Di cosa si tratta

Tra le piastre per la cucina più innovative e curiose degli ultimi tempi troviamo certamente le mattonelle di sale. Si tratta di singolari strumenti che permettono di cucinare (e non solo) in modo sano e veloce. Sono note e apprezzate anche da celebri chef e vengono utilizzate spesso anche all’interno delle cucine professionali.

La mattonella di sale ha un prezzo che varia notevolmente a seconda delle dimensioni e della tipologia di materiale con cui è stata realizzata. Le varianti più diffuse sono quelle composte da sale marino integrale di Cervia e da sale rosa dell’Himalaya. Le piastre di sale si trovano in vendita online e nei negozi di accessori per la casa.

Come cucinare con le mattonelle di sale

La mattonella di sale cuoce i cibi attraverso l’induzione del calore. Utilizzarla è molto semplice: è sufficiente disporla sopra al fuoco dei fornelli oppure in forno o sul barbecue e posizionarvi sopra gli alimenti da cuocere. Se si opta per il primo metodo è necessario sistemarla all’interno di un tegame o di una pentola possibilmente in acciaio mentre negli altri due casi è possibile appoggiarla direttamente sulla placca o sulla griglia.

Essendo capace di trattenere a lungo il calore può essere portata anche in tavola per eseguire, o completare, la cottura degli alimenti davanti agli ospiti. È indicata per la preparazione di qualsiasi vivanda e non necessita di essere oliata né imburrata.

Una volta utilizzata basterà eliminare eventuali residui di cibo e incrostazioni con una spazzola e pulirla poi con un panno bagnato. Per non pregiudicarne l’utilizzo occorre evitare l’immersione in acqua, l’uso della lavastoviglie e dei detersivi. La piastra potrebbe però subire nel tempo naturali alterazioni di colore e di struttura ma questo non comprometterà in alcun modo la sua reale funzionalità.

I vantaggi della cottura su piastra di sale

Cuocere gli alimenti con la mattonella di sale è economico, salutare e veloce: scopriamo perché!

La mattonella di sale, permettendo di cucinare senza olio né burro, è ideale per chi segue diete dimagranti o regimi alimentari ipocalorici. Questa cottura è quindi sana perché permette di cuocere i cibi senza aggiungere grassi ma è anche conveniente in quanto consente di risparmiare sull’impiego dei condimenti.

Posizionando i cibi sopra la lastra questi assorbono direttamente da essa le giuste quantità di sale cosicché, una volta terminata la cottura, non è necessario insaporirli ulteriormente. Sbagliare la salatura dei piatti diventa in questo modo praticamente impossibile!

Rispetto ai metodi di cottura similari a questo, come ad esempio la preparazione “in crosta di sale”, la mattonella permette di cucinare più velocemente e con un netto risparmio sulla quantità di sale necessaria.

Oltre che uno strumento di cottura queste piastre sono anche un modo creativo e certamente scenografico per presentare le portate in tavola: mettono in risalto il colore dei cibi e ne conservano a lungo la temperatura. Se lasciate in freezer per qualche tempo permettono di servire anche piatti freddi senza che questi aderiscano al supporto. Se raffreddate non rilasciano sale e possono per questo essere utilizzate anche come piatto da portata per gelati e semifreddi.