Cosa sono e a cosa servono

Gli integratori alcalinizzanti naturali sono integratori composti principalmente da sali minerali - tra cui Calcio, Magnesio, Potassio e Sodio - che servono a riequilibrare i livelli del pH corporeo e a risolvere perciò la cosiddetta condizione di acidosi. Quando il corpo si trova in una condizione di acidosi significa che i valori del pH sanguigno sono inferiori a 7, ossia sono inferiori al valore ottimale per la salute. Contrastare l’acidosi consiste nel promuovere un normale equilibrio fisiologico dell’organismo ed aiutare il corpo nella prevenzione di disturbi e patologie.

L’alcalinità del corpo, così come pure la sua basicità, può essere determinata in parte anche da una corretta o da una scorretta alimentazione. La dieta alcalina si prefigge infatti di riequilibrare i livelli del pH attraverso l’assunzione di cibi e bevande di origine vegetale. Tra gli alimenti e i prodotti che possono contribuire all’alcalinizzazione del corpo si indicano solitamente il bicarbonato di sodio, la frutta, la verdura, i legumi, i germogli ed alcuni tipi di alghe come ad esempio la spirulina e la Lithothamnium Calcareum. Gli alimenti vegetali, essendo infatti ricchi di minerali e poveri sia di grassi che di proteine, possono aiutare a normalizzare parzialmente lo stato del pH corporeo.

 

Integratori Alcalinizzanti Vegetali

 

Non tutti i minerali e le sostanze contenute negli alimenti vegetali svolgono tuttavia un’azione alcalinizzante. Il fosforo, il cloro e lo zolfo, ad esempio, tendono a sviluppare nel corpo una condizione di acidità. Per incoraggiare dunque le giuste reazioni metaboliche è meglio fare affidamento alle formulazioni degli integratori vegetali. Questi supplementi naturali, oltre a contrastare i segnali tipici dell’acidosi tra cui sonnolenza, emicrania e tachicardia - sembrano inoltre particolarmente utili per il sistema scheletrico.

Tra le principali funzioni degli integratori alcalinizzanti si annoverano la capacità di prevenire l’osteoporosi e le infiammazioni, il potere di migliorare i processi digestivi e la capacità di ostacolare l’erosione dello smalto dentale. Il maggior vantaggio offerto da questi integratori è tuttavia il fatto che essi sono in grado di favorire un’ambiente ostile alla proliferazione dei batteri. Dal momento che i virus e i batteri sopravvivono meglio in un corpo dal pH alcalino, questi integratori aiutano ad ostacolare la presenza di microrganismi dannosi all’interno del corpo e a migliorare quindi le difese immunitarie.

Come e quando assumerli

Per sapere se il proprio organismo necessita di essere alcalinizzato basta misurare, attraverso le apposite cartine tornasole, il pH dell’urina o della saliva. Queste piccole e pratiche cartine possono essere utilizzate anche per verificare lo stato acido-basico sia degli alimenti che delle bevande. Una volta controllato il valore del proprio pH si può procedere all’assunzione di spirulina o di altri specifici integratori alcalinizzanti.

Gli integratori alcalinizzanti in compresse vanno presi generalmente da un minimo di una ad un massimo di due volte al giorno, ingerendoli insieme ad un bicchiere d’acqua o di succo di frutta. Se si opta invece per la versione in gocce basta sciogliere dalle 2 alle 4 gocce in un bicchiere d’acqua e bere questa soluzione fino a 6 volte al giorno (nel caso degli adulti) o fino a 2 volte al giorno (nel caso dei bambini). Un altro modo per assumere questi integratori è sotto forma di polvere minerale: la dose da assumere in questo caso è pari ad un cucchiaino da cucina, da diluire in acqua una volta al giorno. I due momenti ideali per utilizzare questi prodotti sono al mattino appena svegli e alla sera. 

Integratori Alcalinizzanti Naturali

Controindicazioni e acquisto

Gli integratori per alcalinizzare il corpo sono controindicati per i bambini di età inferiori ai 3 anni e per quei soggetti che sono allergici o sensibili alle sostanze in essi presenti. Non sono noti particolari effetti collaterali causati da questi integratori. Si consiglia tuttavia di non superare il dosaggio giornaliero consigliato e di rivolgersi preventivamente al proprio medico nel caso in cui si soffra di particolari patologie o nel caso in cui si seguano delle terapie farmacologiche. Gli integratori alcanizzanti si trovano in vendita online, in farmacia ed in erboristeria.