Caffè

Il caffè è in assoluto uno dei concimi naturali più noti e utilizzati in ambito domestico. Esso è efficace sia per l’orto che per il giardino e può essere utilizzato in tutta sicurezza. Questa bevanda è infatti ricca di minerali come azoto, potassio, calcio e magnesio ed aiuta a favorire una crescita sana e rigogliosa delle piante.

I fondi del caffè possono essere aggiunti direttamente al terreno oppure essere lasciati in infusione così da produrre un fertilizzante liquido. La ricchezza di nutrienti contenuti nel caffè è tale da rendere necessario limitare il suo uso una volta al mese. Il caffè agisce anche come pesticida naturale in quanto tiene alla larga gli insetti e i parassiti dalle piante.

Lievito di birra

Il lievito di birra è particolarmente indicato per la coltivazione dei fiori. Sciogliendo infatti un cucchiaio di lievito in tre litri di acqua e irrigando con essa il terreno sarà possibile stimolare la crescita di nuovi boccioli e favorire in questo modo una generosa fioritura. Anche la birra, se usata con parsimonia, è considerata un buon fertilizzante naturale per piante fiorite.

Altri ingredienti da cucina che posso essere utilmente impiegati nell’arte del giardinaggio sono il , l’aceto, il vino rosso, i gusci d’uovo, la melassa di barbabietola e le bucce di frutta e verdura. In quest’ultimo caso si consiglia di lasciare macerare le scorze nell'acqua per qualche giorno e di utilizzarne poi l’infuso filtrato.

Lupini

I lupini macinati sono un ottimo concime naturale per gli agrumi. Questo alimento infatti, caratterizzato da una considerevole quantità di azoto, migliora la composizione chimico-fisica del terreno ed è indicato oltretutto per la coltivazione della lattuga e delle piante acidofile (azalee, camelie, ortensie, rododendri, gardenie).

Attivatori naturali

Gli attivatori del suolo sono concimi biologici composti da microrganismi naturalmente presenti nel terreno. La loro formulazione comprende infatti lieviti, batteri e sostanze vegetali in grado di arricchire il suolo e di renderlo maggiormente produttivo. Gli attivatori del suolo sono privi di sostanze sintetiche e artificiali e sono per questo sicuri per qualsiasi tipo di coltura.

Queste miscele naturali migliorano la fertilità del suolo e si rivelano essere un valido aiuto specialmente durante i periodi di germinazione, fioritura e maturazione dei frutti. Gli attivatori del suolo sono inoltre biodegradabili, atossici e utilizzabili sia come concime per orto che concime per fiori. L’uso di questi prodotti contribuisce anche a migliorare la resistenza delle piante alla siccità e ai parassiti ed aumentarne il rendimento.

Miscele vegetali

Un modo semplice e davvero pratico per aumentare la fecondità del terreno è quello di annaffiarlo con una soluzione acquosa ottenuta con foglie e/o erbe aromatiche. Le piante solitamente più indicate per la preparazione di questo tipo di concime sono la camomilla, l’ortica, il tarassaco, l’equiseto e la calendula.

Anche l’acqua di cottura delle verdure e delle alghe è ritenuta essere un buon rimedio rimineralizzante per le piante. Il peperoncino, infine, se nebulizzato sulle foglie aiuta ad allontanare le lumache, i roditori e i pidocchi.

Scritto da Lo staff di Sorgente Natura