Informazioni generali sul Germe di Grano

Il Germe di Grano è uno dei componenti del cariosside di frumento nonché l’embrione, ovvero la parte fondamentale del seme da cui nasce e cresce la pianta.

Il chicco di grano è formato da più parti:

  1. Tegumento esterno (crusca).

  2. Endosperma, un tessuto intermedio, farinoso e ricco di amido.

  3. Embrione o germe.

Composizione e valori nutrizionali del Germe di Grano

Il Germe di Grano, essendo la parte del chicco da cui la pianta nasce e cresce, è ricchissimo di sostanze nutritive utili al suo sostentamento come aminoacidi, acidi grassi, sali minerali, vitamine del gruppo B, tocoferoli, omega 3, omega 6 e una sostanza chiamata otacosanolo che ha la funzione di migliorare le prestazioni fisiche e mentali e influenzare l’attività della ghiandola ipofisi.

Generalmente nei processi di raffinazione finalizzati alla produzione di farina di frumento, il germe è eliminato poiché i nutrienti e gli acidi grassi che contiene comprometterebbero le caratteristiche organolettiche e porterebbero il prodotto finito ad irrancidire velocemente.

Nei cereali integrali invece tutte le parti sono presenti, rendendo il prodotto molto ricco e nutriente.

Il germe di grano viene separato dal resto del chicco abbastanza facilmente mediante l’uso di un setaccio dopo la macinazione della cariosside.

Molto spesso il germe di grano viene anche ricavato dalle carossidi germogliate in quanto le sue proprietà vengono accentuate durante il processo di germinazione.

Mettendo il chicco a contatto con l’acqua si attivano al suo interno una serie di processi enzimatici che aumentano in modo importante le riserve di nutrienti come il fosforo, il calcio, gli amminoacidi, la vitamina B1, la vitamina E e i carotenoidi.

Per questo motivi il germoglio di grano è molto più ricco e nutriente del germe di grano essiccato.

Valori nutrizionali per 100 g di Germe di Grano
Valore energetico 360 Kcal
Grassi totali 9,72 g
Carboidrati 51,8 g
Proteine 23,15 g
Fibre 13,2 g
Acqua 11,12 g
Ceneri 4,21 g
Acidi grassi monoinsaturi 1,365 g
Acidi grassi polinsaturi 6,01 g
Acidi grassi saturi 1,665 g
Colesterolo 0 mg
Calcio 39 mg
Sodio 12 mg
Fosforo 842 mg
Potassio 892 mg
Ferro 6,26 mg
Magnesio 239 mg
Zinco 12,29 mg
Rame 0,796 mg
Manganese 13,301 mg
Selenio 79,2 mcg
Tiamina, vitamina B1 1,882 mg
Riboflavina, vitamina B2 0,499 mg
Niacina, vitamina B3 6,813 mg
Acido Pantotenico, vitamina B5 2,257 mg
Piridossina, vitamina B6 1,3 mg
Folati 281 mcg

Proprietà e benefici del Germe di Grano

Le caratteristiche nutrizionali del germe di grano lo rendono un vero e proprio alleato della salute.

  • Ha proprietà antiossidanti, grazie alla presenza di omega-3, omega-6 che proteggono dai radicali liberi.
  • E’ ipocolesterolemizzante sempre per la presenza di omega 3 che svolgono un ruolo protettivo sul sistema circolatorio e aiuta a riequilibrare il metabolismo lipidico.
  • E’ un valido rimedio contro l’acne poiché ha una funzione sebo-regolatrice e coadiuva l’eliminazione delle scorie.
  • Per il trattamento di capelli svolge un’azione normalizzante su cute secca o troppo grassa, dimostrandosi utile nella cura della forfora ridonando vitalità ai capelli.
  • Contribuisce a migliorare la fertilità nell’uomo, grazie alla vitamina E.
  • Migliora la resistenza alla fatica negli atleti e l’efficienza mentale, aumenta l’efficienza degli organi di senso, l’acutezza visiva e la prontezza di riflessi.

Dosaggio e modalità d'uso del Germe di Grano

Il Germe di Grano può essere utilizzato in cucina per la preparazione di ricette come dolci o biscotti, può arricchire lo yogurt, il latte o può essere aggiunto alle insalate.

Se ne consiglia una dose giornaliera di circa 50 grammi che corrispondono a circa 400 kcal. Il Germe di Grano è composto per circa il 50% da carboidrati e per il restante da proteine, grassi e numerosi sali minerali ed oligoelementi.

Controindicazioni

Il Germe di Grano è un prodotto in grado di apportare numerosi benefici al nostro organismo tuttavia esso presenta alcune controindicazioni tanto che il suo utilizzo è sconsigliato per gli individui affetti da celiachia e per coloro che soffrono di disturbi come l'ipertensione.

Inoltre è bene rispettare le dosi consigliate dal momento in cui un sovradosaggio potrebbe comportare l'insorgere di alcuni effetti collaterali.

Olio di Germe di Grano

Un derivato dal Germe di Grano è l’olio che si ottiene mediante spremitura dei Triticum vulgare. E’ di colore giallo arancione e ha una quantità elevata di carotenoidi, fosfolipidi, acidi grassi polinsaturi, tocoferoli.

L’olio di germe di grano è spesso utilizzato per la formulazione di prodotti di bellezza: utile su pelli secche, mature e sensibili ha proprietà idratanti ed emollienti.

Può essere impiegato anche nei prodotti solari o doposole poiché ha un’azione protettiva, evita l’infiammazione e i danni causati dai raggi UV. Ha inoltre proprietà anti aging e antiossidanti, conferisce tono e luminosità alla pelle.

L’olio di Germe di Grano è ricchissimo di acidi grassi essenziali e può essere usato anche in cucina, possibilmente crudo. Se l’olio viene assunto sotto forma di integratore si consiglia di prenderlo a termine del pasto in quanto aiuta l’assorbimento di numerosi nutrienti nel tratto intestinale.