Scopri subito le nostre lampade di sale! Potrai leggere il resto con calma.

Cosa sono le Lampade di Sale? 

Le lampade di sale sono delle vere e proprie lampade, solitamente con una base di legno su cui poggia il corpo in salgemma proveniente dall’Himalaya, che può essere di diverse forme e dimensioni.

Il sale è un composto chimico costituito da ioni tenuti insieme da un legame ionico.

In natura esistono diversi tipi di sale: il più conosciuto è il cloruro di sodio (NaCl) che corrisponde al comune sale da cucina. Il sale può essere estratto dal mare e si parla di sale marino o da miniere presenti sulla terraferma. In quest’ultimo caso si parla di salgemma.

Grazie alla tradizione Himalayana, attualmente sono sempre più diffuse nella cultura occidentale le lampade di sale rosa, create intagliando grosse lastre di salgemma provenienti dalle montagne dell’Himalaya.

Il salgemma si presenta in cristalli cubici o in masse compatte che vengono modellate e forate per consentire il passaggio di un filo elettrico e l’inserimento all’interno di una fonte luminosa.

Tali blocchi di salgemma si sono formati in più di 250 milioni di anni nelle miniere himalayane, grazie al lento prosciugamento del mare ed alla contestuale elevazione della catena montuosa. Il sale rosa dell’Himalaya possiede proprietà particolarmente benefiche per l’uomo, è quindi un vero toccasana per la salute, sia quando è utilizzato in cucina che nelle apposite lampade, le quali rilasciano ioni negativi nell’aria.

Moltissime persone lavorano al chiuso (a casa o in ufficio, in un supermercato o in una scuola), ambienti in cui si utilizzano elettrodomestici e altri apparecchi elettronici che causano l’aumento di onde elettromagnetiche nell’aria. Queste onde sono la fonte di non pochi fastidi, tra cui: sonnolenza, mancanza di concentrazione e senso di spossatezza. Naturalmente la maggior parte di questi disturbi sono piuttosto comuni anche al di fuori dell’orario lavorativo, sia negli ambienti domestici che all’aria aperta e, nei casi più estremi, possono anche arrivare a turbare il sonno con stati di nervosismo e agitazione.

Le lampade di sale riescono a contrastare la presenza di questi campi nell’aria. Ti stai chiedendo come è possibile? Esse nel concreto generano ioni negativi che neutralizzano quelli positivi presenti nell’ambiente; sono in grado di purificare l'aria e assorbire l’umidità; e infine, non meno importante, hanno anche una funzione cromoterapeutica, ovvero creano sempre un'atmosfera piacevole e rilassata.

Proprio perché le lampade al sale sono in grado di regalare una luce soffusa riposante, se ne fa un grandissimo uso anche nei centri di benessere

 

Lampada di sale

Proprietà e benefici delle Lampade di Sale

La lampada di sale è un elemento molto versatile, utile sia nel curare il design degli ambienti domestici o di lavoro, che per migliorare l’aria che si respira, grazie alle numerose proprietà benefiche che possiede.

Generalmente, i luoghi in cui si passa la maggior parte della giornata, a causa dell’anidride carbonica emessa con la respirazione e a causa delle onde elettromagnetiche rilasciate da apparecchi come computer, televisori, telefoni, si caricano di ioni positivi che causano spossatezza, stanchezza, difficoltà di concentrazione, svogliatezza, calo del tono dell’umore, fino a indurre a stati depressivi.  In realtà ciò è dovuto al fatto che, in presenza di un eccesso di ioni positivi (che, a dispetto del nome, non sono utili all’essere umano), il corpo non produce la giusta quantità di serotonina, ovvero il più comunemente conosciuto ormone della felicità. La serotonina è utile a regolarizzare alcuni importanti processi fisiologici, quali: il sonno, la fame, le funzioni intestinali, il ciclo mestruale nelle donne, l’umore e la memoria.

