Informazioni sul minerale

Il cristallo di rocca, o quarzo ialino, è un minerale diafano del tutto incolore. È limpido, luminoso ed ha un aspetto molto simile al vetro. Si forma per lo più in corrispondenza delle fratture rocciose e si genera a partire da una combinazione di silicio, idrogeno e ossigeno.

Oltre ad essere per molti un oggetto da collezione, le sue qualità sono apprezzate anche nel campo della medicina alternativa e dell’occultismo. Pare essere dotato infatti di notevoli virtù terapeutiche e magiche che scopriremo tra poco.

Il cristallo di rocca è molto apprezzato anche nell’ambito della lavorazione dei gioielli in quanto il suo colore lucente valorizza le pietre e i materiali ai quali è accostato. I bracciali e le collane al cristallo di rocca esaltano il colore dell’incarnato donando al contempo eleganza e benefici effetti sulla salute di chi li indossa.

Questo cristallo si trova in vendita online e nei negozi specializzati. I prezzi possono variare notevolmente a seconda della lavorazione subita e può trovarsi in commercio sia allo stato grezzo sia in forma plasmata artigianalmente.

I benefici della cristalloterapia

La pietra di cristallo di rocca, in virtù delle sue benefiche proprietà, è frequentemente impiegata per il trattamento di alcuni disturbi della psiche e del corpo. La cristalloterapia è infatti una pratica indiana molto antica che si basa sulla volontà di riportare in equilibrio le energie e il benessere dell’individuo senza ricorrere all’uso dei farmaci.

Portando i cristalli vicino o in contatto con il corpo, essi sono potenzialmente in grado di ridurre le tensioni e di mitigare i dolori. Il cristallo di rocca in particolare, è apprezzato per la sua capacità di agire contro nausee, mal di denti, febbri e mal di testa.

A livello corporeo avrebbe una positiva influenza sulla circolazione sanguigna, sul sistema endocrino e su quello nervoso. È usato anche come rimedio per i problemi degli occhi, dell’intestino e della tiroide.

Affinché eserciti la sua azione il cristallo di rocca deve essere collocato sulla parte che si desidera curare. Oltre che sul corpo esso incide anche a livello psichico sottile. È in grado di riequilibrare e potenziare l’energia dei chakra ed in particolare quella del settimo. Come anche il quarzo rosa favorisce le capacità conoscitive, il rilassamento e la serenità interiore.

Sin dall’antichità il cristallo di rocca è usato anche per finalità legate alla magia ed in particolar modo per allontanare le energie negative e le malattie. Durante il Medioevo era impiegato sotto forma sferica per predire il futuro o per indurre stati di ipnosi e trance.

Le collane e i bracciali composte da questo minerale sono inoltre utili per favorire la meditazione e la purificazione spirituale sia del corpo che degli ambienti in cui si vive. Infondono armonia e stimolano l’intuizione, l’empatia ed una più profonda conoscenza di se stessi.

Per purificare il cristallo di rocca dopo il suo impiego ed aumentarne il suo potere d’azione è sufficiente collocarlo sotto un getto di acqua fresca.