Le cause e i sintomi di una cattiva digestione

La difficoltà a digerire, detta anche dispepsia o indigestione, è una condizione caratterizzata da gonfiore e pesantezza a livello addominale che si manifesta solitamente in seguito all’assunzione di pasti abbondanti. Può essere dovuta all’aumento della secrezione acida oppure alla scarsa presenza di enzimi e succhi digestivi (ipocloridria). Quest’ultima condizione aumenta con l’avanzare dell’età ed è perciò facile riscontrarla nei soggetti adulti, soprattutto al di sopra dei 60 anni.

Tra le cause scatenanti dell’indigestione - tra l’altro molto frequente in gravidanza - possiamo trovare anche altri disturbi come l’ansia, le infiammazioni del tratto digerente e le intolleranze alimentari. Una lenta digestione si manifesta talvolta anche sotto forma di bruciori, mal di stomaco, nausea, mal di testa, sonnolenza e tachicardia.

I tempi di digestione possono variare inoltre in base alla velocità e al momento in cui si mangia e al tipo di alimenti che si ingeriscono: la digestione delle proteine, dei carboidrati e delle fibre è ad esempio più veloce rispetto alla digestione dei lipidi: un piatto a base di frutta e verdura sarà quindi più facile da assimilare rispetto a un dolce o a una frittura.

Infine, anche le modalità di cottura e di preparazione dei cibi influiscono sulla loro digeribilità: un ingrediente crudo e frullato sarà quindi più digeribile rispetto ad un piatto complesso, cotto per molto tempo.

Digestione lenta: cosa fare?

Il primo passo per prevenire una digestione lenta e difficoltosa è senza dubbio quello di dedicare più tempo alla masticazione. Masticare a lungo permette infatti di favorire le successive attività svolte dallo stomaco e dall’intestino. L’enzima amilasi contenuto nella saliva consente di scindere le molecole di amido in zuccheri semplici e questo permette di digerire i carboidrati in modo più rapido.

Per quanto riguarda invece i rimedi naturali, un valido aiuto ci arriva come sempre dalle spezie e dalle erbe officinali. Le piante ad azione digestiva sono infatti numerosissime e possono essere assunte come estratto, come sciroppo o come di tisana. Qui di seguito proponiamo un elenco completo delle piante più efficaci in caso di digestione bloccataacidità di stomaco.

 

Aromi e Spezie Erbe e Piante Medicinali
Cardamomo
Dragoncello
Cumino
Finocchio
Curcuma
Anice
Coriandolo
Liquirizia
Zenzero
Menta Piperita
Cannella
Camomilla
Chiodi di garofano
Verbena
Pepe nero
Alloro
Peperoncino
Tarassaco
Kombu
Melissa
Zafferano
Salvia
Rosmarino
Angelica
Santoreggia
Prezzemolo
Origano
Psillio
Galanga
Timo