Le cause e i sintomi dell’emicrania

L’emicrania o mal di testa è un disturbo solitamente caratterizzato da dolore intenso nella regione frontale o laterale del cranio e associato spesso anche a problemi nervosi, vascolari e digestivi come ad esempio il vomito. L’emicrania è un fenomeno che colpisce soprattutto le donne e che può derivare da molteplici cause: vediamo allora le principali tipologie di mal di testa e come riconoscerle.

  • Emicrania a grappolo: si manifesta con fasi acute e intermittenti di dolore (chiamate appunto “grappoli”) ed è causata dalla pressione di alcuni vasi sanguigni sui nervi del cranio. Si accompagna anche a lacrimazione e dolore a livello oculare e può persistere dai 10 minuiti alle 2 ore.
  • Emicrania muscolo-tensiva o da stress: è caratterizzata da una sensazione di pressione e costrizione alla testa, può persistere per molti giorni e può essere determinata dall'affaticamento, dall’insonnia o dall’errata postura del corpo. Può essere accompagnata anche da nausea.
  • Emicrania da ciclo: la principale causa di questo tipo di mal di testa sono le alterazioni ormonali che avvengono nel corpo della donna. Il dolore può presentarsi prima, durante e dopo il ciclo mestruale e potrebbe essere aggravato o stimolato da condizioni di stress.
  • Emicrania cervicale: è associata spesso a tensioni muscolari del collo e delle spalle e può essere determinata da una scorretta postura, dallo stress, da un’alimentazione squilibrata o dall’utilizzo di apparecchi elettronici. Il dolore interessa solitamente un lato solo della testa e può durare pochi minuti o più giorni.
  • Emicrania cronica: il mal di testa può definirsi cronico quando persiste per un periodo di tempo pari o superiore ai quindici giorni e si ripete in questo modo per più mesi all’anno. Può essere causato da un uso eccessivo di farmaci (triptani e analgesici).

Una forma molto comune di mal di testa è infine l’emicrania con aura o emicrania oftalmica, ovvero quel tipo di cefalea che viene preannunciata da disturbi visivi (riflessi o offuscamento momentaneo della vista), comunicativi (difficoltà a parlare) o da sensazioni a livello cutaneo (intorpidimento degli arti o del cavo orale). Può essere dovuta alla vasocostrizione dei vasi sanguigni, allo stress, a condizioni ereditarie oppure alla presenza di patologie oculari.

Evitare e curare l'emicrania: alimenti, farmaci, agopuntura...

Il primo consiglio che solitamente viene dato a chi soffre di emicrania è quello di concedersi un momento di riposo: è infatti noto come il dolore tenda ad aumentare sia praticando attività fisica che esponendosi ai suoni e alla luce. Per quanto riguarda le forme di emicrania generate da cause come la postura e lo stress, potrebbe rivelarsi utile praticare esercizi di yoga e di meditazione: queste tecniche alleviano infatti le tensioni del corpo e aiutano a rilassare sia i muscoli che i nervi.

I farmaci solitamente impiegati per curare l’emicrania sono gli analgesici. Questi annullano il dolore in poco tempo ma non eliminano le cause che l’hanno prodotto; possono rivelarsi quindi utili in caso di episodi sporadici ma se utilizzati a lungo termine potrebbero risultare anche inefficaci o controproducenti.

Altre tecniche spesso consigliate per la cura dell’emicrania sono la musicoterapia, l’aromaterapia e l’agopuntura. Quest’ultima è ritenuta utile soprattutto per il trattamento dell’emicrania tensiva poiché aiuta a distendere il corpo allentando le tensioni. L’agopuntura, stimolando il cervello a produrre endorfine, sembrerebbe in grado di generare un effetto antidolorifico sulle zone trattate.

Tra le cause potenzialmente in grado di scatenare il mal di testa vi sono anche fattori ambientali come l’altitudine, un clima eccessivamente freddo o caldo, la presenza di fumo o di aromi particolarmente forti e le variazioni atmosferiche. Le bevande e gli alimenti da evitare sono soprattutto quelli a base di alcool, caffè, , yogurt, cioccolato e condimenti. È sconsigliato anche il consumo di peperoni, agrumi, fichi, banane e cibi fritti e grassi in genere. Risulta invece particolarmente benefico lo zenzero.

 

Visita la seconda parte dell’articolo per sapere quali sono i rimedi naturali e omeopatici più indicati per contrastare il mal di testa: Emicrania: curarla con i rimedi naturali (parte 2 di 2).