Le cause, gli esercizi e i cibi anticellulite

La cellulite è un inestetismo molto comune nelle donne e si manifesta sotto forma di sporgenze sottocutanee. Può essere determinata da problemi legati agli ormoni, all’alimentazione o alla microcircolazione sanguigna ma può essere anche di natura ereditaria.

La cellulite può essere incoraggiata anche da uno stile di vita sedentario. Questa condizione è infatti strettamente connessa alla ritenzione idrica e all’accumulo di adipe in eccesso; per prevenirla e curarla è perciò indispensabile fare sport e seguire una dieta povera di grassi.

Il tipo di allenamento più efficace è quello che aiuti a bruciare calorie e a tonificare le zone di gambe e glutei. Tra gli esercizi più utili si possono quindi ricordare lo step, lo spinning e l’acqua-gym. Anche camminare o fare yoga e pilates è un ottimo modo per stimolare la circolazione sanguigna e anticipare quindi la comparsa della cellulite.

Inoltre, dal momento che la cellulite si crea quando il tessuto connettivo sposta il grasso sotto la pelle, più i muscoli sono allenati (e meno adipe è presente nel corpo), meno la cellulite è visibile.

Oltre all’attività fisica, un'altra regola importante da seguire se si vuole contrastare la cellulite è quella di depurare il fegato e il colon dalle sostanze di scarto. Per conoscere dunque quali sono gli alimenti da preferire e quali invece da evitare, visita il nostro speciale sulla dieta anticellulite.

Scrub, oli e trattamenti anticellulite

Un modo facile e veloce per stimolare la circolazione sanguigna è praticare l’automassaggio. Lo si può fare con i massaggiatori manuali, con le spugne di luffa oppure con un semplice movimento delle mani. La tecnica più conosciuta è quella che si basa sulla realizzazione di una frizione su tutta la gamba, partendo dalla caviglia fino ai glutei. I movimenti devono essere eseguiti sempre dall’alto verso il basso e la pelle deve essere manipolata con i polpastrelli in modo deciso.

Altri rimedi casalinghi per purificare la pelle - che possono essere messi in pratica anche dalle donne in gravidanza - sono i bendaggi e le immersioni nella vasca da bagno. Per realizzare una bendatura fai da te basta intingere una garza in una soluzione fatta di acqua, olio di mandorle e qualche olio essenziale e applicarla per circa 20 minuti sulla pelle. Sarebbe bene aggiungere al composto anche delle alghe marine e dei fondi di caffè ed effettuare il trattamento in un ambiente riscaldato.

Gli oli essenziali più efficaci per il trattamento della cellulite sono quelli a base di betulla, salvia, cipresso, ginepro, rosmarino, finocchio e timo. Possono essere addizionati nell'acqua della vasca da bagno oppure essere applicati direttamente sulla cute. Altri estratti vegetali dall’azione anticellulite si trovano elencati nelle ricette fai da te che vedremo tra poco.

Come dimenticare infine l’efficacia dei fanghi all’argilla verde? Se vuoi saperne di più, leggi il nostro speciale ad essi dedicato: Argilla verde: un solo rimedio per tanti utilizzi! 

Un anticellulite naturale fatto in casa

A 50 ml di olio di jojoba o di mandorle dolci oppure di oliva, amalgamare una delle seguenti miscele: 

  • 15 gocce di olio essenziale di arancio amaro, 8 di cipresso e 2 di ginepro;
  • 10 gocce di olio essenziale di arancio amaro, 8 di patchouli e 4 di geranio;
  • 10 gocce di olio essenziale di geranio, 2 di cisto e 2 di elicriso; 
  • 10 gocce di olio essenziale di lavanda, 8 di geranio e 4 di limone;
  • 10 gocce di olio essenziale di limone, 4 di rosmarino, 4 di cipresso e 4 di ginepro;
  • 10 gocce di olio essenziale di limone, 6 di rosmarino e 4 di cisto;
  • 8 gocce di olio essenziale di cipresso, 8 di ginepro e 4 di elicriso;
  • 4 gocce di olio essenziale di ginepro, 2 di basilico, 2 di limone e 1 di timo.

Utilizzare una di queste miscele per massaggiare vigorosamente le gambe in quattro tempi.

  1. Afferrere la caviglia con entrambe le mani e risalire fino alla coscia per una decina di volte, aumentando costantemente la pressione.
  2. Impastare a mani alternate le cosce fino alla parte esterna dei glutei e poi premere le nocche delle dita con un movimento rotatorio. 
  3. Afferrare tra il pollice e le altre dita pieghe di carne di 3 centimentri e arrotolarle.
  4. Ripetere la prima fase. Fate attenzione a non essere troppo violenti, e a non avvertire alcun tipo di dolore nel compiere queste manipolazioni.

Le ricette sono state tratte da "La cosmesi naturale" di Cristiana Monti. Xenia Edizioni.