Superossido Dismutasi (SOD): Rimedio miracoloso?

L' erba d'orzo rappresenta una delle fonti vegetali più ricche del raro enzima superossido dismutasi (SOD); la funzione di questo enzima è quella di neutralizzare lo ione superossido prodotto durante il metabolismo energetico, prevenendo così la formazione di perossido di idrogeno, fonte di radicali liberi. [...]

Oggi si ritiene che la SOD rallenti il processo di invecchiamento delle cellule, persino di quelle cerebrali, distruggendo i radicali liberi con la sua potente azione antiossidante; può essere la chiave della longevità. Negli Stati Uniti la SOD è diventata un popolare integratore dietetico.[...]

Come agisce nel corpo umano questo enzima? Finora sono stati scoperti tre diversi tipi di SOD:

  • un primo enzima che contiene un atomo di rame e uno di zinco
  • un secondo enzima che contiene manganese
  • un terzo che contiene ferro

Gli eritrociti (globuli rossi) contengono una percentuale relativamente elevata di SOD. Questo enzima contribuisce al ringiovanimento delle cellule garantendo la neutralizzazione dei composti nocivi dell'ossigeno, come il radicale superossido, che si sviluppa durante la respirazione e il processo metabolico e che può attaccare e distruggere le cellule grazie al suo potere ossidante. Il contenuto medio di SOD nel sangue è di 60 microgrammi per millilitro di sangue. La metà del valore medio è già considerata letale, perché un radicale superossido non controllato provoca deterioramento dei muscoli, invecchiamento precoce, cancro, artrite e altri disturbi.

Gli enzimi contenuti nell'erba d'orzo riparano le cellule danneggiate

Non posso certo promettervi che il succo d'erba d'orzo vi darà l'immortalità, ma questa bevanda può aiutarvi a ringiovanire le cellule, rallentare il processo di invecchiamento e farvi sentire più vitali e attivi. I succhi d'erba sono ricchi di enzimi e migliorano il quadro ematico.[...]

Il dottor Weston Price, fondatore della Price Pottenger Nutrition Foundation, ha isolato dalla cima delle giovani piantine una sostanza che promuove la rigenerazione delle cellule danneggiate; questo significa che l'erba di cereali può essere utilizzata come tonico ringiovanente. Il succo d'erba d' orzo disintossica l' organismo perché la clorofilla favorisce l' eliminazione di muco, acidi cristallizzati e altri materiali di scarto; inoltre, favorisce la digestione.

Sette chili d' erba d'orzo o di grano corrispondono approssimativamente al valore nutrizionale di 160 chili (!) di verdure biologiche. Ann Wigmore, nel suo libro Be Your Own Doctor (Medici di se stessi) scrive che dall' erba di grano e d'orzo sono state isolate oltre un centinaio di sostanze, compresi tutti i minerali conosciuti.

Nell'ottavo giorno di crescita, l'erba di cereali coltivata sul davanzale della finestra contiene tutti gli aminoacidi essenziali, quindi l'erba d'orzo o di grano può essere considerata un alimento davvero completo. Grazie al profilo nutrizionale equilibrato, le erbe di cereali forniscono alle cellule sottonutrite un apporto ottimale di aminoacidi essenziali, vitamine e minerali e, inoltre, stimolano la velocità di divisione cellulare.

L'erba d'orzo è la più ricca fonte naturale di SOD; questo enzima non si limita a svolgere un' azione inibitrice nei confronti del cancro, ma riesce a catturare con straordinaria efficacia i radicali liberi e possiede quindi la capacità di ridurre la forza ossidativa che agisce nell' organismo causando la decomposizione della cellula.

Se l' apporto di SOD è inadeguato, le cellule perdono la capacità di rinnovarsi e muoiono prematuramente. La SOD svolge un ruolo fondamentale nel rallentamento e addirittura nella prevenzione di determinati processi di invecchiamento; è stato infatti scoperto che a livelli inadeguati di SOD corrisponde un processo di invecchiamento più rapido.[...]

