Breve guida alla scelta dei diffusori

I diffusori di essenze, acquistabili online e nei negozi di oggettistica, si trovano in vendita in una vasta gamma di forme, dimensioni e materiali. L’elemento che li accomuna è però la loro struttura: alla base sono infatti composti da un supporto in cui va collocata una fonte di calore mentre nella parte superiore sono costituiti da un piccolo contenitore in cui disporre l’olio essenziale.

Tra i vari modelli presenti in commercio se ne trovano in coccio, pietra, porcellana, sale himalayano e svariati altri materiali. I più classici e tradizionali sono i cosiddetti diffusori a candela, noti anche come brucia-essenze.

È possibile scegliere anche tra prodotti più innovativi e particolari come i diffusori a lampada, ovvero quelli in grado di illuminare e profumare contemporaneamente la stanza, e i diffusori di essenze ad ultrasuoni. Quest’ultima categoria è in grado di ionizzare e purificare l’aria e di migliorarne quindi la qualità. Si tratta di prodotti moderni e di design con i quali si può profumare e al contempo decorare gli ambienti in cui si vive.

Come utilizzare i diffusori di essenze

Profumare la casa con i diffusori di oli essenziali è davvero semplice e veloce. Basta infatti scegliere l’essenza che più si preferisce e versarla nell’apposito piattino; una volta accesa la candela alla base del diffusore non resta che attendere qualche secondo e odorare il piacevole profumo che da essa si sprigiona. Se si opta invece per un diffusore elettrico non resta che inserire la spina ed il gioco è fatto!

I diffusori di essenze sono il modo più pratico e sicuro per ricreare in casa un’atmosfera accogliente senza ricorrere all’uso di profumazioni artificiali e di origine sintetica. Gli oli essenziali sono infatti prodotti naturali ricavati direttamente dalle piante. Sono noti sin dall’antichità e venivano impiegati - già da Egizi, Romani e Greci - come rimedi curativi, come profumazioni per ambienti e come aromi da aggiungere alle vivande.

I benefici dell’aromaterapia

L’aromaterapia è una disciplina che si prefigge di curare e prevenire alcuni malanni fisici e mentali tramite l’ausilio degli oli essenziali. Con le essenze profumate ricavate dalle piante è infatti possibile stimolare in modo naturale il benessere del corpo e della psiche.

Gli oli essenziali infatti, sia applicati direttamente sulla pelle che utilizzati come profumatori per ambienti, si rivelano un prezioso supporto per il sistema immunitario e per svariati tessuti e organi interni. Ogni pianta si distingue per particolari effetti e virtù e si può scegliere per questo motivo quella che meglio risponde alle esigenze specifiche di ciascuno. Vediamo di seguito alcuni esempi.

Se si fatica a prendere sonno o si è turbati da stress, mal di testa, ansia o agitazione, il rimedio più semplice per trovare sollievo è quello di aggiungere qualche goccia di essenza alla lavanda nel proprio diffusore di aromi. Per placare invece i dolori addominali causati dalle coliche o per aiutare la cute a cicatrizzare può essere utile impiegare questa essenza come un normale olio da massaggio.

Se si desidera invece un olio che sia rilassante e afrodisiaco a tempo stesso, la scelta non può che ricadere sull’essenza di vaniglia. Essa infatti stimola il desiderio, facilita un’atmosfera di calma e contrasta al contempo la fame nervosa.

Se vuoi saperne di più, approfondisci qui la conoscenza dell’aromaterapia e delle diverse funzioni degli oli essenziali: Aromaterapia in casa e cucina.