Le curative virtù dei chiodi di garofano

I chiodi di garofano - estratti dai fiori essiccati della Eugenia caryophyllata - sono una spezia originaria dell’Oriente le cui doti medicinali erano già note agli antichi. Essi la utilizzavano infatti come anestetico per il mal di denti e ancora oggi essa trova non a caso impiego all'interno di numerose formulazioni di dentifrici naturali. I chiodi di garofano vantano portentose proprietà antibatteriche: prevengono la formazione di germi, funghi e parassiti ed aiutano l’organismo a combatterli.

La loro azione è particolarmente benefica per l’apparato digerente in quanto aiuta ad espellere i gas intestinali in eccesso, a migliorare la digestione e a ridurre i gonfiori addominali. I chiodi di garofano sono fortemente antiossidanti: contengono infatti un’altissima percentuale di tannini e flavonoidi ed aiutano per questo a contrastare i processi di invecchiamento cellulare dovuti all’azione dei radicali liberi.

Questa spezia svolge oltretutto un’importante funzione antinfiammatoria e analgesica e si rivela quindi utile in caso di malanni stagionali come tosse, raffreddore e mal di gola. Dona inoltre sollievo in caso di gengive infiammate e doloranti.

Il loro prezzo è in genere lievemente superiore rispetto a quello delle altre spezie ma è anche proporzionato alla loro grande versatilità. I chiodi di garofano possono essere acquistati sia in povere che interi; in quest’ultimo caso si prestano anche ad essere utilizzati in infusione per la preparazione di infusi digestivi e vin brulé. Se masticati interi aiutano inoltre a ridurre la nausea e l’alitosi.

I chiodi di garofano sono considerati un cibo afrodisiaco e sono usati in cucina per aromatizzare bevande, prodotti dolciari e piatti salati. Possono essere utilmente impiegati anche per tenere alla larga tarme e zanzare oltre che per profumare gli ambienti di casa e per neutralizzare i cattivi odori.

Usi cosmetici (e non solo) dell’olio di chiodi di garofano

Dai chiodi di garofano si estrae un eccellente olio essenziale da impiegare sia in cucina che per la cura del corpo. Questa essenza profumata aiuta a stimolare la circolazione sanguigna, a migliorare la tonicità e l’elasticità della pelle e ad attenuare la sensazione di stanchezza e di gonfiore agli arti. Se diluito nell’acqua è inoltre un validissimo rimedio con il quale effettuare impacchi o risciacqui disinfettanti al cavo orale.

L’olio essenziale di garofano contribuisce anche a ridurre le infezioni alle vie respiratorie ed urinarie, ad affievolire gli spasmi muscolari e i dolori di natura reumatica. Il suo caldo profumo stimola la concentrazione e dona vitalità ed energia in caso di affaticamento psicofisico.

Quest’olio può essere utilizzato anche come profumazione e deodorante per ambienti oppure essere miscelato insieme ad altri ingredienti per la preparazione di prodotti per l’igiene personale.