Produzione e qualità

La glassa di mele non è una semplice salsa ottenuta dalla lavorazione dell’aceto di mele. Nonostante questo prodotto venga talvolta indicato anche con il nome di glassa all’aceto di mele, è in realtà composto principalmente da succo concentrato di mela. Non tutte le glasse alle mele presenti in commercio sono però uguali: ci sono infatti prodotti che, specie quelli di provenienza industriale, vengono addizionati con aromi naturali, coloranti, addensanti ed anche sostanze potenzialmente allergeniche come i solfiti.

Tutti questi additivi sono funzionali alla buona presentabilità del prodotto finale ma non arricchiscono la salsa di alcuna qualità organolettica aggiuntiva. Una glassa di mele avente le caratteristiche sopra elencate sarà probabilmente più densa, più lucida e di un colore più accattivante rispetto ad una glassa composta esclusivamente da succo e da aceto di mele. Scegliere tuttavia un prodotto privo di additivi alimentari significa portare in tavola un condimento meno ricco di grassi e dalle migliori proprietà nutrizionali.

Dato che una glassa di mele, per poter essere definita come tale, deve dunque contenere essenzialmente due ingredienti, ovvero il succo e l'aceto di mela, perché scegliere un prodotto in cui siano presenti anche l’amido modificato di mais, la gomma di xantano o qualsiasi altro ingrediente non indispensabile per l’organismo? Un prodotto di qualità si riconosce dunque dagli ingredienti riportati sull’etichetta: più questi sono di origine biologica e naturale più risulteranno autentici ed anche salutari per il corpo.

Oltre ad escludere quei prodotti che contengono additivi, un buon metodo per essere certi della genuinità e della salubrità di un alimento è indirizzarsi verso prodotti formulati con materie prime generate da agricoltura biologica. La frutta e la verdura coltivate in questo modo offrono una grande garanzia di sicurezza al consumatore oltre che un maggiore rispetto per la biodiversità e per la salute ambientale.

 

Glassa Biologica all'Aceto di Mele

Proprietà nutrizionali

La glassa di mele è un condimento che racchiude in sé - sebbene in percentuali molto più scarse - le proprietà benefiche delle mele. Trattandosi di un prodotto che viene sottoposto a cottura perde infatti una buona dose di minerali e di vitamine presenti invece nel succo di mela; tuttavia, rispetto ad esempio all’aceto balsamico, questo prodotto è più ricco sia di fibre che di carboidrati.

La glassa di mele, come del resto qualsiasi altro intingolo dolce o salato, non è di certo un prodotto dietetico; se utilizzato però con parsimonia rappresenta un sana alternativa a tante altre salse ricche di grassi saturi. Se confrontata con il tradizionale aceto di mele questa glassa mostra mediamente un apporto più elevato di calorie, di grassi e di carboidrati; dal punto di vista gastronomico e gustativo è tuttavia più corposa, saporita e stuzzicante. Non soltanto valorizza il sapore dei piatti ma ne migliora anche l’aspetto.

Valori nutrizionali per 100 g di prodotto Glassa di Mele Aceto di Mele
     
Valore energetico 328 kcal 18 kcal
Carboidrati 80 g 0,5 g
Proteine 0,0 g 0,1 g
Grassi 0,5 g 0,0 g
Fibre 1 g 0 g
Sale 0,13 g 0,02 g

Impieghi in cucina

La glassa di mele è un condimento versatilissimo in cucina. Ha una consistenza molto simile a quella dell’aceto balsamico ma ha altresì un sapore fruttato e delicato. Come l’aceto balsamico può essere utilizzata anch’essa su piatti sia dolci che salati: può essere abbinata alle marinature di pesce, al carpaccio, agli arrosti, ai salumi, ai formaggi, alle insalate, alle verdure grigliate ma anche alle macedonie di frutta e al gelato artigianale. Con questa salsa dal color caramello si possono realizzare anche veloci decorazioni o squisite salsine dal gusto agrodolce.