ll giusto detersivo per lavastoviglie è la salvezza per chi a sempre poco tempo da dedicare al lavaggio di piatti, posate e bicchiere, e senza danneggiare nel tempo la lavastoviglie. Tutti noi però sappiamo che i detergenti per lavastoviglie, come in generale tutti i prodotti per la detergenza della casa sono fonte di inquinamento per l'ambiente.

La soluzione? Scegliere detersivi per lavastoviglie ecologici!

Cosa contengono i detersivi per lavastoviglie ecobio?

I detersivi per lavastoviglie ecobio, rispetto ai normali detergenti, non contengono sostanze additive come: fosfati, enzimi, conservanti e profumi chimici. Tutte queste sostanze sono altamente dannose per l'ambiente, che tramite gli scarichi, arrivano nei nostri mari inquinandoli, così non solo ne risente il Piante ma anche noi. I detersivi ecobio invece, contengono formule naturali, a base principalmente di sali naturali, tensioattivi vegetali e oli essenziali, tutti elementi biodegradabili, biologici e cosa molto importante, che non sono testati sugli animali (ebbene sì, spesso questi prodotti comuni vengono testati sui nostri amici pets). La cosa bella dei detersivi ecologici è che, non solo non danneggi l'ambiente, ma danno gli stessi risultati dei prodotti normali.

Come si capisce se un detersivo è ecobio?

Per capire se il vostro detersivo per lavastoviglie è ecobio, bisogna leggere l'INCI presente sulla confezione; un'etichetta dove sono elencati gli ingredienti che compongono il detergente. Oltre all'INCI, guardare la provenienza del prodotto, degli ingredienti (se sono da agricoltura biologica) e le Certificazioni (ICEA, Vegan Ok, Stop Test su Animali, ecc.).

Maggior risparmio..

I detersivi per lavastoviglie ecobio convengono di più anche a livello economico, perché essendo realizzati con super formule concentrate vegetali, ne bastano delle quantità minori rispetto ai classici detersivi; così il prodotto dura a più a lungo e l'efficacia è la medesima.

No ai brillantanti

Un detersivo per lavastoviglie ecologico non contiene brillantanti, cioè molecole le rendono piatti e bicchieri idrorepellenti, per facilitare il risciacquo, ma nessuno sa che queste particelle rimangono attaccate alle tue stoviglie e, ogni volta che le utilizziamo (ad esempio bere dal bicchiere) ingeriamo una microscopica parte di brillantante.

Ecco una ricetta semplice ed ecologica per avere una lavastoviglie funzionale e piatti brillanti.

Detersivo liquido al limone per lavastoviglie (fai-da-te)

20 Lavaggi Circa, 15 ml per carico

Ingredienti:

Preparazione

Mescolare bene gli ingredienti un una ciotola e versare il tutto in un contenitore con il beccuccio, per versarlo più facilmente nella vaschetta della lavastoviglie.

Impiego: usare 15 ml per ogni lavaggio.

Conservazione: a temperatura ambiente fino a 3 settimane.

Consiglio utile: aggiungete dell'aceto bianco distillato nella vaschetta del brillantante per eliminare le macchie causate dall'acqua dura sui bicchieri e sui piatti.

Detersivi per Lavastoviglie

Ricetta per detersivo al limone per lavastoviglie tratta da "Pulire la casa in modo ecologico" di Becky Rapinchuk