Il balsamo per capelli è un prodotto fondamentale per la cura e l'aspetto dei nostri capelli, soprattutto in estate.

Tra caldo, salsedine, sabbia, mare o piscina, i capelli (in particolare quelli lunghi) si opacizzano, indeboliscono e si sfibrano. E così entra in gioco il balsamo per i capelli, per proteggerli da queste “aggressioni estive”, dalle radici fino alle punte. A differenza dello shampoo, che ha la funzione di lavare e ripulire il cuoio capelluto, il balsamo districa, nutre il capello e riduce l'elettricità statica.

Ma come molti sanno i prodotti cosmetici presenti sul mercato, compresi quelli per i capelli, sono per la maggior parte realizzati con siliconi e agenti chimici, che con l'andare del tempo possono rovinare i nostri capelli. Non solo: spesso sono prodotti testati sugli animali e che inquinano l'ambiente.

Un po' un controsenso non vi pare? Ma per fortuna, esistono nuove alternative cosmetiche “green” per trattare i nostri capelli, come il balsamo per capelli ecobio.

Perché scegliere un balsamo per capelli biologico?

Il balsamo per capelli biologico è realizzato con ingredienti naturali da agricoltura biologica, nel pieno rispetto dell'ambiente. Un balsamo ecobio compie la sua azione senza danneggiare i capelli nel tempo, a differenza di quelli con siliconi che, a forza di utilizzarli, isolano il fusto del capello e lo indeboliscono rendendolo fragile.

Inoltre, molti di questi agenti chimici, possono non solo danneggiare il capello, ma anche provocare irritazioni e bruciori alla pelle ed agli occhi. Il balsamo biologico invece, non provoca danni ne al capello ne alla pelle.

I balsami biologici per capelli non contengono:

  • derivati petrolchimici
  • derivati animali
  • siliconi
  • nichel

Leggere l'INCI

Una delle cose fondamentali quando si sceglie un balsamo (o qualsiasi altro prodotto cosmetico) è l'INCI. Che cos'è?

INCI sta per International Nomenclature of Cosmetic Ingredients ed è l'elenco degli ingredienti all'interno di un prodotto cosmetico, dove in ordine decrescente, viene indicato l'ingrediente con maggior percentuale. È importante leggere gli ingredienti e sapere cosa contiene il prodotto che stiamo per acquistare per essere consapevoli di ciò che stiamo per acquistare.

Ad ogni capello il proprio balsamo ecobio

Esisto tanti tipi di balsami per capelli ed è bene sceglierlo in base al proprio tipo di capello, un balsamo sbagliato può portare ad un effetto non gradito. Ad esempio: se abbiamo una cute e un capello grasso è bene scegliere un balsamo leggero per non appesantire il capello.

Ecco un breve elenco dei balsami per capelli di origine biologica più utilizzati e quello che contengono:

  • Balsami districanti. Di base è lo scopo principale di tutti i balsami. Per chi possiede capelli normali, l'ideale è un balsamo biologico a base di olio di semi di lino, olio d'oliva e/o aloe.
  • Balsami nutrienti. Questo tipo di balsamo per capelli è perfetto per chi ha un capelli secco, sfibrato e con doppie punte. Da scegliere un prodotto a base di burro di karitè, olio d'argan e olio di cocco.
  • Balsami ristrutturanti. Sono pensati per chi ha capelli danneggiati (piastra, phon, tinte, ecc.), a base di avena, olio di jojoba, proteine vegetali e olio essenziale di rosmarino.

Come si applica?

Il balsamo ha la funzione di districare ed ammorbidire i capelli dopo lo shampoo e principalmente va applicato dalle lunghezze in giù, ed è sempre buona norma lasciarlo qualche minuto in posa e successivamente risciacquare. Cosa importante, non deve essere applicato sulla cute perché è un prodotto “troppo nutriente”, rischiando di renderla troppo grassa.

 

Balsamo per Capelli Ecobio

Altri prodotti ecobio per i tuoi capelli

Oltre ai balsami biologici per capelli, ci sono in commercio una vasta gamma di prodotti con ingredienti da agricoltura biologica.

Lo shampoo ecobio (come il balsamo) è realizzato con elementi naturali e senza agenti chimici per un ridotto impatto ambientale, ma con le stesse proprietà di uno shampoo normale.

Le maschere biologiche per i capelli hanno una funzione super concentrata di ristrutturare il cuoio capelluto, fino alle punte. Anch'esse sono realizzate con estratti naturali, erbe, fiori ed oli essenziali.

Oli essenziali per i tuoi capelli

Gli oli essenziali sono i prìncipi dei rimedi naturali: veri e propri toccasana naturali, sia per il corpo che per i capelli. Ogni olio essenziale ha delle proprietà specifiche per il capello. I più usati sono l'olio essenziale di limone e quello di rosmarino.

L'olio essenziale di limone è ideale per trattare capelli grassi: possiede una funzione sgrassante e seboregolatrice, purifica il capello e lo rende lucido ed è ottimo anche per chi ha problemi di forfora.

L'olio essenziale di rosmarino contrasta la caduta dei capelli, ideale per chi possiede capelli deboli, aiuta a stimolare la circolazione del cuoio capelluto e la ricrescita del capello fortificandolo.

Balsamo per capelli biologico fai da te

Ecco una ricetta per un balsamo fai-da-te, con l'impiego di ingredienti naturali, ideale per tutti i tipi di capelli.

Balsamo allo zenzero per stimolare la cute

Ingredienti:

  • zenzero tritato
  • olio di Jojoba (o di sesamo)

Amalgamare accuratamente 1 cucchiaio di zenzero tritato finemente e 1 cucchiaio di olio di Jojoba o di sesamo. Distribuire su tutta la lunghezza del capello e massaggiare la cute. Lasciare in posa 30 minuti circa e risciacquare con delicatezza. Questo balsamo può essere impiegato sia prima che dopo lo shampoo. Si può avvertire un lieve pizzicorio, dovuto allo zenzero che riattiva la circolazione sanguigna.

 

La ricetta del balsamo è tratta da “La cosmesi naturale” di Cristiana Monti – Xenia Tascabili

Scritto da Lo staff di Sorgente Natura