Caratteristiche generali dell'essiccatore

L'essiccatore è uno strumento che rende possibile la conservazione degli alimenti mediante un metodo naturale basato sull'eliminazione dell'acqua contenuta in essi attraverso un flusso di aria calda continuo che permette di essiccare i cibi mantenendo inalterate le loro caratteristiche organolettiche.

Gli essiccatori funzionano in maniera naturale, mostrando una certa attenzione al risparmio energetico tanto che il loro utilizzo richiede una minima quantità di energia. Questi permettono inoltre di conservare gli alimenti senza l'aggiunta di conservanti o altre sostanze non salutari per l'organismo impedendo così l'alterazione delle sostanze nutritive così come l'ossidazione dei cibi e lo sviluppo dei microbi in essi.

Come utilizzare l'essiccatore

Prima di utilizzare l'essiccatore è necessario tagliare il prodotto desiderato a fette mantenendo uno spessore più o meno alto, a seconda della percentuale di acqua contenuta in esso. Una volta terminato questo passaggio basterà posizionare le parti ottenute all'interno degli appositi cestelli per poi riporli nella macchina ed infine programmare la temperatura con la quale si desidera avviare il processo cosicché l'aria calda si adoperi al fine di essiccare i prodotti. Quando saranno pronti non resterà che conservarli in una dispensa.

I tempi di essiccazione dipendono da diversi fattori:

  • Lo spessore: una fetta molto sottile ci metterà meno tempo ad essiccare rispetto ad una più spessa tuttavia questa può variare a seconda delle dimensioni del prodotto stesso.
  • La percentuale di acqua: un prodotto contenente una percentuale notevole di acqua avrà bisogno di un tempo di essiccazione maggiore rispetto ad uno con una quantità minore. In tal caso non vi è alcuna possibilità di velocizzare tale processo.
  • Umidità: per utilizzare al meglio gli essiccatori è fondamentale posizionarli in luoghi asciutti dal momento in cui in caso contrario l'umidità presente nell'aria rappresenta un'ostacolo per l'eliminazione dell'acqua all'interno di un prodotto rendendo i tempi di essiccazione più elevati.

L'essiccatore è un prodotto che può essere utilizzato per disidratare moltissimi alimenti tra i quali:

  • Verdure: pomodori, melanzane, zucchine, spinaci, sedano, carote, zucche, peperoni, peperoncini ecc.
  • Frutta: banane, mele, fragole, pere, pesche, prugne, ananas, uva, albicocche, fichi, ciliegie ecc.
  • Erbe aromatiche: prezzemolo, rosmarino, salvia, menta, basilico ecc.
  • Carne e pesce: manzo, cavallo, salmone ecc.
  • Funghi: chiodini, porcini, champignon e tutte le altre tipologie.
  • Fiori: rosa, camomilla, malva ecc.

Come scegliere un essiccatore

In commercio si possono trovare diversi tipi di essiccatore. Uno di questi è l'essiccatore a flusso di aria verticale, ovvero dal basso verso l'alto che presenta tuttavia non pochi problemi dal momento in cui l'aria in circolo si riempie di umidità impedendo la corretta disidratazione degli alimenti posti nel ripiano più elevato. Ciò nonostante, se si desidera un prodotto che rispecchi a pieno le caratteristiche elencate è consigliato acquistare il modello dotato di flusso di aria orizzontale, che consente di essiccare gli alimenti allo stesso modo ottimizzando sia i tempi che la qualità del prodotto.

Perché acquistare un essiccatore

L'essiccatore è un prodotto perfetto per assaporare i cibi in modo alternativo, ideale per chi ama le tisane utilizzando i prodotti del proprio giardino oppure per gli appassionati di cucina che desiderano sperimentare ricette nuove ma anche per coloro che abbracciano la filosofia crudista o il consumo di prodotti a chilometro zero preferendo assaporare frutta e verdura di stagione piuttosto che acquistare prodotti provenienti da oltreoceano.