Le virtù del carciofo sulla salute

Il carciofo è un ortaggio dalle notevoli caratteristiche nutrizionali largamente coltivato in Italia. La raccolta del carciofo avviene, a seconda delle varietà, nei mesi primaverili e in quelli autunnali.

Il suo pregio maggiore è l'attività depurativa che svolge sul fegato. Facilita l’espulsione delle tossine, rigenera le cellule del tessuto epatico ed è quindi un valido aiuto per purificare il fegato dopo l’assunzione di sostanze dannose come l’alcol.

Il carciofo è inoltre particolarmente benefico per l’apparato digerente e per quello urinario: svolge un’azione regolatrice sull’intestino e favorisce la diuresi. È utile quindi in caso di stitichezza e per contrastare la ritenzione idrica; grazie a quest’ultima proprietà è inoltre utile nella prevenzione della cellulite.

Queste eccellenti proprietà curative possono essere integrate nell’alimentazione in modo pratico e veloce attraverso i succhi concentrati. Per chi ha infatti poco tempo da dedicare alla cucina, i succhi vegetali sono l’alternativa ideale alle verdure fresche. Sia il succo che l’estratto di carciofo sono il modo migliore per portare sempre con sé le migliori virtù di questo ortaggio.

Il carciofo vanta un apporto calorico bassissimo (appena 22 kcal per 100 grammi) ed è al contrario una fonte preziosa di minerali e vitamine. Contenendo elevate dosi di Potassio contribuisce a regolare la pressione sanguina ed alleviare i dolori e i gonfiori addominali.

Il carciofo è infine noto anche per la capacità di ridurre i livelli di colesterolo “cattivo” nel sangue e per l’azione di contrasto sui sintomi della nausea.

Alcun idee per cucinare il carciofo

Il carciofo è una verdura versatile in cucina e dal grande potere saziante. Riduce il senso di fame e apporta allo stesso tempo importanti sostanze come Fosforo, Magnesio, Calcio, Vitamina C e B3. Il modo più semplice per godere di queste virtù è quello di gustare una calda tazza di tisana al carciofo, ideale soprattutto dopo i pasti.

Il carciofo è un cibo molto amato da chi segue diete ipocaloriche e dimagranti. Può essere utilizzato come ingrediente base per ricette di primi piatti e di antipasti. Un modo rustico ma goloso per servire i carciofi in antipasto può essere quello delle torte salate.

Possono gratinati al forno oppure più semplicemente lessati per una ventina di minuti; possono essere saltati in padella oppure fatti ripieni dando spazio alla fantasia. Al fine di conservarne intatte tutte le proprietà possono essere anche gustati crudi in insalata.

Il carciofo è un ingrediente tipico della cucina italiana ed in particolare della tradizione gastronomica romana e di quella ligure. I piatti più noti sono infatti i cosiddetti carciofi alla romana e i carciofi alla giudia: entrambe le ricette sono gustose ed invitanti e sono inoltre economiche e abbastanza veloci da preparare.