Perché è utile al corpo?

Anche se già nell'antichità venivano apprezzate le capacità curative del limone, si può dire che le sue virtù terapeutiche sono state pienamente messe in luce soprattutto negli ultimi due secoli, quando le ricerche scientifiche hanno permesso di apprezzare gli effetti prodotti dal limone. Esso si è confermato un ottimo antisettico e battericida, ma non solo: potenzia le difese immunitarie perché stimola la produzione dei globuli bianchi. Inoltre è anche rinfrescante, disintossicante e calmante. È un valido rimedio contro i dolori reumatici e serve a ridurre i grassi nel sangue e quindi ad alleggerire la pressione arteriosa. Stimola anche le funzioni digestive. Alcuni ricercatori hanno avanzato l'ipotesi che il consumo di limone possa servire per prevenire alcuni tipi di tumore. È importante precisare che in caso di patologie acute o croniche è meglio consultare il medico prima dell'assunzione di limone in grandi quantità o per un lungo periodo.

Combatte l'eccesso di acidi

Il limone potrebbe essere erroneamente considerato un frutto "acidificante", a causa dell'acido citrico che contiene. Invece ha proprio un effetto contrario: riduce l'acidità del corpo ed è utile quindi a riequilibrare il pH dell'organismo, che tende a diventare troppo acido in seguito al consumo di determinati cibi, allo stress e a fattori ambientali. E l'acidosi è dannosa all'organismo. In realtà il limone è un antiacido naturale, perché gli acidi organici di cui è ricco, a contatto con i succhi gastrici, perdono la componente acida e si trasformano in citrati e carbonati, ovvero in sostanze basiche, che servono ad alcalinizzare il sangue e a stimolare il metabolismo dei minerali. Il limone pertanto svolge un'azione notevole nel regolare il rapporto acido-basico del nostro organismo e nel contrastare l'acidosi tessutale.

Difende da tanti disturbi

In una situazione ideale il nostro corpo mantiene il suo pH naturale e così anche il normale funzionamento dei suoi organi, che ne garantiscono lo stato di benessere. Molte patologie fisiche sono provocate da un'aumentata acidità dei tessuti e da un accumulo di tossine di svariata natura (ambientali, nutrizionali...) che creano una sorta di irritazione generale dell'organismo, i cui effetti sono numerosi stati di malessere tra cui affaticamento, invecchiamento precoce, dolori articolari, infiammazioni croniche.

Lo stile di vita caratterizzato da ritmi frenetici e da un'alimentazione ricca di carni rosse, grassi e zuccheri raffinati, favorisce e incrementa notevolmente l'acidificazione dei tessuti. Per tale motivo il limone, che contrasta questo processo dannoso per l'organismo, si dimostra un alleato utilissimo per la nostra salute.

E' antisettico

Il limone è in grado di impedire o rallentare lo sviluppo di microbi, germi, batteri e funghi. Oltre alle proprietà antibatteriche, il limone ha anche effetti emostatici, cioè aiuta a fermare l'uscita di sangue. Pertanto è indicato in caso di ferite superficiali, infezioni, abrasioni, afte, angine e stomatiti; risulta curativo anche nel caso di spasmi e coliche intestinali.

Stimola il sistema immunitario

Il limone è uno stimolante del sistema immunitario perché rinvigorisce le funzioni fisiologiche di difesa del nostro organismo. La vitamina C contenuta in quantità elevata nel limone attiva gli anticorpi incaricati di proteggerci dalle infezioni e dall'aggressione di microbi, germi, batteri, funghi. Questa vitamina è l'immunostimolante per eccellenza poiché potenzia notevolmente l'azione e la produzione di anticorpi e globuli bianchi. Il limone è poi particolarmente efficace per molte affezioni della sfera respiratoria, è indicato infatti per curare infezioni bronchiali e polmonari, influenza, raffreddore, tosse e asma.

Aiuta l'attività gastrica e intestinale

Già per tradizione il limone viene considerato utile per agevolare la digestione. Le ricerche hanno dimostrato che questo effetto è reale e aiuta l'apparato digerente nell'assimilazione degli alimenti. Tale proprietà si spiega con la presenza nel succo di limone di acido citrico e vitamina C, elementi che favoriscono non solo la digestione ma anche l'eliminazione delle tossine che vengono rilasciate durante l'assimilazione dei nutrienti.

