Cos'è il Cloruro di Magnesio?

Il Cloruro di Magnesio, la cui formula è MgCI2, è un composto inorganico formato da magnesio e cloro.

Viene assunto sotto forma di integratori nel caso di carenze di magnesio e in natura si trova nell’acqua di mare, in alcuni tipi di cereali integrali, nella soia, nel cacao, nella cioccolata amara ed anche in alcuni tipi di legumi come i fagioli.

Proprietà e benefici del Cloruro di Magnesio

Il magnesio è un elemento molto duttile e versatile che trova impiego e utilità in numerosi ambiti.

E’ indispensabile per la salute, poiché interviene nello svolgimento di alcune reazioni all’interno dell’organismo e nella produzione di enzimi.

Viene utilizzato nella prevenzione di numerose malattie come tumori, poliomielite, distrofia, asma, bronchite, enfisema, pertosse, malattie cervicali, dolori muscolari, depressione, mal di testa, fuoco di sant’Antonio, parotite, morbillo, rosolio e molte altre.

Tra i principali benefici dati dal cloruro magnesio si trovano:

  • Riduzione del rischio di infarto.
  • Interviene nella regolarizzazione del battito cardiaco.
  • Riduce il rischio di osteoporosi.
  • Contribuisce a regolare i livelli di glucosio nel sangue.
  • Rafforza ossa e denti.
  • Aiuta a regolarizzare la pressione arteriosa.
  • Migliora la coagulazione sanguigna.
  • Tonifica i muscoli.
  • Supporta le difese immunitarie.
  • Regola il sistema ormonale.
  • Previene e allevia i crampi.
  • É coinvolto nella sintesi delle proteine.

I sintomi marcati da carenza di magnesio sono piuttosto rari, tuttavia sembra che numerose persone non abbiano sufficiente scorte di questo minerale, in particolare quelle affette da patologie intestinali, come per esempio il Morbo di Crohn che causa delle anomalie nell’assorbimento intestinale di numerosi elementi, tra i quali anche il magnesio.

Anche la funzione renale è coinvolta nell’escrezione di magnesio: patologie renali, diabete, abuso di alcool o interazioni farmaceutiche possono causare un aumento dell’eliminazione di questo minerale attraverso le urine.

I sintomi primari da carenza di cloruro di magnesio sono:

  • Perdita di appetito.
  • Nausea e vomito.
  • Affaticamento.

Un peggioramento della carenza può portare a sensazione di intorpidimento, crampi e convulsioni, modifiche dell’attività elettrica cerebrale e anomali del battito cardiaco.

Come utilizzare il Cloruro di Magnesio

Il cloruro di magnesio si utilizza principalmente come integratore in compresse in caso di carenze di magnesio.

Tuttavia ha particolare utilità anche in ambito cosmetico poiché è utilizzato come addensante o per dare viscosità al prodotto.

Generalmente creme o pomate a base di cloruro di magnesio si consigliano per unghie deboli, per capelli grassi o in caso di macchie della pelle; risultati evidenti si sono visti anche in caso di eczemi, psoriasi, verruche, orticarie, acne.

Impiegato anche in caso di gambe gonfie o come scrub naturale.

In cucina si può aggiungere nella preparazione del tofu per la coagulazione del latte di soia; si può utilizzare per la preparazione di ricette come la ricotta di mandorle e il pane fatto in casa.

Il cloruro di magnesio può essere assunto sottoforma di capsule, in polvere o in sali. Per le dosi è bene seguire le raccomandazione sulla confezione ricordando sono consigliati circa 400 mg al giorno per gli uomini adulti e circa 300 mg al giorno per le donne adulte. Qualche variazione si ha in gravidanza, in caso di allattamento, per bambini e gli adolescenti.

Effetti Collaterali

Il cloruro di magnesio deve dunque essere assunto con cautela, evitando il sovradosaggio dal momento in cui potrebbe provocare spiacevoli effetti collaterali all'organismo come disturbi di carattere gastrointestinale come diarrea, nausea e mal di stomaco ma anche problemi renali con il relativo rischio di riscontrare sintomi legati all'ipermagnesemia come debolezza, vomito e problemi cardiaci.