Informazioni generali

Il burro di Chiuri è uno straordinario prodotto naturale ricavato dall’omonima pianta. L’albero di Chiuri (Diploknema butyracea) è originario del Nepal e appartiene alla famiglia delle Sapotaceae. Cresce spontaneo lungo i versanti dell’Himalaya e fiorisce durante tutto l’inverno.

L’albero di Chiuri è sfruttato dalle popolazioni locali per numerosi usi: sia la corteccia che gli oli aromatici ricavati dai suoi semi hanno infatti notevoli proprietà curative in grado di lenire pruriti, reumatismi e distorsioni; i suoi frutti hanno inoltre un sapore dolce e molto gradevole.

Il burro di Chiuri, anch’esso ottenuto dalla lavorazione dei semi, è particolarmente amato per le sue proprietà emollienti e nutritive.

Gli straordinari benefici sulla pelle

Il burro di Chiuri è un ingrediente vegetale con cui prendersi efficacemente cura delle propria pelle. Si trova spesso in numerosi prodotti naturali per l’igiene del corpo e dei capelli in quanto svolge un’azione davvero idratante sulla cute. Il suo impiego e le sue proprietà sono molto simili a quelle del burro di karitè: districa, ammorbidisce e ripara i capelli secchi e se applicato sulla cute ne riduce e previene le screpolature.

Questo burro è infatti un rimedio ottimale per contrastare la secchezza e l’irritazione della pelle durante la stagione invernale. Le creme contenenti questo burro sono infatti riparatrici e cicatrizzanti e difendono la pelle dal freddo. Migliorano l’elasticità delle pelle e la nutrono senza aggredirla.

Il burro di Chiuri è inoltre ricco di fitosteroli, importanti sostanze che consentono di mantenere giovane la pelle e di rallentarne i normali processi di degenerazione.

Il suo impiego ricorre anche in ambito farmaceutico, culinario e manifatturiero. Restando nel campo della cosmesi il burro di Chiuri è utilizzato anche per la produzione di ottime saponette vegetali e di saponi liquidi naturali. È adatto per ogni tipo di pelle e specialmente per quelle più sensibili e delicate.