La farina di riso si ricava (naturalmente) dalla macinazione dell'Oryza sativa (riso integrale), pianta della famiglia delle Graminacee, originaria dell'Oriente e introdotta in Italia, verso il 1400.

Il chicco di riso è una fonte naturale di amido, proteine e povero di grassi; inoltre il riso, è un ottimo elemento vegetale per integrare vitamine E e del gruppo B, e sali minerali come fosforo, magnesio, potassio, rame, sodio e silicio.

La farina di riso e il chicco di riso hanno proprietà simili, in particolare la farina biologica, ottenuta per mezzi tradizionali, in modo da mantenere intatte gli elementi nutritivi del riso.

Cosa contiene la farina di riso?

La farina di riso è detta anche farina di riso glutinoso e amido di riso, elementi privi di glutine e quindi è un tipo di farina ideale per chi soffre di celiachia, cioè allergia o intolleranza al glutine. È sempre bene acquistare la farina di riso biologica, perché ricavata da agricoltura controllata senza l'impiego di pesticidi e sostanze tossiche, lavorata successivamente con metodi tradizionali, per mantenere inalterate tutte le sostanze benefiche.

Frittatine vegane Carla Casali

Ricetta vegana a base di farina di riso - Frittatine veg romagnole

Ingredienti per circa 10 mini frittate:

In una ciotola capiente mescolare le farine setacciate con il latte, aggiungere il sale, curcuma e il bicarbonato. Tagliare le verdure molto sottili e saltare in padella per ammorbidirle e poi mescolare con delicatezza incorporando bene gli elementi nel composto. Ovviamente potete utilizzare le verdure che preferite.

In una padella antiaderente fare scaldare un cucchiaio d’olio di oliva, ora con un cucchiaio o un mestolo versare piccole quantità di composto nella padella, cuocere prima da un lato e poi dall’altro aiutandovi con una spatola per girare le frittatine. La cottura deve avvenire a fuoco moderato e sarà ottimale quando entrambi i lati avranno un colore dorato e non bruciato.

Ricetta della Veg Chef Carla Casali