Le lampade di sale, dunque, sono ricche di sali minerali e di ioni negativi che vengono rilasciati nell’ambiente, grazie al calore indotto dalla fonte luminosa al loro interno.

Il rilascio di ioni negativi contrasta gli effetti dannosi degli ioni positivi favorendo di conseguenza la concentrazione, migliorando il tono dell’umore, riducendo lo stress, aumentando l’energia fisica e mentale, e compensando le carenze indotte dalle attività quotidiane.

Le lampade al sale sono anche un importante mezzo per contrastare l’odore di fumo e gli effetti negativi dei prodotti di combustione e, inoltre, forniscono sollievo in alcuni stati morbosi quali sinusiti, asma e allergie.

Tra le altre cose, infatti, le lampade riescono ad assorbire l’umidità senza seccare l’aria, rendendola di conseguenza più pulita e salubre.

Contemporaneamente la luce emessa con i suoi toni ambrati, ovattati e caldi ha un effetto positivo sulla persona: secondo i principi della cromoterapia il colore arancione ha proprietà benefiche e liberatorie sulle capacità fisiche e mentali, poiché è in grado di indurre serenità, ottimismo, maggiore sinergia corpo - mente.

In effetti il colore arancione richiama in un certo senso il bagliore del sole, che è fonte di vita e di energia.

Rispetto alle altre azioni della lampada al sale, quella cromoterapeutica probabilmente risulta meno interessante agli occhi dei più scettici che si basano solo sugli aspetti scientificamente dimostrabili, ma i numerosi test effettuati hanno conclamato i reali benefici del colore e della luminosità riposante di questo tipo di lampada. D’altronde l’essere umano ha una certa predisposizione ad associare i colori corposi e chiari a qualcosa di positivo, mentre quelli scuri e pesanti a situazioni negative.

Proviamo a riassumere brevemente, nella seguente tabella, tutti gli effetti benefici della lampada al sale.

 

Aumento della concentrazione

Miglioramento delle difese immunitarie

Miglioramento delle allergie e degli stati infiammatori dell'apparato respiratorio

Rallentamento del processo di invecchiamento cellulare

Protezione dall'elettromagnetismo

Controllo dell'umidità nell'ambiente

 

A cosa servono le Lampade di Sale?

Le lampade di sale grazie ai loro colori che variano tra il rosa, l’arancione e il rosso tenue diffondono una luce calda che rende l’ambiente sereno e rilassante.

Sono indispensabili in tutti quegli spazi in cui si vuole ricreare un’atmosfera tranquilla, naturale, salubre come per esempio nei centri estetici o olistici, presso luoghi termali o anche semplicemente nella propria casa.

Si adattano perfettamente ad arredamenti sia moderni, sia classici, nei luoghi “orientaleggianti” o in cui si respira un’aria di etnico.

In commercio si possono trovare in varie forme e dimensioni, alcune hanno un sostegno in legno chiaro ed altre scuro o colorato, alcune sono stilizzate mentre altre hanno qualche dettaglio particolare nella lavorazione. In definitiva, che si voglia utilizzare la lampada al sale in un ambiente classico, moderno o etnico, c’è sempre quella adatta ad ogni situazione.

Essendo inoltre un importante indicatore di umidità, la lampada al sale è particolarmente adeguata per quelle stanze della casa, come per esempio la camera da letto in cui, oltre a ricreare un clima caldo e accogliente aiuta a capire se l’aria è salubre o eccessivamente umida: è comune, in questo ultimo caso, trovare la lampada bagnata, o trasudante dalla sua superficie piccole goccioline d’acqua.  

Grazie alle proprietà descritte è inoltre consigliato il suo utilizzo negli uffici e negli ambienti di lavoro, poiché in grado di favorire la concentrazione, di migliorare l’aria respirata e di proteggere dalle onde elettromagnetiche. Queste ultime vengono generate non solo dagli apparecchi elettronici con cui siamo a contatto ogni giorno (tv, pc e telefonini), ma anche da fonti naturali, come i fulmini durante i temporali e da altre tipologie di onde presenti nell’atmosfera.

