa Rubiginosa possiede uno stelo spinoso e produce dei fiori rosa e bianchi che possono essere distinti da pigmenti gialli. Tale arbusto  fiorisce tra Ottobre e Novembre, generando dei frutti rossi ricchi di semi dai quali si estrae il prezioso olio di Rosa Mosqueta.

Come ottenere l'olio di rosa mosqueta

Verso l'inizio della primavera, intorno ai mesi di Febbraio, Marzo e Aprile inizia la raccolta dei frutti, questa avviene manualmente per non rovinare le drupe di questo arbusto che saranno poi messe ad essiccare dapprima in ambienti appositi e successivamente in forni  in modo tale da non alterare le proprietà dei frutti. Una volta terminato questo procedimento i semi vengono separati e, tramite un processo di estrazione a freddo, a caldo o con solventi, danno origine a quest'olio prodigioso con composizioni differenti a seconda della modalità di estrazione. Infine le sostanze tossiche presenti in questa sostanza vengono eliminate in fase di raffinazione che da origine al prodotto ultimato.

Proprietà e benefici dell'olio di rosa mosqueta

L'olio di Rosa Mosqueta, al pari dell'olio di Argan è considerato uno dei prodotti più pregiati (nonché costosi) per la rigenerazione cutanea.

Questo prodotto è molto apprezzato dalle donne per il suo effetto anti aging, tanto che se usato quotidianamente aiuta in maniera netta a contrastare e diminuire le rughe superficiali riducendo anche le macchie dovute esposizione al sole o a quelle derivate dall'età avanzata.

Tale olio viene utilizzato per sanare diverse problematiche della pelle come ad esempio cicatrici e smagliature ma è anche adoperato per idratare la superficie cutanea e per trattare imperfezioni come acne, psoriasi, dermatite, ustioni e couperose o come rigenerante per mani o altre zone del corpo afflitte da cute secca.

L'olio di Rosa Mosqueta possiede molteplici proprietà dovute ad alcune sostanze nutrienti e benefiche come l'acido oleico (omega-9), l'acido linoleico (omega-6), vitamina A (betacarotene) e licopene che proteggono la pelle dall'invecchiamento e dai raggi solari mantenendola in ottima salute.

Come utilizzare l'olio di rosa mosqueta

Quest'olio può essere applicato quotidianamente, sia alla mattina che alla sera in piccole quantità sulla parte del corpo interessata per poi massaggiare delicatamente fino a quando verrà assorbito. Esso è molto utilizzato insieme ad altri oli per la preparazione di ricette di bellezza nonché per la produzione di prodotti per il corpo come creme, lozioni, balsami e trucchi.

L'olio di Rosa Mosqueta è infine un prodotto che può essere utilizzato anche in caso di gravidanza come alternativa all'olio di mandorle dolci, per curare o prevenire le smagliature su pancia e seno.

Per quanto concerne la conservazione è consigliato preservarlo in un luogo fresco ed asciutto dal momento in cui è molto delicato e tende ad irrancidire facilmente.