Ha il profumo intenso e gradevole dei fiori in estate e la dolcezza del nettare. È usato in fitoterapia per le sue proprietà calmanti e decongestionanti. Scopriamo insieme le caratteristiche, i benefici e le tante proprietà del miele di tiglio, l’oro liquido dal gusto fresco e dalla fragranza di menta.

Proprietà e benefici del miele di tiglio:

Il miele da sempre riveste un ruolo importante nell’alimentazione dell’uomo. Infatti, è un prodotto unico che contiene tanti composti bioattivi, in parte derivati ​​dalle api in parte dai fiori.

Oltre alle azioni antinfiammatoria, antibatterica e antiossidante che si riconoscono a tutte le tipologie di miele, quello di tiglio presenta anche delle caratteristiche peculiari che lo rendono assai versatile e apprezzato.

Nella letteratura scientifica vi sono prove a sostegno della sua natura antiossidante e antibatterica, della prevenzione della tosse e delle proprietà di cicatrizzazione delle ferite.

Tra gli effetti più conosciuti del miele di tiglio ci sono anche:

  • riduzione dell’insonnia,
  • abbassamento della pressione sanguigna,
  • diminuzione dello stress,
  • prevenzione dell’arteriosclerosi.

Queste proprietà curative dipendono dalla sua complessa composizione chimica. Il miele di tiglio, infatti, contiene centinaia di sostanze utili per l’organismo.

Fruttosio e glucosio, che sono facilmente assorbiti dall'organismo nella loro forma originale, sono presenti in grande quantità, ma questo miele contiene anche enzimi digestivi e antiossidanti (diastasi, invertasi, catalasi, perossidasi e lipasi), minerali (potassio, calcio, sodio, magnesio, ferro, cloro, fosforo, iodio), acidi organici, vitamine, proteine.

Antispasmodico, rilassante, calmante

Il miele di tiglio funziona come calmante. Infatti, diminuisce le contrazioni dei muscoli, anche nel caso di crampi allo stomaco, ed è utile soprattutto per chi soffre di intestino irritabile.

Dai fiori deriva la sua caratteristica principale: quella rilassante, che agisce sul sistema nervoso, riducendo lo stress e alleviando gli stati d’ansia. Questa proprietà è nota da sempre nell'uso popolare.

Se soffri di insonnia, puoi quindi beneficiare di questo rimedio naturale che ha alle spalle una lunga tradizione.

Tisana e miele contro ansia o insonnia

Tisana rilassante con miele di tiglio

Prima di andare a dormire, concediti qualche minuto per preparare una tisana rilassante. Camomilla, valeriana, biancospino o fiori di tiglio sono perfetti a questo scopo. Dolcifica la tisana con un cucchiaio generoso di miele di tiglio per potenziare l’effetto distensivo.

Grazie alla presenza del triptofano, un amminoacido aromatico precursore della serotonina, il miele di tiglio può avere effetti sedanti, ma ha il vantaggio di non avere effetti collaterali.

Contro i mali di stagione

Il miele di tiglio è famoso per i suoi effetti curativi in caso di tosse, catarro, mal di gola. Da secoli viene utilizzato come rimedio naturale contro il raffreddore. Infatti, ha proprietà antipiretiche, antinfiammatorie, antibatteriche.

Molteplici studi scientifici riconoscono al miele un’attività antimicrobica, e beneficiarne è molto semplice.

Un cucchiaino di miele al giorno...

Contro la tosse, soprattutto se grassa e con catarro, puoi sfruttare l’azione emolliente, mucolitica e antinfiammatoria del miele di tiglio, aggiungendone un cucchiaino a un bicchiere di latte caldo o a una tisana espettorante, per esempio alla malva.

Pasticche o caramelle al miele

Per contrastare i mali di stagione, puoi anche provare a realizzare delle semplici pasticche al miele di tiglio, da sciogliere in bocca. Preparale così:

  • Fai bollire 150 g. di zucchero di canna, preferibilmente grezzo, in un bicchiere di acqua.
  • Aggiungi 150 g. di miele di tiglio e il succo di un limone.
  • Mescola per almeno cinque minuti. Otterrai una crema densa.
  • Per essere sicura che sia pronta, versa qualche goccia in un bicchiere di acqua fresca: se solidifica subito puoi spegnere il fornello.
  • Prepara un foglio di carta forno e versa con il cucchiaino la crema, formando delle pasticche.
  • Lascia raffreddare e poi stacca delicatamente le tue compresse al miele di tiglio.

Più che delle pasticche, grazie alla loro dolcezza e al loro delicato aroma, sembrano delle vere caramelle. Conservale in un vasetto in vetro o in una scatola di latta in un luogo fresco e usale all'occorrenza: piaceranno anche ai bambini!

Depurativo e antiossidante

Il miele di tiglio è considerato un amico per lo stomaco perché riduce l'ipersecrezione di acido cloridrico. Ecco perché è stato impiegato in passato per la cura di alcuni disordini gastrointestinali.

Tali proprietà depurative dipendono dalla presenza di composti biologicamente attivi quali enzimi, aminoacidi essenziali, potassio e vitamine. In particolare, queste ultime svolgono anche un’importante azione antiossidante, utile nella prevenzione delle patologie cardiovascolari.

Semplice come un bicchiere di acqua… con il miele

Basta un cucchiaino di miele di tiglio prima di ogni pasto per contribuire a proteggere l’esofago contro il reflusso acido. Ricorda di evitare di bere acqua dopo aver assunto il miele, per almeno venti minuti, in modo da non disperderne l’effetto.

Miele di tiglio per la tua bellezza

Il miele di tiglio viene impiegato anche a uso cosmetico per il suo alto potere antiossidante, che contribuisce a mantenere la pelle giovane ed elastica. Lo trovi come ingrediente in tante preparazioni per la bellezza, come creme o prodotti per la detersione della pelle.

Si rivela un buon alleato anche contro la pelle stanca e poco luminosa. Se vuoi provare un facile rimedio fai da te, continua a leggere.

Purificare e nutrire dolcemente

Per pulire a fondo la pelle senza seccarla, e anzi lasciandola bella morbida e idratata, ti bastano due ingredienti, acqua e miele di tiglio, e due semplicissimi passaggi:

  1. Fai bollire un litro di acqua e aggiungi qualche cucchiaino di miele di tiglio.
  2. Copriti il capo con un asciugamano e lascia che il vapore dilati i pori e pulisca in profondità la pelle del viso.

Il tiglio e il suo miele

Il tiglio è una pianta assai diffusa in tutte le zone con clima temperato dell’emisfero nord. In Italia si trova da nord a sud, a ombreggiare e ingentilire strade e giardini. Durante la fioritura, che avviene nel mese di Giugno, il tiglio emana un profumo dolce e inebriante.

È in grado di raggiungere altezza ed età considerevoli: quaranta metri di statura e un’anzianità di centinaia di anni!

Il miele di tiglio, in Italia, viene prodotto tipicamente nell'arco alpino e lungo gli Appennini. Ha un caratteristico sapore, dolce e fresco, con un profumo di erbe medicinali.

Lo puoi trovare presso gli apicoltori, nelle erboristerie, nei negozi di alimentazione biologica, in qualche negozio della grande distribuzione particolarmente fornito e online. Sceglilo preferibilmente biologico.

Ci sono avvertenze o controindicazioni?

Il miele di tiglio è considerato sicuro per la maggior parte delle persone, a meno di avere manifestato reazioni allergiche ai prodotti dell’alveare.

Durante gravidanza e allattamento, è consigliabile evitarne l’uso perché non ci sono abbastanza studi scientifici a riguardo.