È opportuno sottolineare che negli ultimi anni sono stati effettuati degli studi specifici in alcuni contesti lavorativi, per comprendere se ci fosse un reale nesso tra la salubrità degli ambienti e i giorni di assenza dal lavoro dei dipendenti.

Lavorare in un posto accogliente è importante, ma lo è ancor di più se gli spazi in cui il lavoratore deve trascorrere la maggior parte del suo tempo sono sani. Utilizzando delle lampade al sale nei luoghi in cui è stato effettuato lo studio, l’aria è stata resa più salubre e le malattie da raffreddamento sono notevolmente diminuite grazie alla ionizzazione negativa. Di conseguenza si è notato che al diminuire di alcuni fastidi (determinati da un ambiente insano), si è ridotto anche il numero delle assenze.

Quando e come utilizzarle

Delle lampade di sale si raccomanda l’utilizzo per circa 5-6 ore al giorno. E’ bene che il sale sia ben caldo perché possa esplicare la sua funzione e si raccomanda dunque di non accendere e spegnere più volte la lampada per sfruttare al meglio le proprietà.

La liberazione di ioni, inoltre, avviene anche parecchio tempo dopo lo spegnimento della lampada, ossia fino al suo completo raffreddamento.

Va ricordato che la lampada di sale è costituita da materiale vivo e che nel tempo subirà dei cambiamenti. E’ comune che qualche piccola particella di sale si stacchi, è normale trovare la lampada umida o trasudante piccole goccioline d’acqua, in questo caso è sufficiente lasciarla accesa diverse ore consecutive, fino alla totale scomparsa di particelle d’acqua.

La lampada di sale non necessita di tante cure o di una complicata manutenzione: basterà di tanto in tanto utilizzare un panno asciutto o una spazzola con setole morbide per eliminare eventuale polvere o residui e migliorarne l’estetica. Qualsiasi cambiamento estetico e fisico della lampada non sarà causa di cambiamenti nelle sua capacità di ionizzazione dell’aria.

Nonostante si utilizzi una lampada al sale, però, è sempre utile avere ulteriori accorgimenti. Seppure questo oggetto così benefico sia realmente molto efficace, non deve essere pensato come l’unica soluzione per purificare l’aria. Tra le altre cose si consiglia di: far aerare gli spazi in cui si risiede, spolverare con una certa frequenza, igienizzare le cose con cui si è a contatto, non esagerare con i condizionatori che seccano eccessivamente l’aria. A tutto il resto penserà la lampada al sale che sceglierete per voi!

Lampada di sale ovale

Consigli utili per l'acquisto

Affinché la lampada di sale possa svolgere al meglio la sua funzione e ionizzare l’aria in maniera corretta è necessario considerarne la grandezza in relazione all’ambiente in cui si collocherà.

Di seguito una tabella esplicativa:

Dimensione Lampada Grandezza Stanza
da 2 a 3,5 Kg 10 m²
da 3,5 a 6,5 Kg 15 m²
da 6,5 a 10 Kg 20 m²
da 10 a 12 Kg 30 m²
da 12 a 18 Kg 40 m²
da 18 a 24 Kg 50 m²
da 24 a 30 Kg 60 m²

 

Si consiglia, talvolta, per ambienti piuttosto grandi di valutare il posizionamento di due lampade piccole in alternativa ad una grande.

Ogni lampada di sale è assolutamente unica per forma, colore e sfumature.

I prezzi di queste lampade possono variare a seconda della dimensione tuttavia, nonostante si tratti di pezzi unici, il loro costo è accessibile a chiunque.

Le lampade di sale sono elementi belli e funzionali in grado di regalarci un grande beneficio, per vivere e lavorare al meglio.