Informazioni botaniche

L'Aronia è un genere botanico di arbusto originario dell'America settentrionale ed è appartenente alla famiglia delle Rosacee. Questa si divide principalmente in due varietà: l'Aronia arbustifolia, che produce bacche di colore rosso e l'Aronia melanocarpa, detta anche “Aronia nera”, che a differenza della prima produce frutti di colore scuro.

I frutti prodotti da questa pianta sono delle bacche molto piccole, caratterizzate da una buccia pigmentata, a seconda della varietà, e dotate di un'impressionante apporto nutrizionale tanto che negli ultimi anni il loro consumo si è notevolmente diffuso proprio a causa delle loro proprietà benefiche.

Queste bacche possono essere consumate crude tuttavia, avendo allo stato naturale un sapore molto acido, vengono generalmente sottoposte ad una lavorazione che ne migliori il gusto, sostituendo l'asprezza con la dolcezza.

Proprietà e benefici delle bacche di aronia

Le bacche di Aronia sono frutti con un elevato contenuto vitaminico, esse presentano quantitativi importanti di vitamina C, B1, B2, pro-vitamina A e vitamina K, quest'ultima in particolare è ritenuta molto utile in quanto è in grado di irrobustire le ossa, favorendo anche la coagulazione del sangue.

Inoltre in questi frutti sono presenti anche numerosi sali minerali ed antiossidanti come antociani, polifenoli ed in particolare di flavoniudi che contribuiscono ad osteggiare la formazione dei radicali liberi impedendo così l'invecchiamento cellulare.

Queste bacche sono anche in grado di aumentare la circolazione del sangue rinforzando i vasi sanguigni grazie al loro potere antiossidante tanto da poter evitare anche svariate problematiche di carattere cardiovascolare prevenendo ad esempio l'indurimento delle arterie o patologie come l'arteriosclerosi.

Infine, possedendo un elevato quantitativo di acido chinico sono particolarmente indicate per il trattamento delle infezioni legate all'apparato urinario e, per merito delle fibre contenute in esse, aiuta a ripulire il colon, svolgendo un'azione di contrasto nei riguardi di stitichezza ed emorroidi prevenendo perfino il cancro a tale organo.

Come utilizzare le bacche di aronia

Le bacche di Aronia, come visto in precedenza, possono essere consumate crude sebbene il loro sapore al naturale sia abbastanza acido, tuttavia in commercio si possono trovare prodotti che attraverso una leggera lavorazione risultano più dolci.

Da queste si possono ricavare svariati tipologie di prodotti come ad esempio marmellate, succhi e salse ma possono essere adoperate anche per aromatizzare gelati e tisane o come ingrediente per macedonie e frullati.

Nondimeno il loro utilizzo vede anche un'impiego considerevole nella produzione di coloranti naturali, soprattutto per quanto riguarda le bacche di Aronia arbustifolia le quali, distinte da un colore rosso intenso, risultano straordinariamente adatte per tale impiego.

Scritto da Stefano