L'erba d'orzo ringiovanisce le cellule e la pelle

I succhi verdi di erbe coltivate sono accessibili a chiunque, sono un trattamento a base di cellule vive, privo di effetti collaterali e stimolano il rinnovo delle cellule in modo naturale attraverso specifici fattori di crescita. Il pigmento blu ficocianina contenuto nell'erba d'orzo, così come clorofilla, ferro e vitamina B, stimolano il midollo osseo e contribuiscono alla formazione di globuli bianchi e rossi.

Il benessere fisico e la lucidità mentale, così come la gioia di vivere e il vigore, dipendono dall' energia fornita attraverso alimenti vivi e da una buona, nonché rapida, digestione del cibo. Halima Neumann ritiene che l'unico aiuto naturale in grado di aumentare la digeribilità del cibo e la velocità e l'efficacia con cui i prodotti della decomposizione vengono eliminati siano i vegetali crudi, chiave d'accesso alla fonte di eterna giovinezza.

Oltre all'erba di grano, vi sono altri alimenti che possono essere consigliati come "elisir di giovinezza": alghe verdazzurre, spinaci crudi (con lo svantaggio di una percentuale elevata di acido ossalico), germogli di alfalfa e foglie di consolida maggiore fresca.[...]

Le proteine sono considerate i "mattoni della vita" e sono importanti per il rinnovo cellulare. L' estratto d' erba d' orzo in polvere è composto per circa il 45% da proteine, che rappresentano quindi il singolo componente principale; al confronto, la farina bianca contiene solo il 10% di proteine. Il succo d'erba d'orzo è particolarmente ricco di peptidi, composti proteici a basso peso molecolare facilmente utilizzabili dal corpo umano; contiene inoltre tutti gli aminoacidi essenziali in forma facilmente digeribile e in proporzioni tali da poter essere impiegati in modo ottimale dall' organismo per costruire i tessuti.

Le analisi dimostrano anche che l'erba d'orzo contiene gli aminoacidi essenziali valina, leucina, isoleucina, fenilalanina e metionina in uno stato stabile; a differenza dell'erba di grano, inoltre, è ricca di acido glutammico che migliora la memoria a breve e a lungo termine, aumenta la velocità delle reazioni, migliora la capacità di apprendimento ed esercita un' azione preventiva contro il morbo di Alzheimer.

In 10 g di estratto d'erba d'orzo in polvere sono contenuti circa 250 mg di acido glutammico. La pelle è considerata lo specchio della salute. Un' epidermide screpolata o infiammata è spesso il risultato di disturbi gastrointestinali, un viso gonfio può essere indice di problemi al fegato o ai reni; foruncoli e punti neri sono segno di iperacidità e dell' accumulo di scorie nell'organismo. Grazie alla sua abbondanza di minerali, enzimi e vitamine, il succo d' erba d' orzo è in grado di ringiovanire le cellule degli organi interni e della pelle.

La terapia con succo d'erba rafforza il sistema immunitario, stimola la produzione di sangue, rigenera le cellule ed esercita una duratura azione ringiovanente su tutto il corpo, soprattutto sulla pelle. Quest' ultimo effetto dell' estratto d'erba d'orzo verde è stato confermato da studi clinici condotti dal dottor Tatsuo Muto.

Le sostanze contenute nell' erba d' orzo sono in grado di arrestare la crescita delle cellule cancerose; rappresentano per l' organismo la possibilità di eliminare le tossine che altrimenti si accumulerebbero producendo malattie croniche e invecchiamento precoce.

 

 

 

Tratto da "Erba d'Orzo. Una bevanda salutare ed energetica dalla tradizione orientale" di Barbara Simonsohn. Tecniche Nuove

Scritto da Lo staff di Sorgente Natura