Le virtù e i benefici del Sale del Mar Morto

Il sale è da sempre uno degli ingredienti più versatili e preziosi che l’uomo conosca tanto che le sue proprietà e i suoi impieghi culinari e terapeutici sono noti ormai da diversi millenni.

Il sale è un prodotto straordinario poiché è in grado di rispondere a tantissime esigenze diverse: è infatti conservante, smacchiante, purificante, esfoliante e tantissimo altro ancora. Oltre al più comune sale da cucina, un’altra tipologia di sale molto nota e apprezzata è il Sale del Mar Morto.

Cosa rende così prezioso e unico questo sale? Il sale del Mar Morto si differenzia dagli altri sali in quanto è particolarmente adatto ed efficace in ambito cosmetico. Il suo impiego è particolarmente indicato per il trattamento della cellulite e delle psoriasi ed è per questo che numerosi prodotti per la cura del corpo (come creme, fanghi, saponi, oli e scrub) sono composti da questo favoloso ingrediente.

Il sale del Mar Morto è un sale marino che viene estratto meccanicamente dall’omonimo bacino idrico. Si tratta di acque ricchissime di Sali minerali come magnesio, bromo e calcio che sono sfruttate sin dall’antichità per il trattamento delle patologie cutanee.

Il prezzo medio del sale integrale del Mar Morto si aggira intorno ai 10 euro al chilogrammo. È un prodotto da sciogliere in acqua e da miscelare, se si desidera potenziarne l’efficacia, insieme agli oli essenziali puri.

Il sale del Mar Morto è davvero efficace?

Per prevenire e curare la cellulite e ridurre i sintomi della psoriasi i sali del Mar Morto sono il rimedio naturale più consigliato. I fanghi anticellulite del Mar Morto hanno un’azione benefica sul microcircolo e un’azione di contrasto sulla ritenzione idrica.

Le soluzioni idrosaline sono infatti notoriamente un toccasana naturale per il trattamento di numerose patologie dermatologiche. Purificano l’organismo dalle tossine e riducono i pruriti. Attenzione tuttavia a dosare in maniera corretta la concentrazione di sale nell’acqua: in caso di ferite aperte la quantità di sale non deve mai superare l’1% mentre in condizioni di psoriasi normale si può aumentare la concentrazione fino all’8%.

Questo sale si presta inoltre per depurare a fondo la pelle del viso e del corpo: per eliminare le cellule morte e favorire il naturale rigeneramento della cute è consigliato effettuare uno scrub esfoliante. Questo trattamento migliora la bellezza e la salute della pelle incoraggiando la scomparsa dell’acne e favorendone la regolazione sebacea, la morbidezza e l’elasticità.

Oltre che per il trattamento degli inestetismi, il sale del Mar Morto è utile anche per lenire i dolori e i gonfiori muscolari: può essere sfruttato come sale da bagno per ridurre il senso di stanchezza alle gambe o per concedersi semplicemente un momento di distensione e relax. Se impiegato per il pediluvio e il maniluvio aiuta a ridurre l’affaticamento dei muscoli e delle articolazioni.