Informazioni generali e utilizzi

Le campane tubolari sono strumenti musicali in alluminio, ottone o bronzo composti da una serie di cilindri verticali che, se percossi, producono suoni armoniosi e rilassanti. Le campane tubolari - in modo simile al gong, ai sonagli di vento e alle campane tibetane - trovano largo impiego nelle pratiche di meditazione e di musicoterapia.

Le campane tubolari possono essere formate sia da una sola barra che da più barre in metallo; a seconda della loro conformazione, del diametro e della lunghezza emettono vibrazioni e note differenti. Oltre al campo prettamente musicale questi utensili vengono utilizzati spesso anche in qualità di oggetti ornamentali.

Se appese sopra alle porte, alle finestre o sugli ingressi di attività commerciali, le campane tubolari avvertono dell’ingresso di ospiti e diffondono negli ambienti un’accogliente musica di benvenuto. Il loro profilo elegante e slanciato si adatta bene ai più svariati stili d’arredamento, da quelli moderni e minimalisti a quelli orientali.

Queste campane si trovano in vendita online, nei negozi di strumenti musicali e nei negozi di prodotti etnici. Il loro prezzo varia a seconda della dimensione, del materiale e della complessità compositiva dello strumento.

I benefici terapeutici delle campane tubolari

Oltre che strumenti musicali e oggetti d’arredo, le campane tubolari sono altresì concepite come utensili dalle proprietà terapeutiche. Percuotendole infatti con le mani o con altri strumenti, esse producono vibrazioni rilassanti e distensive per la mente. Ogni campana genera specifiche frequenze di suono che, propagandosi nell’aria, stimolano in chi le ascolta sensazioni di benessere e di tranquillità.

Attraverso la musicoterapia infatti - ovvero la disciplina che si propone di incoraggiare i processi di guarigione psicofisica attraverso l’ausilio della musica – sembrerebbe possibile affrontare e superare disturbi di varia natura in modo semplice e per nulla invasivo.

Le campane tubolari aiutano a ridurre lo stress e a migliorare l’umore grazie alla soavità del suono. Contribuiscono anche a favorire il sonno, a ridurre il mal di testa e a propagare un’atmosfera serena e riposante negli ambienti in cui si vive o si lavora.

Possono essere inoltre utilizzate durante gli esercizi di yoga e di contemplazione. Ciascuna campana, a seconda della frequenza che emana, viene generalmente associata ad un chakra. Grazie al loro utilizzo si può quindi favorire l’apertura di questi centri energeticiriportarli in equilibrio ed aiutare il benessere degli organi ad essi legati:

  • Do: primo chakra (ghiandole surrenali, arti inferiori, intestino crasso)
  • Re: secondo chakra (reni, organi genitali, vescica)
  • Mi: terzo chakra (milza, stomaco, fegato, pancreas, intestino)
  • Fa: quarto chakra (cuore, polmoni, diaframma)
  • Sol: quinto chakra (tiroide, esofago, orecchie, arti superiori)
  • La: sesto chakra (ipofisi)
  • Si: settimo chakra (ghiandola pineale, cervello)