Sconti Stellari! Fino al -20% di Sconto su tutto  

Acido Citrico

Acido citrico: composto naturale per la pulizia della casa e del bucato. Ammorbidente, brillantante, anticalcare e disincrostante 

  Filtra i Risultati

Da 1 a 7 di 7 risultati - Pagina 1 di 1
Ordina per:  
Bestseller

Verdevero Acido Citrico - 1000 g

€ 13,50 € 13,44
-10%
Acido Citrico Anidro Puro
€ 9,80 € 8,82
€ 6,00 € 5,94
-5%
Acido Citrico Bio - Additivo Naturale
€ 38,70 € 36,78 (€ 6,13/pezzo)

Acido Citrico: usi in casa per le tue pulizie ecologiche

Che cos'è l'acido citrico e dove si trova?

L’acido citrico è una sostanza presente in natura e in molti alimenti che ne sono particolarmente ricchi, in particolare gli agrumi: il suo nome infatti richiama, non a caso, quello del limone (citrus), il frutto da cui venne per la prima volta estratto.

L’acido citrico è anche largamente utilizzato dall’industria alimentare come emulsionante e conservante, perciò possiamo trovarlo addizionato a svariati cibi confezionati, come marmellate, succhi di frutta, vino e aceto.

A cosa serve l'acido citrico?

La sua acidità, e di conseguenza le sue proprietà, rendono l’acido citrico una sostanza molto simile all’aceto nell’uso domestico. Possiamo dire infatti che l’acido citrico sia un degno sostituto dell’aceto, più spesso protagonista di rimedi casalinghi dalla funzione analoga. 

Ma perché è efficace? La caratteristica di essere una sostanza acida lo rende particolarmente adatto come disincrostante e anticalcare. Diluito in acqua infatti, si presta alla preparazione di svariate ricette fai da te: dall’ammorbidente per il bucato all’anticalcare per superfici, fino al brillantante per le stoviglie. Il suo essere così versatile, ci permette di ottenere diversi detergenti per la casa partendo da un unico prodotto.

Acido citrico in lavatrice

Principalmente in due modi: come ammorbidente e come decalcificante.

  • Ammorbidente con acido citrico. Per preparare una monodose da 100 millilitri, versate innanzitutto 10 grammi di acido citrico in un misurino graduato. Aggiungete acqua fino a raggiungere la tacca dei 100 millilitri e mescolate: avrete così ottenuto un ammorbidente naturale in pochi secondi, da versare direttamente nell’apposita vaschetta della lavatrice al momento del lavaggio.
  • Acido citrico per la cura della lavatrice. Una volta ogni tre mesi, o anche più spesso se si usa molto intensamente la lavatrice, è utile fare un lavaggio a vuoto con una soluzione all'acido citrico. Il dosaggio può variare tra i 150 e i 200 grammi di acido citrico (a seconda della quantità di calcare da eliminare) da sciogliere in un litro di acqua. Versiamo la soluzione di acqua e acido citrico così ottenuta in lavatrice e avviamo il programma di lavaggio.

Acido citrico in lavastoviglie

Cosa si può usare al posto del brillantante nella lavastoviglie?

L’acido citrico naturalmente! Versiamo 15 grammi di acido citrico in un misurino e aggiungiamo acqua fino a raggiungere la tacca dei 100 millilitri. Mescoliamo la soluzione e versiamola nella vaschetta del brillantante al momento del lavaggio. Più semplice di così!

Sorgente Natura Srl - Via Ungheria 3 - 47921 Rimini (RN) - Registro Imprese di Rimini 03761100407 - R.E.A. Rimini 307403 - Capitale Sociale 1.710.000 € i.v. - P.Iva e CF IT03761100407 - SdI NSIIURR