A cosa serve il Caffè Verde: proprietà e benefici

Il caffè verde è un estatto naturale puro in grado di apportare numerosi benefici all'organismo grazie alle fantastiche proprietà di cui dispone. In questo articolo spiegheremo come prenderlo (ovvero se in compresse, grani, solubile, macinato, infuso ecc.), come prepararlo, quando assumerlo e tanto altro ancora.

Ma partiamo dall'inizio illustrando innanzitutto che cos'è il caffè verde. Il caffè verde è una miscela ottenuta da due varieà di chicchi di caffè, ovvero l'arabica e la robusta. Contiene quindi caffeina e la sua assunzione è controindicata per i bambini. A differenza del caffè tradizionale non subisce tuttavia la torrefazione: i semi del caffè verde hanno infatti questo caratteristico colore proprio perchè rimangono crudi e perché conservano al loro interno tutti quei principi che vengono di solito dispersi durante le fasi di tostatura. 

Il caffè verde possiede infatti una quantità di polifenoli molto maggiore rispetto al caffè torrefatto. Lo stesso vale per le vitamine del gruppo B e per i sali minerali. La caffeina presente nel caffè verde è legata inoltre all’acido clorogenico, un potente antiossidante con cui forma il clorogenato; da questa sua caratteristica chimica ne deriva un assorbimento più lento da parte delle mucose e un tempo di permanenza nel flusso ematico molto più lungo.

Il caffè verde ha un elevato potere antiossidante anche perchè è ricco di acidi grassi omega-3omega-6, acido tannico e acido ferulico. Tra le maggiori virtù per cui è nota questa bevanda vi sono la capacità di ridurre il colesterolo, di regolare la pressione arteriosa, di rinforzare i tessuti connettivi ma soprattutto la capacità di accelerare il metabolismo e di ridurre l’assorbimento dei grassi. Sia che venga assunto infatti come tisana o come integratore alimentare, il caffè verde svolge un'azione drenante sul corpo ed aiuta perciò a dimagrire e a purificare l'organismo.

E’ inoltre un buon alleato contro lo stress e i disturbi psichici, favorisce la crescita dei capelli ed è oltretutto coinvolto nei processi di regolazione della glicemia sanguigna. Le preziose sostanze contenute in questa bevanda aiutano infatti a ridurre la trasformazione del glicogeno in glucosio e si rivelano per questo motivo utili per tutti coloro che soffrono di diabete.

 

Caffè Verde in Chicchi

Controindicazioni ed effetti collaterali

Il caffè verde è un alimento ben tollerato e non presenta particolari controindicazioni se non per una questione d’ipersensibilità verso i suoi componenti. La sua assunzione è sconsigliata sia alle donne in gravidanza che ai bambini.

Per le persone affette da patologie della coagulazione oppure da diabete, sindrome del colon irritabile, diarrea, glaucoma e ipertensione si consiglia di consultare un medico prima dell’inizio del trattamento in quanto il caffè può interferire con i farmaci o peggiorare alcuni sintomi.

Il caffè verde può essere assunto anche in grandi dosi senza però rappresentare un pericolo per il nostro organismo. Difatti, anche se consumato in elevate quantità, non è in grado di causare gli effetti collaterali dati invece dall'abuso di caffeina, come ad esempio tachicardia, ipertensione o attacchi di ansia.

 

Caffè Verde Macinato Solubile

Dove e come si compra: capsule, estratto, tisana

Il caffè verde biologico si può acquistare in erboristeria, in farmacia, nei negozi online e anche in alcuni supermercati. Come già anticipato si trova disponibile in diversi formati. Se consumato sotto forma di integratore in compresse la dose suggerita è di 200/400 mg giornalieri (ovvero una o due capsule al giorno da assumere preferibilmente al mattino, mezz'ora prima dei pasti). La posologia e le modalità di utilizzo possono tuttavia variare in base all'azienda di produzione: è perciò consigliabile attenersi al dosaggio indicato sull'etichetta di ogni singolo prodotto. 

L'estratto di caffè verde può essere gustato anche alla stregua di un normale caffè espresso. Può essere preparato quindi sia con la moka che con la macchine da caffè, ed essere acquistato perciò in grani, in polvere in cialde. Una versione ancora più pratica è quella solubile: in questo caso basterà sciogliere i chicchi già macinati all'interno di una tazza piena d'acqua e zuccherare a piacere. In alternativa si possono tritare manualmente i chicchi e poi filtrarare il composto una volta lasciato in infusione.

Strano ma vero il caffè verde può essere assaporato anche come una vera e propria tisana. Gli infusi di caffè verde, reperibili in commercio in forma di bustine, esercitano una funzione tonica, depurativa e drenante sull'organismo e sono specialmete utili per chi pratica attività sportive e per chi desidera migliorare la propria digestione. Questa bevanda si presta ad essere inserita perciò anche all'interno di un percorso detox così come all'interno di una dieta sana ed equilibrata indirizzata alla perdita di peso. Il prezzo del caffè verde varia naturalmente in base al tipo di prodotto e al tipo di lavorazione subita dalla materia prima.

 

Caffè Verde

Come preparare il Caffè Verde da bere

Realizzare in casa una bevanda al caffè verde è davvero molto semplice. Dopo aver pestato i chicchi interi con l'ausilio di un mortaio, ed averli ridotti in granelli molto piccoli, vi si versa sopra dell'acqua calda (ancor meglio se di temperatura compresa tra gli 80 e i 100 °C) e si filtra infine la soluzione dopo averla lasciata in infusione per circa tre minuti.