Peculiarità e proprietà della centella

La centella è un arbusto asiatico conosciuto in Oriente come pianta officinale e in Occidente come integratore ed ingrediente cosmetico. I principi attivi che essa contiene sono utilissimi per preservare la bellezza femminile ma anche per curare svariati disturbi a livello cutaneo.

Dal punto di vista terapeutico questa pianta viene impiegata per il trattamento di ferite, piaghe e lievi ustioni. Le creme alla centella asiatica dimostrano infatti un’azione riepitelizzante e favoriscono quindi la cicatrizzazione della pelle e il rigenero di nuovi strati cutanei.

Grazie alle sue virtù antinfiammatorie ed emollienti la centella è in grado di donare sollievo alla pelle in caso di psoriasi ed eczemi e di prevenire le smagliature. I prodotti cosmetici a base di questa erba - contenendo sostanze dal potere antiossidante come ad esempio i triterpeni - si rivelano essere anche un buon rimedio antirughe.

Uno tra i maggiori pregi per i quali è nota questa pianta è non a caso la sua azione di contrasto sulla cellulite. Stimolando il microcircolo sanguigno e contrastando i fenomeni dell’insufficienza venosa e della ritenzione idrica, la centella è infatti in grado di attenuare gli inestetismi della cellulite e di evitarne la comparsa. Essa si rivela anche un utile rimedio per contrastare la sensazione di pesantezza e gonfiore alle gambe oltre che prevenire i crampi e le vene varicose.

Favorendo la circolazione sanguigna la centella è particolarmente indicata anche per il trattamento delle emorroidi. È infatti in grado di ridurre l’edema cutaneo, di conferire elasticità e resistenza ai capillari e di accelerare quindi il processo di guarigione.

Come utilizzare la centella asiatica

Oltre alle creme cosmetiche di cui già si è detto, la centella può essere utilizzata efficacemente anche sotto forma di integratore alimentare. La dose consigliata è di due compresse giornaliere da assumere durante i pasti. Ulteriori modalità per sfruttare le benefiche virtù di questa pianta sono di assumerla sotto forma di infuso o di tintura madre da sciogliere in acqua.

La centella vanta anche proprietà antibatteriche, febbrifughe e diuretiche. Gli integratori a base di centella, anche se utilizzati per finalità cosmetiche, contribuiscono inoltre a migliorare la concentrazione e la memoria. Sotto il profilo delle controindicazioni occorre sottolineare come la centella sia da evitare durante il periodo della gravidanza e dell’allattamento. Per sfuggire inoltre possibili effetti collaterali si consiglia di non superare il dosaggio indicato e di non esporsi al sole durante il suo utilizzo.