Il limone favorisce il processo digestivo nella sua interezza, perché stimola la produzione di saliva e di succhi gastrici, poi aiuta l'attività dello stomaco e infine serve anche a regolarizzare il transito intestinale, dove avviene il processo di assimilazione delle sostanze nutrienti. Inoltre, nonostante possa apparire vero il contrario, il consumo di succo di limone è da raccomandarsi alle persone che soffrono di acidità gastrica, poiché è un efficace antiacido naturale. È raccomandato poi anche in caso di irregolarità intestinale, perché aiuta a contrastare sia la dissenteria che la stitichezza.

Contrasta i radicali liberi

Gli antiossidanti sono agenti che prevengono o rallentano l'ossidazione, che è la causa dell'invecchiamento prematuro delle cellule e della loro degenerazione. L'ossidazione è dovuta ai radicali liberi che si formano naturalmente nel nostro corpo, particelle di ossigeno altamente reattive che danneggiano la struttura delle cellule ossidandole. Gli antiossidanti contrastano questo processo perché catturano i radicali liberi ed evitano il processo degenerativo delle cellule.

Il limone, essendo ricco di antiossidanti e di vitamina C, è in grado di contrastare i radicali liberi, proteggendo l'organismo dalla loro azione negativa. Recenti studi hanno dimostrato che alcune patologie neurodegenerative sono legate a danni da stress ossidativo. Inoltre anche altre patologie a carico del sistema cardiovascolare sono dovute all'ossidazione di alcune proteine presenti a livello sanguigno. Pertanto l'assunzione di un antiossidante come il limone può prevenire i danni associati alla presenza di radicali liberi nell'organismo.

Previene i dolori articolari

I dolori muscolari e articolari sono spesso legati all'accumulo eccessivo di acidi urici e al deposito di tossine acide nel tessuto connettivo e nelle articolazioni. Il succo di limone, grazie alle sue proprietà depurative, disintossicanti e alla sua azione alcalinizzante, contribuisce a diminuire e a dissolvere gli accumuli acidi, che poi vengono espulsi.

Stimola l'eliminazione delle scorie

Il limone ha un effetto diuretico, determina cioè un aumento dell'attività renale e dell'espulsione di urine. Favorisce la fisiologica funzione drenante e la conseguente eliminazione dei liquidi in eccesso. Così combatte i gonfiori e la ritenzione idrica. Stimolando l'attività drenante, il limone riattiva inoltre l'eliminazione delle scorie metaboliche (come per esempio gli acidi urici in eccesso e i depositi di tossine). Per questa ragione la "cura del limone" costituisce un efficace trattamento depurativo, disintossicante e detossificante; questo frutto contribuisce a ripulire l'organismo non solo in superficie ma anche in profondità. È ottimo in particolare come depurativo per il fegato e per l'intestino, agevolando l'assimilazione dei nutrienti.

È rimineralizzante

Il limone è un potente rimineralizzante naturale perché contiene potassio, sodio, calcio, magnesio e fosforo. Contribuisce anche all'assimilazione del ferro attraverso l'alimentazione. Inoltre, grazie alla sua azione alcalinizzante, il limone aiuta a proteggere la salute del nostro scheletro, neutralizzando l'eccesso di acidità che potrebbe provocare dei danni alle ossa.

Aiuta a sciogliere i grassi

Alcuni studi recenti hanno confermato l'utilità del limone nel contrastare la presenza eccessiva di grassi nei tessuti e nel liquido sanguigno. Risulta quindi utile per aiutare a contrastare il rischio di sovrappeso e di danni cardiovascolari. Uno studio condotto da un'università canadese ha dimostrato che la naringenina, una molecola contenuta nel limone, è in grado di limitare l'accumulo di peso corporeo aiutando a sciogliere i grassi e a normalizzare i livelii di trigliceridi e di colesterolo "cattivo". Questa è una delle ragioni per cui il consumo di limone, all'interno di un programma alimentare equilibrato, può essere utile, oltre che a disintossicare, anche a perdere peso.

 

 

 

Tratto da "Il fantastico Limone" di Giuseppe Maffeis. Riza Edizioni