Informazioni generali

Il noni (Morinda Citrifolia), noto anche come gelso indiano, è una pianta originaria dell’Asia da cui si ricava un succo dalle pregevoli proprietà per l’organismo. È diffuso soprattutto nelle aree geografiche dal clima tropicale e si adatta bene a diverse tipologie di terreno.

Questo albero è impiegato dalle popolazioni locali per scopi alimentari e artigianali. Tutte le sue parti infatti, dai frutti alle radici, vengono impiegate per numerose finalità tra le quali si annoverano la colorazione dei tessuti e la costruzione edilizia.

Il succo di noni ha un color vinaccia molto simile a quello del mirtillo, un'aroma molto forte e marcato ed un gusto aspro. Oltre al succo, si possono trovare in commercio anche la polvere e le compresse di noni.

Il prezzo di questo integratore è abbastanza cospicuo ma considerando le preziose virtù che è in grado di offrire è senz’altro un buon investimento per la propria salute. Il costo elevato è inoltre sinonimo di qualità: pare infatti che i prodotti a base di noni a basso costo siano in realtà miscelati con altri succhi.

Il succo di noni puro è un integratore naturale che può essere acquistato in erboristeria e nei negozi online.

Le proprietà terapeutiche

Il potere curativo della pianta di noni è noto da tempo alle popolazioni asiatiche. Esse impiegano infatti per scopi officinali ciascuna porzione dell’albero: scopriamone il motivo.

La medicina alternativa elogia abbondantemente il succo di noni e - mentre la scienza tradizionale indaga ancora sulle reali potenzialità di questo frutto - lo ritiene utile per la prevenzione di patologie immunitarie e cardiache.

Il succo di noni puro contiene buone dosi di Vitamina C, Calcio e Potassio.

Gli enzimi contenuti in questo succo aiutano i processi di assimilazione di sali minerali, vitamine e aminoacidi e si rivelano per questo un valido aiuto nei casi di affaticamento fisico e debolezza. Il succo di noni favorisce dunque il recupero delle energie esercitando un’azione di contrasto sulla spossatezza.

Le virtù di questo succo si manifestano anche a livello cellulare: esso sembrerebbe infatti svolgere un’azione riparatrice sulle cellule deteriorate. Le preziose sostanze antiossidanti contenute in questo frutto migliorano il benessere delle pelle e ne contrastano l’invecchiamento. Applicandolo direttamente sulla cute pare inoltre che agisca in qualità di calmante contro le infiammazioni.

La qualità più conosciuta e apprezzata del noni è quella antidolorifica. Esso è spesso consigliato dai guaritori asiatici come rimedio contro il mal di testa ma pare che agisca efficacemente anche contro i problemi intestinali, muscolari e articolari. Si pregia infatti di proprietà antisettiche e antinfiammatorie.

Il succo di noni, favorendo la produzione di melatonina, è consigliato inoltre per chi soffre di insonnia.

Come beneficiare del succo di noni

Il succo di noni può essere sciolto in acqua oppure assaporato in purezza.

Va assunto due volte al giorno lontano dai pasti e per un periodo limitato di tempo.

Controindicazioni

Il succo di noni va assunto con moderazione e parsimonia in quanto, se ingerito in dosi eccessive, potrebbe essere potenzialmente tossico per l’organismo.

Essendo un integratore ricco di Potassio, il suo uso non è indicato per chi soffre di insufficienza renale.

La sua assunzione è sconsigliata inoltre alle donne in stato di gravidanza, allattamento e ai bambini.