sali del mar Morto sono considerati un eccellente rimedio naturale per alleviare problemi dermatologici come la psoriasi, ma anche per contrastare gli inestetismi della cellulite, cruccio di tante donne.

Questi preziosi sali vanno a purificare e ammorbidire la pelle, riducendo eventuali pruriti e donando una piacevole sensazione di relax e benessere.                                                     

Le virtù e i benefici del sale del Mar Morto

Il sale è da sempre uno degli ingredienti più versatili e preziosi che l’uomo conosca, tanto che le sue proprietà e i suoi impieghi culinari e terapeutici sono noti ormai da diversi millenni.

Il sale è un prodotto straordinario perché risponde a tantissime esigenze diverse. È infatti:

  • conservante,
  • smacchiante,
  • purificante,
  • esfoliante.

Quello del Mar Morto unisce a questi usi anche quelli terapeutici. Ma cosa rende così prezioso e unico questo sale?

Le acque del Mar Morto hanno una composizione del tutto singolare. A differenza delle altre acque marine, infatti, hanno un contenuto salino del 27% circa, rispetto al 3% solito. La salinità dell’acqua marina dipende in modo predominante dal cloruro di sodio. In questo caso invece, è dovuta in gran parte al cloruro di magnesio (32%) e di potassio (25%), a cui si unisce una elevata quantità di bromo.

La composizione chimica di questi sali è frutto della particolare formazione di questo bacino d’acqua: le acque degli affluenti, scorrendo per millenni dentro la ‘Rift Valley’, hanno asportato dalle rocce e dal terreno una grande quantità di sali. Millenni di questo lavorio di erosione hanno fatto diventare le acque del Mar Morto una naturale fonte di salute.

Inoltre, essendo il territorio circostante piuttosto inospitale, acque e sali di questo mare, situato tra Israele e Giordania, non sono inquinati grazie all’assenza di navigazione e di insediamenti industriali.

Il processo di osmosi

Ma come puoi ricreare anche a casa il particolare e benefico ambiente tipico del Mar Morto?

sali sono il modo più facile ed economico per realizzare un momento di benessere nel tuo bagno e godere di tutte le proprietà curative ed estetiche di questo bacino d’acqua eccezionale.

Grazie alla forte salinità dell’acqua, la concentrazione di minerali nel Mar Morto risulta superiore a quella presente all’interno del nostro corpo. La pelle, che è semi impermeabile, rende possibile uno scambio di sostanze, che si chiama appunto osmosi.

Questo processo si svolge in due momenti:

  • il nostro corpo richiama all’interno i minerali per riequilibrare la concentrazione delle due soluzioni (quella dell’acqua e quella nostra interna)
  • il nostro corpo rilascia verso l’esterno liquidi carichi di tossine.

Così si ottiene un’azione di remineralizzazione cutanea e un effetto drenante e purificante.

Anche tu puoi creare a casa delle condizioni simili, usando semplicemente la vasca da bagno riempita con acqua calda in cui avrai sciolto i sali del Mar Morto.

I sali del Mar Morto contro la psoriasi

Se soffri di problemi dermatologici come psoriasi, dermatiti, acne, eczemi, forfora... puoi beneficiare delle proprietà dei sali del Mar Morto e ridurre sia l’infiammazione che i sintomi:

  • prurito,
  • eccessiva secchezza,
  • esfoliazione della pelle,
  • rossori localizzati.

Le soluzioni idrosaline sono infatti un toccasana naturale per ridurre i sintomi degli stati di infiammazione cutanea. L’elevata concentrazione di sali minerali garantisce i sorprendenti effetti benefici, mentre l’alto contenuto di magnesio svolge un effetto antiallergico sulla pelle.

Attenzione, tuttavia, a dosare in maniera corretta la concentrazione di sale nell’acqua: in caso di ferite aperte la quantità di sale non deve mai superare l’1% mentre in condizioni di psoriasi normale si può aumentare la concentrazione fino all’8%.

I sali del Mar Morto come rimedio contro la cellulite

Per prevenire e curare la cellulite, i sali del Mar Morto sono il rimedio naturale più consigliato. Sono noti e utilizzati nell’ambito dell’estetica e della bellezza fin dall’antichità.

Le loro proprietà detossinanti e drenanti li rendono un aiuto concreto per ridurre gli inestetismi della cellulite e l’effetto a buccia d’arancia.

In particolare, i sali del Mar Morto svolgono un’azione benefica sul microcircolo e di contrasto sulla ritenzione idrica: sono quindi un efficace rimedio anticellulite.

I sali del Mar Morto: nuova vita alla pelle

Questo particolare sale si presta, inoltre, anche per depurare a fondo la pelle del viso e del corpo.

In ambito cosmetico, infatti, i sali del mar Morto sono impiegati anche come esfoliante naturale. Sono presenti in molte formulazioni di peeling, per rimuovere la pelle secca e disidratata e favorire la naturale rigenerazione della cute.

Questo trattamento migliora la bellezza e la salute della pelle favorendone la regolazione sebacea, la morbidezza e l’elasticità.

Il sale del Mar Morto è utile anche per lenire i dolori e i gonfiori muscolari: può essere sfruttato come sale da bagno per ridurre il senso di stanchezza alle gambe o per concedersi semplicemente un momento di distensione e relax.

Se impiegato per il pediluvio e il maniluvio aiuta a ridurre l’affaticamento dei muscoli e delle articolazioni.

Dove acquistare e come usare il sale del Mar Morto

Il sale del Mar Morto, a dispetto delle sue tante virtù, ha un costo contenuto:  il prezzo medio si aggira intorno ai 10 euro al chilogrammo.

Per preparare il bagno, normalmente si utilizza una dose di sale pari a 200/250 g. La durata dell’immersione consigliata è di 15-20 minuti.

Se desideri potenziarne l’efficacia, puoi provarlo insieme agli oli essenziali puri al 100%. Grazie al processo di osmosi, che abbiamo visto sopra, gli oli essenziali penetreranno con facilità nell’organismo. A seconda dell’effetto che desideri ottenere, puoi abbinare ai sali l’olio più indicato.

Potrai avere a casa tua una vera e propria SPA e immergerti in un autentico bagno di benessere.